Apri il menu principale

Salvatore Montalto (Villabate, 3 aprile 1936Milano, 4 aprile 2012) è stato un mafioso italiano.

È stato dopo la guerra di mafia dei primi anni ottanta capo del mandamento mafioso di Villabate; era braccio destro del boss Inzerillo, ma poi passò dalla parte dei corleonesi, l'ala vincente della seconda guerra di mafia, di cui Inzerillo fu vittima grazie al contributo di Montalto. Cercava proprio Montalto il poliziotto della mobile di Palermo Calogero Zucchetto quando incontrò il superkiller Pino Greco, da questa fatalità poi avvenne l'omicidio dell'agente.

Detenuto a Milano, malato terminale di cancro è stato scarcerato per motivi di salute pochissimi giorni prima della sua morte che è avvenuta il 4 aprile 2012 all'età di 76 anni[1].

NoteModifica

  1. ^ Pippo Giordano, E' morto il boss Salvatore Montalto. L'uomo che fece uccidere Lillo Zucchetto., 19luglio1992.org. URL consultato il 7 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2012).
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie