Apri il menu principale

Salvatore Foti

allenatore di calcio ed ex calciatore italiano
Salvatore Foti
Nazionalità Italia Italia
Altezza 192 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 18 gennaio 2016 - giocatore
Carriera
Giovanili
????Acireale
????-2005Venezia
2005-2006Sampdoria
Squadre di club1
2005-2007Sampdoria15 (1)
2007Vicenza23 (6)
2007-2008Sampdoria0 (0)
2008Messina17 (3)
2008Udinese0 (0)
2008-2009Treviso19 (1)
2009-2010Sampdoria0 (0)
2010Piacenza18 (3)
2010-2011Empoli18 (3)
2011-2012Sampdoria3 (1)
2012Brescia6 (0)
2012-2013Lecce15 (8)[1]
2014-2015Chiasso0 (0)
2015Balerna0 (0)
Nazionale
2003Italia Italia U-154 (1)
2003-2004Italia Italia U-169 (4)
2004-2005Italia Italia U-179 (4)
2007-2008Italia Italia U-203 (1)
Carriera da allenatore
2016-2019SampdoriaColl. tecnico
2019MilanColl. tecnico
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-17
Bronzo Italia 2005
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 giugno 2019

Salvatore Foti (Palermo, 8 agosto 1988) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano.

Caratteristiche tecnicheModifica

Era un attaccante alto e forte nel gioco aereo, e prediligeva l'impiego come seconda punta[2].

CarrieraModifica

ClubModifica

Cresciuto nelle giovanili dell'Acireale, approda al Venezia e nell'estate 2005, dopo il fallimento della squadra veneta, si trasferisce alla Sampdoria.[3]

Ha esordito nella massima divisione italiana l'8 gennaio 2006, entrando a partita in corso in Sampdoria-Livorno (0-2)[3]. Un mese dopo (in Sampdoria-Messina 4-2 del 12 febbraio) ha segnato il suo primo gol in Serie A[3], in questa stagione colleziona molte presenze a causa dei numerosi infortuni dei titolari, e viene paragonato in questo periodo a Zlatan Ibrahimović, guadagnandosi l'appellativo di "nuovo Ibra".[4]

Col ritorno di molti titolari, nella stagione 2006-2007 non ha trovato spazio, perciò ha continuato a giocare nella Primavera, girone A[3]. La società decide quindi di mandarlo in prestito per giocare e maturare esperienza: nel gennaio 2007 passa perciò al Vicenza, in Serie B, dove contribuisce insieme all'esperto Stefan Schwoch alla salvezza della formazione vicentina, mettendo a segno 6 reti nel girone di ritorno[3].

Nel luglio 2007 ritorna alla Sampdoria allenata da Walter Mazzarri, ma non viene mai impiegato in prima squadra, quindi a gennaio 2008 nella sessione del mercato invernale viene ceduto in prestito al Messina, in Serie B[5]. Il 1º settembre 2008 passa in prestito al Treviso[6].

Il 31 luglio 2009 viene acquistato a titolo definitivo dalla Sampdoria venendo impiegato solo nella Primavera, dove gioca 10 partite mettendo a segno 10 gol.

Il 6 gennaio 2010 si trasferisce, in prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino, al Piacenza.[7] Il 27 marzo segna il suo primo gol con la maglia biancorossa contro il Modena, nella partita vinta per 1-0 in trasferta[8].

Il 31 agosto 2010 si trasferisce in prestito all'Empoli. Terminato il prestito nella società toscana, a fine stagione, ritorna in blucerchiato dove gioca per la prima volta il 29 ottobre in Nocerina-Sampdoria 4-2 subentrando a Cristian Bertani al minuto 70. Il 1º novembre in Sampdoria-Crotone 2-0 segna il secondo gol dei blucerchiati al minuto 82.

Il 3 gennaio 2012 passa in prestito al Brescia, nell'ambito dell'operazione che ha portato Berardi e Juan Antonio in blucerchiato.[9] Il suo esordio arriva nella partita Brescia-Nocerina 2-0 del 22 gennaio 2012; Foti, entrato al 71', dopo solo un minuto ruba un pallone ad un difensore avversario, servendo su un piatto d'argento il gol del definitivo 2-0 all'attaccante brasiliano Jonathas[10]. Conclude la stagione con 6 presenze in campionato.

Il 10 settembre 2012, grazie alla proroga ottenuta dopo le sentenze relative al calcioscommesse, passa a titolo definitivo al Lecce[11], retrocesso dalla disciplinare in Prima Divisione. Il 16 settembre, all'esordio con i salentini, segna il suo primo gol in giallorosso due minuti dopo il suo ingresso in campo dalla panchina in Lecce-San Marino 2-0. Il 14 ottobre realizza la sua prima tripletta, nella partita Lecce-Virtus Entella (4-2). Dopo aver realizzato 8 gol nel girone d'andata, viene limitato da diversi infortuni[12][13] e non realizza altre reti, rimanendo ai margini della prima squadra. Chiude la sua stagione con 15 presenze e 8 gol, e il 1º luglio non rinnova il contratto e rimane così svincolato[13].

Nel luglio 2014 firma un contratto biennale con il Chiasso allenato da Gianluca Zambrotta, squadra svizzera di Challenge League[14]. Bloccato da un lungo infortunio al ginocchio, non scende mai in campo e nel febbraio 2015 passa in prestito breve al Balerna, militante in Seconda Lega Regionale[15]. Dopo il ritorno al Chiasso finisce svincolato, e nel gennaio 2016 abbandona il calcio giocato a causa dei postumi degli infortuni subiti a Lecce[16].

Dall'estate 2016 entra a far parte dello staff di Marco Giampaolo alla Sampdoria con la qualifica di collaboratore tecnico e nel 2019 lo segue al Calcio Milan.

NazionaleModifica

È stato convocato nelle Nazionali giovanili italiane in 28 occasioni giocando 25 partite e segnando 10 gol.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Tra club e nazionali giovanili, Foti ha totalizzato 167 partite e 37 gol, alla media di 0,22 gol a partita.

Statistiche aggiornate al 18 marzo 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006   Sampdoria A 15 1 CI 3 1 CU 0 0 - - - 18 2
2006-gen. 2007 A - - CI - - - - - - - - - -
gen.-giu. 2007   Vicenza B 23 6 CI - - - - - - - - 23 6
2007-gen. 2008   Sampdoria A - - CI - - I+CU 1+0 0 - - - 1 0
gen.-giu. 2008   Messina B 17 2 CI - - - - - - - - 17 2
2008-2009   Treviso B 19 1 CI - - - - - - - - 19 1
2009-gen. 2010   Sampdoria A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
gen.-giu. 2010   Piacenza B 18 3 CI - - - - - - - - 18 3
2010-2011   Empoli B 18 3 CI 1 0 - - - - - - 19 3
2011-gen. 2012   Sampdoria B 3 1 CI 0 0 - - - - - - 3 1
Totale Sampdoria 18 2 3 1 1 0 - - 22 3
gen.-giu. 2012   Brescia B 6 0 CI - - - - - - - - 6 0
2012-2013   Lecce 1D 15+3[17] 8 CI+CI-LP 0+2 1 - - - - - - 20 9
2014-feb. 2015   Chiasso CL 0 0 CS 0 0 - - - - - - 0 0
feb.- giu. 2015   Balerna SL 0 0 - - - - - - - - - 0 0
Totale carriera 134+3 25 6 2 1 0 - - 144 27

NoteModifica

  1. ^ 18 (8) se si comprendono i play-off.
  2. ^ Brescia, Salvatore Foti scalpita:”A Brescia per il rilancio da seconda punta” Seriebnews.com
  3. ^ a b c d e Salvatore Foti torna alla Samp, su tifosamp.activebb.net. URL consultato il 13 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 15 maggio 2008).
  4. ^ Meteore: che fine ha fatto... Salvatore Foti. "Il nuovo Ibra" dalla Samp al Chiasso - Campionato Primavera e news calcio giovanile, su Campionato Primavera e news calcio giovanile. URL consultato il 28 dicembre 2015.
  5. ^ UFFICIALE: Foti dalla Sampdoria al Messina Tuttomercatoweb.com
  6. ^ Con Foti e Guardalben completata la lista dei 20, La Tribuna di Treviso, 2 settembre 2008, pag.31
  7. ^ UFFICIALE: Salvatore Foti al Piacenza Tuttomercatoweb.com
  8. ^ 32ª giornata di Serie B, Gazzetta.it.
  9. ^ Foti al Brescia, Juan Antonio e Berardi alla Samp Tuttomercatoweb.com
  10. ^ Tabellino e video della partita Brescia-Nocerina del 22/01/2012 Archiviato il 20 dicembre 2011 in Internet Archive. Seriebwin.com
  11. ^ Salvatore Foti ceduto al Lecce a titolo definitivo Archiviato l'11 aprile 2013 in Internet Archive. sampdoria.it
  12. ^ Lecce, Foti: "Non è tempo di personalismi. Teniamo tutti all'obiettivo promozione" Tuttomercatoweb.com
  13. ^ a b Bomber Foti a CdT: "Con la società abbiamo deciso di separarci, ringrazio Lecce ed i tifosi per tutto" Archiviato il 5 luglio 2013 in Internet Archive. Colpoditaccoweb.com
  14. ^ Il Chiasso si assicura Salvatore Foti Archiviato il 28 ottobre 2014 in Internet Archive. Cdt.ch
  15. ^ Salvatore Foti a Balerna Archiviato il 2 aprile 2015 in Internet Archive. Chalcio.com
  16. ^ ESCLUSIVA TMW - Foti: "Lascio il calcio per un errore. Da grande farò l'allenatore" Tuttomercatoweb.com
  17. ^ Play-off.

Collegamenti esterniModifica