Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la tecnica di Dragon Ball Z, vedi Ryuuken.
Ryuken
Ryuken.png
Ryuken in Ken il guerriero - Il film
UniversoKen il guerriero
Nome orig.リュウケン (Ryūken)
Lingua orig.Giapponese
Alter egoRamon Kasumi
1ª app. in
  • Manga: Capitolo 8
  • Anime: Episodio 5
Interpretato daMalcolm McDowell
Voci orig.
Voci italiane
SpecieUmano
SessoMaschio
Luogo di nascitaShanghai
Poteri

Ryuken (リュウケン Ryūken?), il cui vero nome è Ramon Kasumi (霞 羅門 Kasumi Ramon?), è un personaggio del manga e anime Ken il guerriero di Buronson e Tetsuo Hara. Egli è il 63º maestro della Divina Scuola di Hokuto, nonché padre adottivo e maestro del protagonista. Il suo cognome rimanda a Kenshiro Kasumi protagonista di Ken il guerriero: Le origini del mito, in un episodio del quale compare.

StoriaModifica

«Kenshiro, il tuo cuore è troppo sensibile... prima o poi, questa tua eccessiva compassione ti causerà dei dispiaceri. Ricorda le mie parole, figliolo.»

(Ryuken al figlio adottivo dopo che quest'ultimo ha vinto il duello contro Jagger)

Ryuken è il figlio di Tesshin Kasumi, il 61º successore della Divina Scuola di Hokuto e fratello minore di Kenshiro Kasumi di cui prende il posto, come maestro della Divina Scuola di Hokuto, ma trova sulla sua strada per diventare il 63º successore, un degno rivale, Koryu, che si rivela un avversario di pari valore. I due dopo essersi scontrati senza alcun vincitore, giungono alla conclusione che è inutile continuare a combattere fino alla morte e Koryu decide di abbandonare la sua aspirazione al titolo di successore a vantaggio di Ryuken e autosigillare la propria tecnica ritirandosi a vita ascetica.

Tempo dopo, si presenta alla sua scuola il maestro Jukei della Splendente Scuola di Hokuto con l'intenzione di sfidarlo, essendo completamente sopraffatto dalla malvagità sprigionata da questa Arte. Nel manga, Jukei sorprende Ryuken con un colpo, scaraventandolo lontano dopo avergli ferito un braccio e Ryuken contrattacca sperando che Jukei non padroneggi ancora bene la sua tecnica; nell'anime, invece, è Ryuken ad attaccare per primo, sdoppiando la sua immagine e scagliando il Colpo Fulminante dell'Eremita Soprannaturale di Hokuto che colpisce Jukei, per poi centrarlo dietro la nuca, provocandogli una lunga cicatrice sulla fronte. Questo basta a far tornare in sé Jukei, ma Ryuken gli rivela che, posseduto dall'ambizione della sua tecnica, egli ha ucciso sua moglie e sua figlia: ciò fa vivere Jukei nel rimorso per tutta la vita.

Non avendo avuto figli propri, Ryuken adotta quattro bambini riservandosi di scegliere a tempo debito chi di loro gli sarebbe succeduto: essi sono Raoul, Toki, Jagger e Kenshiro. Jagger è stato il primo che ha preso sotto la sua ala, salvandolo dall'incendio dove morirono i suoi genitori, invece Ken, Raoul e Toki (gli ultimi due sono fratelli di sangue) vengono dalla terra degli Shura, è stato Jukei a mandarli da lui. Siccome Ryuken ha promesso al padre di Raoul e Toki di poter adottare uno solo di loro due, li fa cadere in un burrone e dichiara che prenderà con sé solo chi per primo riuscirà a scalare la parete di roccia. Toki, ferito alle gambe, incita il fratello ad andare senza di lui, ma Raoul, proprio quando Ryuken sembra aver perso la speranza che egli possa essere così forte, scala la parete con un braccio solo, sostenendo il fratello con l'altro e dichiarando che egli non si farà adottare da nessuno senza Toki e che sarà lui a prendersene cura. Poi, proprio nello sforzo finale, il piccolo Raoul perde i sensi, ma i due fratelli vengono afferrati da Ryuken che, stupito dalla forza di Raoul, acconsente ad adottare entrambi. L'addestramento di Raoul si rivela essere davvero duro: nonostante la tenacia del ragazzo, Ryuken respinge violentemente tutti i suoi attacchi mentre Toki osserva l'addestramento di nascosto. Quando alla fine della giornata Ryuken lascia Raoul esausto, Toki corre dal fratello per alleviargli il dolore delle ferite. In seguito, quando l'animale domestico di Toki (un cane nel manga ed un pappagallo nell'anime) viene ucciso da un cacciatore solo per divertimento, si scatena nel bambino la rabbia necessaria ad affrontare il suo avversario e arriva quasi ad ucciderlo coi suoi pugni. È Ryuken a sorprenderlo e fermarlo in tempo, non immaginando che anch'egli possedesse un talento per le arti marziali. Ryuken chiede dunque a Toki se vuole imparare anch'egli la scuola di Hokuto e, ad una sua risposta affermativa, mette in guardia i due fratelli, ricordando loro che un giorno egli dovrà scegliere un solo successore e l'altro dovrà essere privato delle tecniche. In seguito, Ryuken adotterà anche Jagger e Kenshiro. Solo nel manga viene mostrato che anche Ken riceve lo stesso trattamento dei suoi due fratelli maggiori, scaraventato anch'egli in fondo al burrone, ma è Toki a salvarlo dicendo che anche lui è stato salvato da Raoul e che sarà solo il destino a decidere quando e come i tre si affronteranno. Questo spinge Ryuken a pensare che Toki in realtà non possieda alcuna ambizione, ma che egli voglia soltanto somigliare a Raoul in tutto e per tutto. Un giorno alla scuola si presenta Dharma, uno dei sei Sacri Guerrieri di Nanto (nell'anime si tratta di Rihaku del Mare), che porta con sé la piccola Julia, dicendogli che la piccola non parla e non esprime le proprie emozioni, ma credendo nel suo destino che la vedrà diventare l'ultimo guerriero di Nanto, spera in qualche cambiamento. Mentre i tre stanno passeggiando, Ryuken si accorge che il giovane Raoul sta combattendo con il piccolo Kenshiro e lo rimprovera dicendo che Raoul ha violato la regola di non insegnare a nessuno la tecnica Hokuto. Raoul, in tutta risposta, dichiara che Ken non ha le capacità per imparare, per cui sarebbe meglio mandarlo via subito. Subito dopo si accorge di Julia e la "sblocca" facendole cadere la palla. È Kenshiro a raccoglierla e restituirgliela, provocando in lei la reazione di un sorriso. Ryuken comprende che sono quei due ragazzi ad addossarsi il destino di Hokuto, ma con una sola guerriera di Nanto ci sarà il rischio che dovranno dividere il cielo in due (nell'OAV Ken il guerriero - La leggenda di Julia Tobi, un cane, sostituisce la palla, fuggendo dalle braccia della piccola e viene salvato da Kenshiro che si frappone tra lui e Jagger dal quale stava per essere crudelmente calpestato).

L'addestramento di Raoul prosegue, e Ryuken lo riduce allo stremo delle forze, consigliandogli di migliorare la tecnica con la quale schivare i colpi diretti ai punti segreti di pressione. È dopo una di queste sessioni che Julia guarirà le ferite di Raoul facendo sì che questi si innamori di lei. Nello stesso periodo, Fudo della Montagna, ancor prima di diventare uno dei Cinque Astri in cerchio di Nanto, effettua un'incursione nel palazzo di Ryuken uccidendo senza pietà alcuni allievi al suo interno e terrorizzando il giovane Raoul. Ryuken chiede a Fudo che valora dà alla vita, ma questi risponde di non aver mai avuto né padre né madre, per cui per lui la vita non ha alcun valore. Ryuken (nell'anime) manda via Fudo dicendogli che gli fa pena, poi, vedendo Raoul immobile e terrorizzato, lo compatisce dicendo che non avrebbe potuto fare nulla contro un demonio. Solo nel manga, invece, è lui ad assistere al cambiamento di Fudo che avviene grazie alla piccola Julia, sostenendo che una bambina ha sconfitto l'Orco.

Alcuni anni dopo, Ryuken compare improvvisamente alle spalle di Raoul dopo che questi ha avuto una disputa con Juza delle Nuvole, il quale, dopo averlo provocato, sparisce, rinunciando allo scontro. Ryuken mette in guardia Raoul dall'arrabbiarsi, sostenendo che così facendo farebbe solo il gioco di Juza, che egli stesso ritiene un avversario temibile dotato di un talento pari a quello di Toki e Raoul.

In realtà, Ryuken prende con sé anche un quinto bambino al quale cerca di insegnare la tecnica di Hokuto: si tratta di Kim, ma scopre ben presto che questi non ha le innate capacità per aspirare al titolo di successore della Divina Scuola, per cui lo manda via, impedendogli di rientrare nella scuola.

In seguito si avvicina per Ryuken il tempo di decidere chi dei suoi quattro figli adottivi debba essere l'erede della sacra scuola di Hokuto. Durante uno scontro tra Jagger e Kenshiro in cui il primo fa uso degli aghi, egli dichiara a Ken che la sua indulgenza gli porterà dei guai. Questo combattimento conferma ciò che Ryuken aveva già intuito, ovvero che Jagger non potrà essere nominato suo successore.

Il successore designato da Ryuken avrebbe dovuto essere Toki, tuttavia nell'OAV Ken il guerriero - La leggenda di Toki il maestro della Divina Scuola di Hokuto viene informato da Sara, un medico che si prende cura di Toki, che in realtà quest'ultimo è malato. Ryuken parla allora con Toki ed egli lascia intendere che il suo destino è quello di fare da guida al successore che verrà scelto. Inoltre questi, per salvare Kenshiro e Julia, si espone alle radiazioni atomiche: questo influisce sulla sua forza e preclude il guerriero dalla successione senza che nessuno sappia della malattia che già lo funestava.

Nell'OAV Ken il guerriero - La leggenda di Julia Ryuken, dopo aver notato che Tobi sembra non invecchiare mai, chiede a Julia, ormai adulta, con chi abbia deciso di condividere il suo cammino e quando quest'ultima le risponde Kenshiro, riflette sulla scelta da compiere.

Ryuken infatti deve scegliere tra Ken e Raoul, ed egli li mette alla prova lasciando entrare un'enorme tigre selvatica e chiedendo ai suoi due figli di sconfiggerla con la tecnica assassina. La tigre, vedendo Ken, si calma; quando, invece, si volge verso Raoul, tenta di attaccarlo, venendo, però, fermata solo dallo spirito combattivo di Raoul, prima che quest'ultimo la colpisca decapitandola. Ryuken, stupito dalla tecnica di Raoul, gli chiede in che modo egli abbia intenzione di usarla e si accorge dunque dell'immensa ambizione di Raoul, pronto a sfidare anche gli Dei pur di raggiungere il cielo. La sua scelta ricade quindi sul più giovane, Kenshiro, e questo innesca tutta la serie di eventi che fanno da prologo alla saga. Ryuken, per evitare che Raoul utilizzi la tecnica di Hokuto in maniera inappropriata, decide di cancellargli la memoria. Lo affronta utilizzando la tecnica del Cuore delle Sette Stelle di cui Raoul non ne è a conoscenza e che consiste nello sdoppiarsi molteplici volte e colpire l'avversario senza che questi si renda conto da dove provenga l'attacco. Dopo aver subito diversi colpi, Raoul spicca un balzo per evitare un altro affondo del padre e si accorge che i movimenti di Ryuken richiamano quelli della costellazione del Grande Carro. Ryuken gli spiega infatti che seguendo gli angoli morti che si formano durante i movimenti degli uomini si traccia la costellazione dell'Orsa Maggiore, per cui le sette stelle bloccano l'avversario invitandolo alla morte. Pronto a cancellare la memoria ad un Raoul oramai sopraffatto, Ryuken viene però colpito da un attacco di cuore, permettendo al figlio adottivo di infliggerli un colpo fatale. Raoul, però, chiede a Ryuken, poco prima che questi muoia, spiegazioni per quanto riguarda una tecnica segretissima chiamata Rigenerazione libera da ogni pensiero (Trasmigrazione secondo Satori nella serie TV), ma Ryuken gli risponde che nemmeno lui stesso sarebbe in grado di insegnargliela, visto che in 2000 anni di storia nessuno sembra essere riuscito ad acquisirla: si tratta di trovare la vita ricreandola dal nulla e solo un animo terribilmente afflitto è in grado di riuscirci; quindi l'ambizione sfrenata di Raoul gli impedisce di impadronirsi di questa tecnica.

Nell'OAV Ken il guerriero - La leggenda di Raoul appare a quest'ultimo come una sorta di spettro all'interno dell'acqua, parlando a Raoul come se fosse in realtà la sua coscienza ad aver assunto le sembianze di suo padre adottivo. Inoltre, gli chiede perché Raoul non affronti Kenshiro prima di sbaragliare l'ultimo generale di Nanto e se non abbia per caso paura di suo fratello minore. Riceve però una risposta molto amara dal suo ex-allievo e scompare.

Stile di combattimentoModifica

Ryuken padroneggiava con assoluta maestria la tecnica della Divina Scuola di Hokuto, essendone il 63º successore ufficiale, ed era talmente abile da essere riconosciuto come uno dei combattenti più forti del mondo di Kenshiro. Nella serie, vengono mostrate solo alcune delle innumerevoli tecniche di Ryuken, e sono:

  • Cuore delle sette stelle (七星点心 Shichisei Tenshin?): tecnica segreta della scuola Hokuto che crea diverse copie visive del corpo del maestro; queste copie assumono un movimento che ripercorre la posizione delle stelle dell'Orsa Maggiore per poi colpire l'avversario da un punto imprevedibile.
  • Colpo fulminante dell'eremita soprannaturale (北斗仙気雷弾 Hokuto Senki Raidan?): tecnica mirata alla testa in grado, attraverso un potente fendente, di liberare chiunque venga colpito dalla sete di sangue e permette di "sigillare i pugni" di chi subisce questa tecnica per sempre, in maniera irreversibile.
  • Colpo della Divinità di Arhat di Hokuto (北斗羅漢撃 Hokuto Rakan Geki?): presente solo nel manga Jagi il fiore malvagio, qui vediamo Ryuken che insegna questa tecnica a Jagger, la quale diventerà proprio una delle sue mosse più utilizzate. Dopo aver assunto una posizione d'attacco si carica l'avversario facendo roteare le braccia a grande velocità per rendere imprevedibile la direzione dell'attacco, dopodiché appena si raggiunge il nemico lo si attacca con una serie di rapidi colpi effettuati con le mani, eventualmente tentando di premere i suoi punti di pressione.