Sacrario militare dello Stelvio

cimitero militare della Prima guerra mondiale, in provincia di Sondrio
Sacrario militare dello Stelvio
P28.273-01 Cerimonia inaugurale del Monumento Ossario per caduti in guerra al Passo dello Stelvio 31 luglio 1932-X°.jpg
Cerimonia inaugurale del Monumento Ossario per caduti in guerra al Passo dello Stelvio 31 luglio 1932
TipoCimitero militare
Ubicazione
StatoItalia Italia
ComuneBormio
LuogoValle del Braulio
Costruzione
Periodo costruzioneSconosciuto
Mappa di localizzazione

Coordinate: 46°32′04.7″N 10°24′40.62″E / 46.534639°N 10.411282°E46.534639; 10.411282

Il sacrario militare dello Stelvio si trova presso la strada statale che da Bormio conduce al valico del Giogo di Santa Maria ed al passo dello Stelvio, lungo la valle del Braulio.

StrutturaModifica

Questo sacrario, costruito dall'architetto Pietro Del Fabbro, si presenta con la forma di un arco trionfale romano; entro le pareti di questo arco son situati i loculi dei caduti e, all'esterno di esso, è stato costruito un muro in pietra.

CadutiModifica

Il sacrario raccoglie le salme di 64 militari italiani, provenienti dai cimiteri di guerra dismessi di Spondigna e San Ranieri.

BibliografiaModifica

  • Ministero della Difesa Commissariato generale onoranze caduti in guerra (a cura di), Sacrari militari della prima guerra mondiale: Castel Dante di Rovereto, ed altri vicini italiani e stranieri, Roma, StilGraf, 1971.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica