Apri il menu principale
Saint-Dié-des-Vosges
comune
Saint-Dié-des-Vosges – Stemma
Saint-Dié-des-Vosges – Veduta
La cattedrale di Saint-Dié-des-Vosges.
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneGrand Est
DipartimentoBlason département fr Vosges.svg Vosgi
ArrondissementSaint-Dié-des-Vosges
CantoneSaint-Dié-des-Vosges-1
Saint-Dié-des-Vosges-2
Territorio
Coordinate48°17′N 6°57′E / 48.283333°N 6.95°E48.283333; 6.95 (Saint-Dié-des-Vosges)Coordinate: 48°17′N 6°57′E / 48.283333°N 6.95°E48.283333; 6.95 (Saint-Dié-des-Vosges)
Altitudine343 m s.l.m.
Superficie46,19 km²
Abitanti22 306[1] (2009)
Densità482,92 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale88100
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE88413
Targa88
Nome abitantiDéodatiens/Déodatiennes
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Saint-Dié-des-Vosges
Saint-Dié-des-Vosges
Sito istituzionale

Saint-Dié-des-Vosges (fino al 29 dicembre 1999 semplicemente Saint-Dié, tedesco: Sankt Didel) è un comune francese di 22.306 abitanti situato nel dipartimento dei Vosgi nella regione del Grand Est.

Indice

StoriaModifica

La tradizione fa risalire la nascita della città al monastero fondato da san Deodato (Dié), presunto vescovo di Nevers.

Il 25 aprile 1507 a Saint-Dié venne data alle stampe la Cosmographiae Introductio opera dei cartografi Martin Waldseemüller e Matthias Ringmann, che viene considerato il primo atlante moderno e dove compare per la prima volta il nome America[2].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Tabelle statisticheModifica

Abitanti censiti

 

CulturaModifica

IstruzioneModifica

Didattica e ricercaModifica

 
Istituto universitario di tecnologia

Università Henri Poincaré: IUT (Institut universitaire de technologie)

Ricorrenze, feste e fiereModifica

  • Festival internazionale di geografia

AmministrazioneModifica

SportModifica

Impianti sportiviModifica

  • Géoparc

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • cf. Olivier Guatelli, Les Italiens dans l'arrondissement de Saint-Dié (1870-1970), tesi di dottorato, Université de Nancy II, 2002, 673 p.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN141862780 · LCCN (ENn50057407 · GND (DE4076958-6 · BNF (FRcb11938701p (data)
  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia