Salix retusa

specie di pianta

Salix retusa L. è una pianta appartenente alla famiglia delle Salicacee diffusa in gran parte dell'Europa[1].

Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Salix retusa
Salix retusa (Stumpfblatt-Weide) IMG 5767.jpg
Salix retusa
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Eudicotiledoni centrali
(clade) Superrosidi
(clade) Rosidi
(clade) Eurosidi
(clade) COM
Ordine Malpighiales
Famiglia Salicaceae
Genere Salix
Specie S. retusa
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Dilleniidae
Ordine Salicales
Famiglia Salicaceae
Genere Salix
Specie S. retusa
Nomenclatura binomiale
Salix retusa
L.
Sinonimi

Salice retuso

DescrizioneModifica

Pianta cespugliosa dal lentissimo accrescimento, alta 10–30 cm; fusti ascendenti, tenaci, arrossati; foglie brevemente picciolate, con base cuneata, e lamina più o meno strettamente oblanceolata, rotonda o con tacca centrale all'apice (retusa), a margine quasi liscio; infiorescenza a spiga (amenti) multiflori, lunghi 1–2 cm; ovario giallo e squame gialle con sfumature rossastre; stami con filamento giallo ed antere rosse; i fiori maschili hanno due nettari, quelli femminili uno; il frutto è una capsula sessile e tormentosa.[senza fonte]

Breve il periodo vegetativo (3-4 mesi), fiorisce da giugno ad agosto sui suoli nivali rupestri umidificati.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Salix retusa, su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 19/12/2022.

BibliografiaModifica

  • Pignatti S., Flora d'Italia Vol. I, Milano, Edagricole, 2017, ISBN 9788850652426.
  • Giovanni Galetti, Abruzzo in fiore, Edizioni Menabò - Cooperativa Majambiente - 2008
  • La Flora, Touring Club Italiano, 1958

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica