SZA (cantante)

cantautrice statunitense
SZA
SZA CTRL Tour Toronto 2017 10 (cropped).jpg
SZA in concerto nel 2017
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereAlternative R&B[1]
Neo soul[1]
Periodo di attività musicale2012 – in attività
EtichettaTop Dawg Entertainment, RCA Records
Album pubblicati1
Studio1
Logo ufficiale
Sito ufficiale

SZA (pronuncia /ˈsɪzə/), pseudonimo di Solána Imani Rowe (Saint Louis, 8 novembre 1990), è una cantautrice statunitense.

Ottiene successo interazionale dal 2017 grazie al singolo The Weekend e alle collaborazioni What Lovers Do con i Maroon 5 e ad All the Stars insieme a Kendrick Lamar. Quest'ulitmo brano diviene colonna sonora del film Black Panther, facendo ottenere alla cantautrice nomine sia agli Oscar come migliore colonna sonora che ai Golden Globe nella corrispondente categoria.[2][3]

Dal 2012 ha pubblicato tre EP e l'album Ctrl nel 2017, scritto e composto brani per numerosi artisti, compreso Feeling Myself con Nicki Minaj e Beyoncé, e collaborato con artisti del panorama R&B/Hip hop, tra cui Pharrell Williams, Justin Timberlake, Rihanna, Travis Scott, Lorde e Chance the Rapper.

Grazie ai successi internazionali ha venduto oltre 21 milioni di copie tra singoli e album, ricevendo nove nomine ai Grammy Award,[4] ottenendo due Soul Train Music Award, un MTV Video Music Awards, tre NAACP Image Award e le è stato conferito il "Rulebreaker Award" ai Billboard Women in Music Awards.[5]

BiografiaModifica

 
Sza nel 2013

Nata in Missouri da genitori nigeriani di etnia Igbo, ha vissuto fin da piccola in New Jersey.

2012-2016: L'esordio come compositrice e le prime collaborazioniModifica

Nell'ottobre 2012 ha esordito pubblicando il mixtape See.SZA.Run, seguito nell'ottobre 2013 da S.

Nel luglio 2013 ha firmato un contratto discografico con l'etichetta hip hop Top Dawg Entertainment, con cui ha pubblicato nell'aprile 2014 l'EP Z. In questo lavoro vi collaborano Kendrick Lamar, Isaiah Rashad e Chance the Rapper.[6] L'album debutta alla nona posizione della US Hip-Hop/R&B Albums Chart e 39 della Billboard 200.[7] Collabora inoltre con Ab-Soul in These Days.... Nel 2014 viene pubblicata la collaborazione Feeling Myself di Beyoncé e Nicki Minaj, di cui SZA è compositrice ed autrice.[8] Nel corso del 2015 collabora con Wale in The Album About Nothing e con Jay Rock in 90059.

Nel 2016 partecipa all'album Anti di Rihanna nel brano Consideration, esordendo alla prima posizione della US Dance Club Songs.[9] SZA e Rihanna si esibiscono ai BRIT Awards 2016 e successivamente la cantante sarà ospite delle tappe britanniche dell'Anti World Tour.[10] Inoltre ha collaborato, tra gli altri, con Schoolboy Q nell'album Blank Face LP.

2017: Ctrl e il successo internazionaleModifica

 
SZA durante il CTRL Tour a Toronto, 2018

Nel gennaio 2017 rilascia il singolo Drew Barrymore,[11] anticipando la futura pubblicazione del suo primo album in studio con l'etichetta RCA Records.[12] Nell'aprile successivo viene realizzato il secondo singolo, Love Galore, in collaborazione con il rapper Travis Scott. Il brano esordisce alla prima posizione della US Adult R&B Songs, divenendo un successo commerciale negli Stati Uniti, con oltre tre milioni di copie certificate dalla RIAA e 200,000 copie nel Regno Unito.[13]

Il nove giugno dello stesso anno viene rilasciato il progetto musicale, intitolato Ctrl. Il disco vede le collaborazioni di Pharrell Williams, Kendrick Lamar, Travis Scott, James Fauntleroy, ricevendo buone recensioni dalla critica internazionale.[14] L'album esordisce alla prima posizione della US Top R&B/Hip-Hop Albums e decima della UK R&B Albums Chart,[7][15] debuttando inoltre nella Top5 della Billboard 200 e Canadian Albums Chart, ricevendo la certificazione di disco di platino negli Stati Uniti per aver venduto oltre un milione di copie.[16][17]

Nel corso del tour promozionale, tenutosi tra Stati Uniti, Canada e Australia, la cantautrice presenta il terzo singolo estratto dall'album, The Weekend. Il brano diviene il più alto esordio da solista nella Billboard Hot 100, stabilendosi alla posizione ventinove della classifica. Il successo commerciale, con oltre 3,5 milioni di copie vendute nel mondo,[13] viene favorito dal remix di Calvin Harris,[18] e dal video diretto dalla cantautrice e regista Solange Knowles, il quale ottiene due nomine agli MTV Video Music Awards.[19]

Durante l'anno successivo la cantautrice riceve numerose nomine, tra cui cinque ai Grammy Awards, inclusa come Best New Artist,[4] vincendo nella medesima categoria agli NAACP Image Award,[20] ai Soul Train Music Award[21] e BET Awards.[22] Ottiene inoltre il premio come Top R&B Female Artist ai Billboard Music Awards e il Rulebreaker Award ai Billboard Women in Music Awards, premio che «riconosce le artiste che usano la loro musica e la loro piattaforma per sfidare le aspettative dell'industria tradizionale e trasmettere un messaggio forte per i giovani».[5][23]

Il 30 agosto 2017 esce il nuovo singolo dei Maroon 5, dal titolo What Lovers Do, che vede la collaborazione di SZA.[24] Grazie a ciò la cantautrice ottiene il suo primo esordio nella Top10 della Billboard Hot 100 e di oltre trenta classifiche internazionali, vendendo in tutto il mondo oltre quattro milioni di copie.[7] Nello stesso periodo è scelta come autrice e cantante della colonna sonora della serie televisiva statunitense Insecure per HBO,[25] collabora in alcune tracce per gli album di Tame Impala e Mark Ronson,[26] ed è presente con Khalid e Post Malone nella collaborazione Homemade Dynamite estratta dall'album in studio di Lorde, Melodrama.[27]

2018-presente: Black Panther e il secondo album in studioModifica

A gennaio 2018 collabora con Kendrick Lamar al singolo All the Stars colonna sonora del film Black Panther.[28] La collaborazione esordisce nelle maggiori classifiche internazionali, divenendo il secondo debutto più alto della cantante nella Top10 della classifica statunitense, e il primo brano nella Top10 di Regno Unito, Canada e Australia.[7][15] Il brano ottiene candidature nelle maggiori premiazioni cinematografiche internazionali, incluso ai Premi Oscar 2019, ai Golden Globe e ai Critics' Choice Awards.[2][3] Nel corso dell'anno rilascia il singolo Broken Clocks, con cui si esibisce ai Grammy Awards del 2018 e collabora nella traccia I Do contenuto nell'album Invasion of Privacy di Cardi B, successivamente certificato disco di platino dalla RIAA.[29][30]

Nel 2019 SZA è presente nell'album Father of Asahd di Dj Khaled con la traccia Just Us,[31] e collabora con Travis Scott e The Weeknd al brano Power Is Power, colonna sonora di Game of Thrones.[32] Nel corso dell'anno la cantautrice rivela in un'intervista per Rolling Stone di essere in studio con alcuni produttori, tra cui Timbaland, per la realizzazione di nuovo materiale e di un possibile futuro secondo album.[33] Successivamente rivela al settimanale britannico New Musical Express di aver scritto insieme alla cantautrice australiana Sia alcuni brani.[34]

Il 26 febbraio 2020 viene rilasciato il singolo The Other Side, colonna sonora del sequel Trolls World Tour, che vede SZA duettare con Justin Timberlake.[35] La canzone ottiene un discreto successo, esordendo nelle principali classifiche internazionali, compresa la Billboard Hot 100 e la UK Singles Chart.[7][15] Il 4 settembre 2020 ritorna sulle scene con il singolo Hit Different, in collaborazione con Ty Dolla Sign.[36] Ad esso ha fatto seguito Good Days il 25 dicembre dello stesso anno.

Stile musicale e influenzeModifica

 
SZA all'AfroPunk Festival nel 2015

Lo stile vocale di SZA è stato descritto come espressione dell'inclinazione vocale di un cantante del genere jazz,[37] con una potenza vocale «ondulante ed eterea» dal critico musicale Jordan Sargent per Pitchfork.[38] La cantautrice contesta l'etichettatura della sua musica come pop, R&B o hip hop, affermando che lei stessa trae ispirazione dal altri generi musicali, quali jazz, folk e rap.[39] In un'intervista a Billboard, SZA racconta di aver iniziato a scrivere testi associandoli alla poesia, esprimendo le proprie emozioni, toccando temi legati alla sessualità, all'abbandono e alla nostalgia.[40][41]

Reggie Ugwu della rivista Billboard trova lo stile musicale della cantautrice caratterizzato da una «utopia agnostica che cola di umore», a cavallo della «linea di confine tra R&B minimalista, synth pop anni '80 e soul».[42] Consequence of Sound ha notato come «lo stile musicale della cantante non si ferma al R&B, pop o soul, ma è versatile e complesso».[43]

Due gli artisti che influenzano in particolar modo il suo stile di SZA sono Ella Fitzgerald e Lauryn Hill.[44][45] La cantante cita inoltre i Red Hot Chili Peppers, Macy Gray, Common, Justin Timberlake, Maroon 5.[46][47] In un'intervista SZA racconta: «Le mie influenze personali sono ispirate dalla danza dell'American Ballet Theatre tratte dal repertorio di Björk. È stato l'unico momento in cui ho avuto una vera e propria influenza esterna sulla musica. Bjork è l'esempio di come a livello musicale sono sempre stata toccata nel profondo da artisti molto più grandi di me».[48]

La cantautrice racconta alla Live Nation Entertainment l'incontro avvenuto con Beyoncé per la scrittura del brano Feeling Myself: «Beyoncé potrebbe essere la più perfetta, bellissima creatura che abbia mai incontrato in tutta la mia vita. È la donna da cui trarre più ispirazione sul nostro pianeta assieme a mia madre».Nella stessa intervista parla della collaborazione con Rihanna, raccontando di ammirare il suo atteggiamento forte e sicuro di sé, di qualcuno che produce solo la musica che la rispecchia: «Se c'è qualcuno che potrei immaginare a cantare le mie parole, quella è lei».[49]

Durante un'intervista, SZA ha dichiarato di essere meno ispirata dalla musica in senso stretto e più ispirata a creare arte in generale, ammirando persone che non erano artisti solo nel loro abito, prendendo ispirazione soprattutto dal cinema, in particolare dai registi Wes Anderson, Bill Murray e Spike Lee.[48][50]

FilantropiaModifica

SZA, nata in una famiglia che professa il credo islamico, è una sostenitrice della figura femminile nella cultura islamica, partecipando attivamente per la rivalutazione del suo credo e della visione della donna, partecipando a numerosi movimenti sui social media, tra cui la giornata internazionale della donna mussulmana.[51]

DiscografiaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia di SZA.

RiconoscimentiModifica

Anno Premio Categoria Risultato
2018 Grammy Award[4] Miglior artista esordiente Candidato/a
Miglior al miglior album urban contemporary (Ctrl) Candidato/a
Miglior performance R&B (The Weekend) Candidato/a
Miglior canzone R&B (Supermodel) Vincitore/trice
Miglior collaborazione con un artista rap (Love Galore) Candidato/a
Candidato/a
Candidato/a
Guild of Music Supervisors Awards[52] Best Song/Recording Created for Television (Quicksand) Vincitore/trice
Billboard Women in Music Awards Rulebreaker Award Vincitore/trice
Brit Awards Brit Award for International Female Solo Artist Candidato/a
NAACP Image Award[20] Outstanding New Artist Vincitore/trice
Outstanding Female Artist Candidato/a
Outstanding Duo, Group or Collaboration (Love Galore) Candidato/a
Outstanding Song, Contemporary (Love Galore) Candidato/a
Candidato/a
BET Awards Album of the Year (Ctrl) Candidato/a
Viewers' Choice Award (Love Galore) Candidato/a
Best New Artist Vincitore/trice
Best Female R&B/Pop Artist Candidato/a
Billboard Music Awards[53] Top R&B Female Artist Vincitore/trice
Top R&B Artist Candidato/a
Top R&B Album (Ctrl) Candidato/a
Glamour Awards[54] Woman of the Year Vincitore/trice
BreakTudo Awards Best Collaboration (All the Stars) Candidato/a
BMI Awards[55] Pop Award Songs (What Lovers Do) Vincitore/trice
ASCAP Rhythm and Soul Award[56] Award Winning R&B/Hip-Hop Songs (Love Galore) Vincitore/trice
American Music Awards[57] Favorite Female Artist – Soul/R&B Vincitore/trice
Favorite Album – Soul/R&B (Ctrl) Candidato/a
2019 Grammy Award[4] Miglior collaborazione con un artista rap (All the Stars) Candidato/a
Registrazione dell'anno (All the Stars) Candidato/a
Canzone dell'anno (All the Stars) Candidato/a
Miglior canzone scritta per un film, televisione o altri media (All the Stars) Candidato/a
Academy Award[58] Miglior canzone originale (All the Stars) Candidato/a
AAFCA Awards Best Song (All the Stars) Vincitore/trice
Critics' Choice Awards[59] Best Song (All the Stars) Candidato/a
NAACP Image Award Outstanding Soundtrack/Compilation (Black Panther - The Album) Candidato/a
Outstanding Music Video/Visual Album (All the Stars) Candidato/a
Outstanding Duo, Group or Collaboration (All the Stars) Candidato/a
MTV Video Music Awards Migliori effetti visivi (Just Us) Candidato/a
Black Reel Awards[60] Best Original Song (All the Stars) Vincitore/trice
Golden Globe[3] Best Original Song (All the Stars) Candidato/a
Guild of Music Supervisors Awards[61] Best Song/Recording Created for a Film (All the Stars) Candidato/a
Satellite Award[62] Best Original Song (All the Stars) Candidato/a
BET Awards[63] Best Female R&B/Pop Artist Candidato/a

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) SZA, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ a b (EN) The 91st Academy Awards | 2019, su Oscars.org | Academy of Motion Picture Arts and Sciences. URL consultato il 4 agosto 2020.
  3. ^ a b c (EN) Nominations Announced for the 76th Golden Globes, su www.goldenglobes.com. URL consultato il 4 agosto 2020.
  4. ^ a b c d (EN) SZA, su GRAMMY.com, 19 maggio 2020. URL consultato il 4 agosto 2020.
  5. ^ a b SZA, Kacey Musgraves and Hayley Kiyoko to Be Honored at Billboard's Women in Music Event, su Billboard, 19 novembre 2018. URL consultato il 4 agosto 2020.
  6. ^ (EN) Album Review: SZA - Z, su Consequence of Sound, 11 aprile 2014. URL consultato il 4 agosto 2020.
  7. ^ a b c d e SZA, su Billboard. URL consultato il 4 agosto 2020.
  8. ^ SZA Discusses Co-Writing Nicki Minaj's "Feeling Myself" & Updates "A" Album Status | Get The Latest Hip Hop News, Rap News & Hip Hop Album Sales | HipHopDX, su web.archive.org, 3 gennaio 2015. URL consultato il 4 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2015).
  9. ^ Rihanna Scores Record Eighth No. 1 From 'ANTI' on Dance Club Songs Chart, su Billboard, 20 febbraio 2018. URL consultato il 4 agosto 2020.
  10. ^ Rihanna Brings Out SZA & Drake for 'Consideration' & 'Work' at the 2016 Brit Awards | Billboard, su www.billboard.com. URL consultato il 4 agosto 2020.
  11. ^ (EN) SZA Announces 'CTRL' Album, Drops 'Drew Barrymore' Single, su Rap-Up. URL consultato il 4 agosto 2020.
  12. ^ HipHopDX- https://hiphopdx.com, SZA Signs To RCA Records, su HipHopDX, 28 aprile 2017. URL consultato il 4 agosto 2020.
  13. ^ a b (EN) Gold & Platinum, su RIAA. URL consultato il 4 agosto 2020.
  14. ^ (EN) CTRL by SZA. URL consultato il 4 agosto 2020.
  15. ^ a b c SZA | full Official Chart History | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato il 4 agosto 2020.
  16. ^ Hip Hop Album Sales: SZA's "CTRL" Debuts On Billboard 200, su hiphopdx.com, HipHopDX, 19 giugno 2017. URL consultato il 4 agosto 2020.
  17. ^ SZA Thanks Fans For 2.3 Billion "CTRL" Streams, su hiphopdx.com, HipHopDX, 22 agosto 2018. URL consultato il 4 agosto 2020.
  18. ^ (EN) SZA & Calvin Harris – The Weekend (Funk Wav Remix). URL consultato il 4 agosto 2020.
  19. ^ (EN) Erica Gonzales, SZA's Solange-Directed Music Video for "The Weekend" Is Here and The Looks Are Incredible, su Harper's BAZAAR, 22 dicembre 2017. URL consultato il 4 agosto 2020.
  20. ^ a b (EN) Bruce Haring, Bruce Haring, NAACP Image Awards Nominees: Netflix, OWN Lead In TV; Universal, Annapurna, Open Road Top Film, su Deadline, 20 novembre 2017. URL consultato il 4 agosto 2020.
  21. ^ Solange, Bruno Mars Lead 2017 Soul Train Awards Nominations, su Billboard, 17 ottobre 2017. URL consultato il 4 agosto 2020.
  22. ^ (EN) Jenna Amatulli, The 2018 BET Awards Nominations Are Here And DJ Khaled Must Be Screaming, su HuffPost, 16 maggio 2018. URL consultato il 4 agosto 2020.
  23. ^ (EN) Billboard Music Awards 2018: Complete List of Winners!, su Us Weekly, 20 maggio 2018. URL consultato il 4 agosto 2020.
  24. ^ (EN) Gabriella Ginsberg, Maroon 5 & SZA Team Up For Perfect End-Of-Summer Song ‘What Lovers Do’ — Listen, su Hollywood Life, 30 agosto 2017. URL consultato il 4 agosto 2020.
  25. ^ (EN) Amanda Wicks, Listen to SZA’s New Song “Quicksand”, su Pitchfork. URL consultato il 4 agosto 2020.
  26. ^ SZA Recording Joint Album With Mark Ronson & Tame Impala - That Grape Juice, su thatgrapejuice.net. URL consultato il 4 agosto 2020.
  27. ^ (EN) Michelle Kim, Lorde Announces New SZA-Featuring “Homemade Dynamite” Remix, su Pitchfork. URL consultato il 4 agosto 2020.
  28. ^ (EN) Kendrick Lamar And SZA Release 'All The Stars' Single From 'Black Panther', su NPR.org. URL consultato il 4 agosto 2020.
  29. ^ (EN) Listen To SZA’s New Song “Broken Clocks”, su The FADER. URL consultato il 4 agosto 2020.
  30. ^ Here Are the Lyrics to Cardi B's 'I Do,' Feat. SZA, su Billboard, 10 maggio 2018. URL consultato il 4 agosto 2020.
  31. ^ SZA & DJ Khaled Conquer the Throne in Victorious 'Just Us' Video: Watch, su Billboard, 17 maggio 2019. URL consultato il 4 agosto 2020.
  32. ^ (EN) SZA Confirms Release Date For "GoT" Collab With Travis Scott & The Weeknd, su HotNewHipHop. URL consultato il 4 agosto 2020.
  33. ^ (EN) Emma Carmichael, Emma Carmichael, The Rebirth of SZA, su Rolling Stone, 26 febbraio 2020. URL consultato il 4 agosto 2020.
  34. ^ (EN) SZA says she’s been in the studio with Sia and Timbaland, su NME Music News, Reviews, Videos, Galleries, Tickets and Blogs | NME.COM, 28 febbraio 2020. URL consultato il 4 agosto 2020.
  35. ^ (EN) Claire Shaffer, Claire Shaffer, Justin Timberlake, SZA Get Funky on 'The Other Side', su Rolling Stone, 26 febbraio 2020. URL consultato il 4 agosto 2020.
  36. ^ Hit Different. URL consultato il 12 settembre 2020.
  37. ^ SZA music style, su nowtoronto.com. URL consultato l'8 agosto 2020.
  38. ^ (EN) SZA: Z, su Pitchfork. URL consultato l'8 agosto 2020.
  39. ^ (EN) SZA Reveals Album with Tame Impala and Mark Ronson, in Rap-Up. URL consultato l'8 agosto 2020.
  40. ^ SZA Talks Quitting Her Day Job, Working With Holy Other & Emile Haynie, su Billboard, 25 maggio 2013. URL consultato l'8 agosto 2020.
  41. ^ SZA: 'Z' Album Review | Neon Tommy, su web.archive.org, 31 luglio 2018. URL consultato l'8 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 31 luglio 2018).
  42. ^ SZA Talks 'Z' Album & Being the Only Girl In Top Dawg Entertainment, su Billboard, 7 aprile 2014-. URL consultato l'8 agosto 2020.
  43. ^ (EN) Album Review: SZA - Z, su Consequence of Sound, 11 aprile 2014. URL consultato l'8 agosto 2020.
  44. ^ Why SZA's Huge Natural Hair is Our New Obsession, su web.archive.org, Vogue, 1º agosto 2014. URL consultato l'8 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2014).
  45. ^ Aimee Cliff, Five things you should know about SZA, su redbull.com, 7 aprile 2014. URL consultato l'8 agosto 2020.
  46. ^ (EN) Who Is SZA?, su Complex. URL consultato il 30 agosto 2020.
  47. ^ Outtakes: SZA on writing for Beyonce and sampling Timberlake, su AP NEWS, 20 dicembre 2017. URL consultato il 30 agosto 2020.
  48. ^ a b (EN) Nathan Reese,Ammiel Mendoza, SZA Interview 2013, su www.refinery29.com. URL consultato il 30 agosto 2020.
  49. ^ Sza Talks Beyoncé, Rihanna, and the Importance of Staying Present, su LNTV. URL consultato il 30 agosto 2020.
  50. ^ (EN) Joseph Erbentraut, You Don't Know SZA Yet, But You Will, su HuffPost, 23 luglio 2014. URL consultato il 30 agosto 2020.
  51. ^ (EN) SZA and Karlie Kloss Celebrate #MuslimWomensDay, su Vogue Arabia, 28 marzo 2018. URL consultato il 30 agosto 2020.
  52. ^ (EN) 8th Annual GMS Awards Winners [Complete List], su GMS Main. URL consultato il 5 agosto 2020.
  53. ^ (EN) Billboard Music Awards 2018: Complete List of Winners!, su Us Weekly, 20 maggio 2018. URL consultato il 5 agosto 2020.
  54. ^ 'Glamour' Women of the Year 2017: Nicole Kidman, Solange Knowles, Gigi Hadid, and More, in Glamour, 30 ottobre 2017. URL consultato il 22 dicembre 2017.
  55. ^ (EN) Harry Gregson-Williams and Other Top Songwriters Honored At 2018 BMI London Awards, su BMI.com, 1º ottobre 2018. URL consultato il 5 agosto 2020.
  56. ^ (EN) 2018 ASCAP Rhythm & Soul Music Awards, su www.ascap.com. URL consultato il 5 agosto 2020.
  57. ^ American Music Awards 2018: See the Complete List of Nominations, su E! Online, Wed Sep 12 16:20:00 GMT+0 2018. URL consultato il 5 agosto 2020.
  58. ^ (EN) The 91st Academy Awards | 2019, su Oscars.org | Academy of Motion Picture Arts and Sciences. URL consultato il 5 agosto 2020.
  59. ^ (EN) BreakTudo Awards 2018 announces nominees including BTS, BLACKPINK, Cardi B, Taylor Swift, and more!, su KPOPCHANNEL.TV | Feel the Korean Wave, 25 agosto 2018. URL consultato il 5 agosto 2020.
  60. ^ (EN) Black Panther “Roars!”, su Black Reel Awards, 13 dicembre 2018. URL consultato il 5 agosto 2020.
  61. ^ (EN) NOMINEES FOR 9th ANNUAL GMS AWARDS ANNOUNCED, su GMS Main. URL consultato il 5 agosto 2020.
  62. ^ (EN) Quendrith Johnson, ROMA, A STAR IS BORN, Set for Top Honors at 23rd Satellite™ Awards | International Press Academy, su pressacademy.com. URL consultato il 5 agosto 2020.
  63. ^ BET Award for Best Female R&B Artist, su bet.com.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN315601660 · Europeana agent/base/144891 · LCCN (ENno2015048573 · WorldCat Identities (ENlccn-no2015048573