Apri il menu principale

Salvatore Scaglione (Palermo, ... – Palermo, 30 novembre 1982) è stato un mafioso italiano, boss della famiglia della Noce di Cosa nostra.

BiografiaModifica

Boss del mandamento della Noce fin dai primi anni 70, Scaglione era originariamente vicino alla fazione mafiosa "perdente" di Stefano Bontade e Salvatore Inzerillo. Secondo vari collaboratori di giustizia tra cui Francesco Paolo Anzelmo, i Corleonesi di Salvatore Riina riuscirono a fare infiltrare all'interno della famiglia della Noce diversi uomini d'onore che in realtà erano fedeli solamente alla fazione di Riina. Per tanto Scaglione venne progressivamente emarginato, e addirittura la Commissione declassò il mandamento della Noce a rango di <<famiglia>> aggregata a quella di Porta Nuova, usando come scusa il rifiuto di Scaglione di punire una sua figlia che sedicenne era rimasta incinta. Dopo l'omicidio di Bontade, Inzerillo e altri del loro gruppo, alcuni membri della famiglia della Noce furono vittima di lupara bianca e Scaglione professò lealtà alla fazione "vincente" dei Corleonesi.

Tuttavia, questo ritardò solamente la sua uccisione, e infatti il 30 novembre 1982 Michele Greco invitò Salvatore Scaglione nella sua tenuta per una grigliata all'aperto, facendogli credere di essere loro amico. Con Scaglione andarono anche Rosario Riccobono, Giuseppe Lauricella, il figlio Salvatore, Francesco Cosenza, Carlo Savoca, Vincenzo Cannella, Francesco Gambino e Salvatore Micalizzi. Nella tenuta erano presenti anche Salvatore Riina e Bernardo Brusca, i quali dopo il pranzo attirarono gli altri invitati in una trappola con l'aiuto di Michele Greco e li strangolarono o li uccisero a colpi di pistola con l'aiuto di Giuseppe Greco “Scarpuzzedda”, Giovanni Brusca e Baldassare Di Maggio; i cadaveri delle vittime furono poi spogliati e buttati in recipienti pieni di acido sempre nella tenuta di Greco. Dopo la morte di Scaglione il suo posto in seno alla famiglia della Noce fu preso da Raffaele Ganci, fedelissimo di Riina.

Voci correlateModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie