Apri il menu principale

Salvatore Cannavò

giornalista e editore italiano
Salvatore Cannavò
Salvatore Cannavò daticamera.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XV Legislatura
Gruppo
parlamentare
Misto - Sinistra Critica
Coalizione L'Unione
Circoscrizione Lazio 1
Incarichi parlamentari
membro della IV Commissione (Difesa)

Dati generali
Partito politico PRC (1991 - 2007) - Sinistra Critica (2007 - 2013)
Tendenza politica Comunismo
Trotskismo
Titolo di studio Diploma Liceo Classico
Professione Giornalista

Salvatore Cannavò (Linguaglossa, 23 agosto 1964) è un giornalista, editore ed ex deputato italiano.

Indice

BiografiaModifica

Giornalista professionista dal 1998. Lavora per tredici anni al quotidiano Liberazione di cui è stato vicedirettore durante la gestione di Sandro Curzi.

Nel 2003 insieme a Giulio Calella e Checchino Antonini fonda la casa editrice Edizioni Alegre di cui è presidente e direttore editoriale. In questa veste è il direttore responsabile della rivista Letteraria, fondata da Stefano Tassinari e ha diretto fino al 2012 la rivista Erre. Dirige anche il sito web della casa editrice, ovvero Ilmegafonoquotidiano.it.

Nella sua attività politica partecipa ai primi quattro Forum sociali mondiali, contribuendo alla fondazione di ATTAC nel 2001 organizzando così il controvertice di Genova contro il G8; in seguito cura il programma del primo Forum Sociale europeo, a Firenze nel 2002. Iscritto al Partito della Rifondazione Comunista dal 1991 (provenendo dalla Quarta Internazionale) è stato candidato alle elezioni europee del 2004 e poi, nel 2006, eletto alla Camera dei deputati nella circoscrizione Lazio I.

Nel 2007, in seguito al "caso Turigliatto", lascia il gruppo parlamentare del PRC per aderire al gruppo Misto, componente Sinistra Critica. In occasione delle elezioni politiche del 2008, Cannavò è ricandidato alla Camera, come capolista in alcune circoscrizioni per Sinistra Critica ma non è rieletto, a causa del non raggiungimento dello sbarramento da parte della suddetta lista. In seguito continua ad essere fra i principali dirigenti nazionali di Sinistra Critica, fino al congresso del 2012 quando non fa più parte del Coordinamento nazionale e non ricopre più incarichi esecutivi[1] avendo scelto di svolgere l'attività giornalistica a tempo pieno.

Collaborazioni di Salvatore Cannavò

Dal punto di vista lavorativo nel 2009 lascia il giornale Liberazione per divergenze politiche ed editoriali. Dopo un periodo di disoccupazione nel 2010 inizia a lavorare a Il Fatto Quotidiano dove si occupa di lavoro e di questioni sindacali. Nel 2016 viene nominato Direttore operativo della Editoriale Il Fatto Spa incarico che nel 2017 si trasforma in quello di Direttore centrale news. Da settembre 2008 è invece vicedirettore del quotidiano diretto da Marco Travaglio. Sul sito del quotidiano gestisce un suo blog[2]

È padre di due gemelli, avuti nel 2005 dalla compagna Flavia D'Angeli.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Porto Alegre, Capitale dei movimenti. Percorsi e progetti di un movimento globale, Manifestolibri, 2002
  • L'Onda anomala (insieme ad altri 7 autori), Edizioni Alegre, 2008
  • La rifondazione mancata. 1991-2008, una storia del Prc, Roma, Edizioni Alegre, 2009
  • Altre sanguisughe. L'Italia derubata. Parassiti di stato, pensionati di lusso e i politici che non mancano mai, Roma, Aliberti editore, 2011
  • C'era una volta la Fiat. Tutto quello che l'azienda non vuole che sappiate, Roma, Aliberti editore, 2012
  • C'era una volta la Fiat. La nuova Fca e lo scontro di Marchionne con il sindacato, Roma, Edizioni Alegre, 2014
  • Mutualismo. Ritorno al futuro per la sinistra, Roma, Edizioni Alegre, 2018

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN92103047 · ISNI (EN0000 0000 6771 0753 · SBN IT\ICCU\PALV\047777 · LCCN (ENn2003121040
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie