Apri il menu principale
Saint-Rémy-de-Provence
comune
Saint-Rémy-de-Provence – Stemma
(dettagli)
Saint-Rémy-de-Provence – Veduta
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneBlason région fr Provence-Alpes-Côte d'Azur.svg Provenza-Alpi-Costa Azzurra
DipartimentoBlason département fr Bouches-du-Rhône.svg Bocche del Rodano
ArrondissementArles
CantoneSalon-de-Provence-1
Territorio
Coordinate43°47′N 4°50′E / 43.783333°N 4.833333°E43.783333; 4.833333 (Saint-Rémy-de-Provence)Coordinate: 43°47′N 4°50′E / 43.783333°N 4.833333°E43.783333; 4.833333 (Saint-Rémy-de-Provence)
Altitudine7 - 392 m s.l.m.
Superficie88,95 km²
Abitanti10 663[1] (2009)
Densità119,88 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale13210
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE13100
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Saint-Rémy-de-Provence
Saint-Rémy-de-Provence
Saint-Rémy-de-Provence – Mappa
Sito istituzionale

Saint-Rémy-de-Provence (in occitano Sant Romieg) è un comune francese di 10.663 abitanti situato nel dipartimento delle Bocche del Rodano della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, ed è situata ai piedi delle Alpilles, modesta catena montuosa prealpinica ricoperta di oliveti selvatici.

StoriaModifica

 
I resti romani di Glanum

Fondata nel VI secolo a.C. dai greci di Marsiglia, venne distrutta intorno al II secolo a.C., probabilmente dai Teutoni[2].

Dell'epoca romana conserva nei pressi il Mausoleo dei Giulii, monumento funebre eretto tra il 30 a.C. e il 20 a.C., durante il principato di Augusto e l'arco di trionfo eretto intorno al 10 d.C. In epoca romana la città ebbe un periodo di floridezza grazie alla sua posizione strategica, lungo la via tra Italia, Francia e Spagna[2]. Gli scavi archeologici hanno portato alla luce anche i resti delle terme, di un monumento absidato, di due templi gemelli, di un santuario dedicato ad Ercole e di un teatro.

Ininterrottamente francese sin dall'anno mille, la città deve però notorietà al suo più grande concittadino, Nostradamus, che vi nacque nel 1503, e al grande pittore olandese Vincent van Gogh, che nel 1889-1890 fu ricoverato nel locale manicomio di Saint Paul de Mausole e che dipinse qui alcuni capolavori assoluti quali la Notte stellata ed un celebre autoritratto.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti

 

AmministrazioneModifica

GemellaggiModifica

NoteModifica

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ a b Claudia Maccabruni, Atlante di Archeologia, Utet, Torino, 1998, pag.442
  3. ^ Gemellaggio con il comune francese di Saint Remy de Provence, su comune.bientina.pi.it, Comune di Bientina. URL consultato il 13 marzo 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN149793030 · ISNI (EN0000 0001 2116 0730 · GND (DE4238286-5 · BNF (FRcb15247382q (data) · WorldCat Identities (EN149793030
  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia