Apri il menu principale

Salvatore Ferrari

pittore italiano

Salvatore Ferrari (Rivello, documentato 17201759) è stato un pittore italiano di origini meridionali, che lavorò maggiormente nella sua città e nella sua regione, dove dipinse numerose tele.

BiografiaModifica

Poco si conosce della sua vita e sulla sua formazione artistica, gli unici dati a disposizione sono le date dei suoi lavori e qualche documentazione nelle fonti coeve.

Documentato inizialmente e costantemente in Basilicata, appare nella Calabria settentrionale dove sono presenti pitture firmate e datate dal 1722 al 1740. Si ritiene che sia un solimenesco, cioè risentisse dell'influenza di Francesco Solimena. Intorno al 1730 parrebbe documentata una sua attività nel “restauro” di pitture.

I suoi lavori possono essere visti ancora oggi in molte chiese lucane e in alcune calabresi.

Le sue opereModifica

RivelloModifica

  • Chiesa di Santa Maria del Poggio, Pietà (1720)
  • Chiesa di Sant'Antonio, Immacolata tra i Santi Francesco d'Assisi e Francesco di Paola (1756)
  • Chiesa Matrice, Trinità Terrestre (1756)
  • Chiesa di Sant'Antonio, San Francesco di Paola (1758)

ViggianoModifica

  • Chiesa di Santa Maria del Monte, La Madonna di Viggiano tra San Gianuario e San Francesco di Paola (1726)

Terranova da SibariModifica

  • Chiesa di San Francesco di Paola, I cinque San Francesco (1722)

Corigliano CalabroModifica

  • Chiesa di San Francesco di Paola, San Michele Arcangelo
  • Chiesa di Sant'Antonio, Stimmate di San Francesco d'Assisi (1740)
  • Chiesa di Sant'Antonio, Santa Lucia

StiglianoModifica

  • Chiesa Madre, Assunta tra i Santi Giovanni Battista e Giovanni Evangelista (1759)

BibliografiaModifica

  • Anna Grelle, in Arte in Basilicata, Roma, De Luca, 1981 (2001), p. 124.
  • Giorgio Leone, in «Il Serratore», (1993), pp. 33-34.
  • Giorgio Leone, Di alcune immagini della Beata Vergine Maria nell'attuale diocesi di Cassano allo Jonio, Paola, Pubbliepa, 1999, pp. 92-93.