Samson (Isole Scilly)

isola delle Scilly
Samson
Samson - Isles of Scilly.JPG
Samson vista da Tresco.
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Atlantico
Coordinate49°55′59.52″N 6°21′10.44″W / 49.9332°N 6.3529°W49.9332; -6.3529Coordinate: 49°55′59.52″N 6°21′10.44″W / 49.9332°N 6.3529°W49.9332; -6.3529
ArcipelagoIsole Scilly
Geografia politica
StatoRegno Unito Regno Unito
Nazione costitutivaInghilterra Inghilterra
RegioneSud Ovest
ConteaFlag of Cornwall.svg Cornovaglia
Autorità unitariaIsole Scilly
Cartografia
Samson island Scilly.svg
Mappa di localizzazione: Inghilterra
Samson
Samson
voci di isole del Regno Unito presenti su Wikipedia

Samson (cornico Enys Samson) è la più grande delle isole disabitate dell'arcipelago delle Isole Scilly, al largo dell'estremità sudoccidentale della penisola di Cornovaglia nel Regno Unito. Ha una superficie di 38 ettari.[1] L'isola è costituita da due colline, North Hill (Collina Nord) e South Hill (Collina Sud), collegate tra loro da un istmo sul quale gli antichi abitanti costruirono la maggior parte delle loro robuste abitazioni di pietra.[2] Samson prende nome da San Sansone di Dol.[3]

StoriaModifica

Le colline gemelle di Samson erano anticamente associate all'idea di mammella, analogamente ai Paps of Jura in Scozia e ai Paps of Anu in Irlanda. Grandi campi sepolcrali preistorici si trovano sia su North Hill sia su South Hill.[4][5]

L'isola fu abitata fino al 1855, quando il Lord Proprietor Augustus Smith trasferì dall'isola la popolazione residua.[2] A quell'epoca, gli abitanti dell'isola soffrivano di gravi privazioni - soprattutto a causa di una dieta a base di patelle e patate - e consistevano in due sole famiglie: i Woodcock e i Webber. Successivamente Smith realizzò un parco di cervi sull'isola, ma tutti i cervi fuggirono in breve tempo. Recentemente, l'area è diventata un sito naturalistico protetto. L'isola ospita molte specie di uccelli, come sterne e sule, nonché diversi fiori selvatici.

Nel 1971 l'isola, assieme alle vicine isole di Green Island, Puffin Island, Stony Island e White Island, è stata classificata Sito di Speciale Interesse Scientifico (SSSI) per le sue caratteristiche biologiche.[6]

PopolazioneModifica

  • 1669: Una famiglia[7]
  • 1715: Solo 3 uomini idonei a usare armi
  • 1751: 2 famiglie
  • 1794: 6 famiglie
  • 1816: 40 persone
  • 1822: 7 famiglie (34 persone)
  • 1851: 3 famiglie[8]
  • 1855: Augustus Smith trasferisce gli abitanti residui, costituiti da 2 famiglie
 
Samson, il muro di cinta del parco di cervi e un'abitazione

Visitare l'isolaModifica

Samson usufruisce di un regolare servizio di traghetti. L'isola non ha moli, per cui i visitatori sbarcano per mezzo di passerelle di legno. È possibile osservare i ruderi delle antiche abitazioni e del parco di cervi di Smith, ma anche tombe a camera di epoca preistorica.[9] L'isola non offre servizi, ma è possibile usufruire di visite guidate da parte di esperti del luogo.[10]

Samson in letteraturaModifica

L'isola è descritta nel romanzo per ragazzi L'isola delle Balene di Michael Morpurgo. Nel libro, Samson è vittima di una maledizione da cui deve essere liberata.[11] L'isola è citata anche in Armorel of Lyonesse di Walter Besant.[12] Spesso ci si riferisce all'abitazione della famiglia Webber su Samson come la 'Casa di Armorel'.[2]

L'isola si ritrova anche nel romanzo di Ann Bridge The Dangerous Islands.

NoteModifica

  1. ^ Samson, Isles of Scilly Archiviato il 17 luglio 2011 in Internet Archive.. TrailBehind.com
  2. ^ a b c Tourist information Archiviato il 2 febbraio 2009 in Internet Archive.. iknow-cornwall.co.uk.
  3. ^ Orme, Nicholas (2000). Saints of Cornwall. OUP Oxford. p. 228. ISBN 978-0198207658
  4. ^ Samson, South Hill Chambered Cairn. The Megalithic Portal.
  5. ^ Samson, North Hill. The Megalithic Portal.
  6. ^ Samson (with Green, White, Puffin and Stony Islands) (PDF), Natural England, 12 dicembre 1986. URL consultato l'11 febbraio 2012.
  7. ^ Samson Archiviato il 17 luglio 2011 in Internet Archive.. TrailBehind.com.
  8. ^ 1851—Transcript of Piece HO107/1919 (Part 7), Cornwall Online Census Project (Freepages, Ancestry.com). URL consultato il 9 maggio 2012.
  9. ^ Samson, South Hill - Chambered Cairn in England in Scilly Isles, megalithic.co.uk. URL consultato il 9 maggio 2012.
  10. ^ Scilly Walks Visits Samson, Council of the Isles of Scilly, 3 ottobre 2008. URL consultato il 9 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 21 ottobre 2007).
  11. ^ Why the Whales Came review. ReadingMatters.co.uk.
  12. ^ Mr. Besant's Story.; Armorel of Lyonesse. A Romance of To-day review. August 11, 1890. New York Times.

Altri progettiModifica