Sacra Congregazione del cerimoniale

Congregazione del cerimoniale
Congregatio cæremonialis
Emblem of the Holy See usual.svg
Eretto1587
Soppresso1967
dati catholic-hierarchy.org
Santa Sede · Chiesa cattolica
I dicasteri della Curia romana

La Congregazione del cerimoniale (in latino Congregatio cæremonialis) era un organismo della Curia romana, oggi soppresso.

StoriaModifica

 
Papa Sisto V, fondatore della Sacra Congregazione del cerimoniale

La congregazione venne istituita da papa Sisto V.[1] Essa venne istituita per sovrintendere al decoro del cerimoniale pontificio ed alla sua gestione. La congregazione aveva inoltre il compito di istruire i membri della Guardia Nobile sul cerimoniale interno ai palazzi, come pure di comunicare le nomine di vescovi, arcivescovi o cardinali che si trovassero fuori dai confini di Roma, come pure della consegna della berretta cardinalizia ai nuovi porporati nominati dal pontefice. Essa si occupava infine anche dell'ordine di precedenza delle varie cariche onorifiche all'interno delle cerimonie pubbliche della Santa Sede (tra i prelati, gli ambasciatori, i cavalieri, ecc.).

Venne dissolta nel 1967 dalle riforme della curia romana volute da Paolo VI.

Cronotassi dei prefettiModifica

NoteModifica

  1. ^ Peter A. Baart, The Roman court, Pustet, 1895, pp. 163.

BibliografiaModifica

  • Günther Wassilowsky, Hubert Wolf: Päpstliches Zeremoniell in der Frühen Neuzeit – Das Diarium des Zeremonienmeisters Paolo Alaleone de Branca während des Pontifikats Gregors XV. (1621–1623). Rhema-Verlag, Münster 2007, ISBN 978-3-930454-80-8

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo