Sam McDaniel

attore statunitense
Sam McDaniel

Sam McDaniel (Wichita, 28 gennaio 1886Woodland Hills, 24 settembre 1962) è stato un attore statunitense.

BiografiaModifica

Fu il fratello maggiore della più famosa attrice afroamericana Hattie McDaniel, rimasta universalmente nota come la "Mami" di Via col vento (1939), film di straordinario successo commerciale, e di Etta McDaniel (1890 - 1946), anch'essa attrice.

Apparve in oltre 210 spettacoli televisivi e film tra il 1929 ed il 1950.

Anche lui era membro della banda itinerante di menestrelli composta dai figli della famiglia McDaniel, come le sorelle ed il fratello Otis, prematuramente scomparso nel 1916, andata in crisi a seguito del crollo finanziario di Wall Street.

CarrieraModifica

Sam McDaniel fu principalmente noto, se non esclusivamente, per i suoi ruoli di maggiordomo, portiere, usciere, facchino e valletto ed altri ruoli minori.

Nel 1931 apparve in Nemico pubblico di William A. Wellman, come capo maggiordomo. Apparve inoltre in Capitani coraggiosi (1937), trasposizione cinematografica dell'omonimo romanzo di Rudyard Kipling, e nella commedia Io e l'uovo (1947), di Chester Erskine, dove non fu accreditato ed interpretò il ruolo secondario di cameriere di un treno.

È solitamente familiare al pubblico moderno per la sua apparizione in uno slapstick show de I tre marmittoni, dove interpretava Spiffingham il maggiordomo, nel film Heavenly Daze[1].

È l'unico afroamericano ad essere mai comparso nella serie Lucy ed io, precisamente in un episodio del 1955, "The Great Train Robbery", dove interpretava "Sam il portiere"[2].

MorteModifica

Sam McDaniel morì di cancro alla gola all'età di 76 anni[3][4], a Woodland Hills.

Filmografia parzialeModifica

NoteModifica

  1. ^ Cast Member: Sam McDaniel, su threestooges.net.
  2. ^ Cast completo dell'episodio 133 di "Lucy ed io", su imdb.com, 31 ottobre 1955.
  3. ^ Sam McDaniel Pictures, su fanpix.famousfix.com.
  4. ^ Sam McDaniel's personal details, su tvrage.com (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2015).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica