Apri il menu principale
Samsonite
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaSocietà anonima
ISINLU0633102719
Fondazione1910 a Denver, Colorado
Fondata daJesse Shwayder
Sede principaleLussemburgo (sede legale)
Tsim Sha Tsui, Hong Kong (sede finanziaria)
Persone chiave
Prodotti
Fatturato3,49 miliardi di dollari (2017)
Utile netto355 milioni di dollari (2017)
Sito web

Samsonite è un'azienda leader mondiale nel comparto della fabbricazione di valigie e accessori da viaggio fondata a Denver, Colorado (USA) nel 1910. In origine si chiamava Shwayder Trunk Manufacturing Company. La sede legale della società è in Lussemburgo ed è quotata alla Borsa di Hong Kong.

StoriaModifica

Fondata a Denver, in Colorado, il 10 marzo 1910 da un venditore di valigie nato in Colorado, Jesse Shwayder (1882-1970), come Shwayder Trunk Manufacturing Company.[1] Jesse Shwayder (insieme a lui lavorano con ruoli diversi i fratelli Maurice, Ben e Mark) inizia a usare il marchio Samsonite nel 1941 per la sua valigia di fibra vulcanizzata rastremata, introdotta un paio d'anni prima.[1] Il nome deriva dalla figura biblica di Sansone, famoso per la sua forza. Nel 1965, dopo che la valigia Samsonite è già diventata il suo prodotto più venduto, Shwayder cambia il nome della società in Samsonite.

Nel 1973 la famiglia Shwayder vende l'azienda (è la prima a rendere più economici gli accessori da viaggio usando ad esempio la finta pelle) al gruppo Beatrice Foods. Samsonite, che con una società controllata, la Samsonite Furniture Co., realizza anche sede pieghevoli e tavoli da gioco a Murfreesboro, nel Tennessee, opera con una certa autonomia all'interno del gruppo Beatrice fino al 1986, quando la società è venduta a Kohlberg Kravis Roberts (KKR). In seguito la società ha una vita piuttosto complicata, passando più volte di mano negli anni ottanta e novanta: inizialmente è scorporata da KKR finendo sotto il controllo di American Brands che ad un certo momento fallisce e poi rinasce come Astrum International. Nel 1993 Astrum acquisisce, a complemento di Samsonite, American Tourister, marchio di bagagli nato nel 1993 a Providence, nel Rhode Island. Due anni più tardi, nel 1995, Astrum attua uno split, una nuova divisione societaria, col risultato che Samsonite si ritrova, insieme ad American Tourister, autonoma a Denver come Samsonite Corporation.[1]

Lo stabilimento di Denver (4000 dipendenti) è chiuso nel maggio 2001. La sede centrale della Samsonite passa allora da Denver a Mansfield, nel Massachusetts, dopo un nuovo cambio di proprietà nel maggio 2005: è acquisita da Marcello Bottoli, ex amministratore delegato di Louis Vuitton. Bottoli cerca di portare la società fuori da un lungo periodo di crisi ma nel luglio 2007 vende per 1,7 miliardi di dollari a CVC Capital Partners Ltd: è il quinto proprietario di Samsonite in 21 anni.

Il 2 settembre 2009 Samsonite Company Store LLC (Divisione Retail USA), formalmente nota come Swainsonite Company Stores Inc, presenta il Chapter 11 per evitare la bancarotta, progettando di chiudere fino al 50% dei suoi negozi e di bloccare il marchio "black label" negli Stati Uniti. Da allora inizia una serie di acquisizioni. Nel giugno 2011 Samsonsite raccoglie 1,25 miliardi di dollari in un'offerta pubblica iniziale a Hong Kong. Nell'agosto 2012 rileva per 35 milioni di dollari in contanti il marchio di bagagli di alta gamma Hartmann, fondato nel 1877 da un bavarese a Milwaukee, nel Wisconsin. Nell'aprile 2013 acquisisce il marchio francese di borse Lipault, un mese più tardi rileva Specks Products, un gruppo californiano specializzato in custodie di protezione per dispositivi elettronici. Nel giugno 2014 compra per 85 milioni di dollari il marchio di zaini Gregory.[2] Nel marzo 2016 acquisisce Tumi, altro produttore di valigie e borse di alta gamma fondato nel 1975 nel New Jersey, per 1,8 miliardi di dollari.[3] Si tratta della nona acquisizione dal 2012.

Nel giugno 2018 cambio alla guida dell'azienda: si dimette "per motivi personali" Ramesh Tainwala, amministratore delegato dal 2014,[4] prende il suo posto Kyle Gendrau, ex responsabile del settore finanziario.[5]

MarchiModifica

  • Samsonite
  • Samsonite Red
  • American Tourister
  • Hartmann Luggage
  • Alta Sierra
  • eBags
  • Lipault
  • Prodotti Speck
  • Tumi Inc.
  • Kamiliant
  • Prodotto Gregory Mountain

La produzioneModifica

Gli stabilimenti produttivi si trovano a:

Dati economiciModifica

Nel 2017 Samsonite ha registrato ricavi per 3,49 miliardi di dollari con un aumento del 23,3% rispetto all'anno precedente. Ebidta rettificato di 580 milioni di dollari (+19,5%), utile di 355 milioni (+29%). Le vendite: Nord America + 35%, America Latina +18,6%, Europa +16,8%, Asia + 16%.[8]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Samsonite Corp. History, in International Directory of Company Histories, vol. 13, St. James Press, 1996. URL consultato il 5 giugno 2018.
  2. ^ Samsonite compra il marchio di zaini Gregory, su it.fashionnetwork.com, 21 giugno 2014. URL consultato il 5 giugno 2018.
  3. ^ (EN) Samsonite to acquire Tumi for US$26.75 per share to create a leading global travel lifestyle company (PDF), su www4.samsonite.com.
  4. ^ (EN) Rachel Seigel, Samsonite CEO resigns after falsely claiming he had a PhD in business administration (Washington Post), 1º giugno 2018. URL consultato il 2 giugno 2018.
  5. ^ Il nuovo CEO spinge Samsonite in Borsa, su pambianconews.com, 4 giugno 2018. URL consultato il 4 giugno 2018.
  6. ^ (FR) Visite de l’usine Samsonite, in Alerte à Liège | Blog belge | Mode, Beauté, Food & Voyage, 12 maggio 2012. URL consultato il 30 maggio 2018.
  7. ^ (FR) Travelled everywhere | Samsonite, su www.samsonite.be. URL consultato il 30 maggio 2018.
  8. ^ Samsonite sfiora i 3,5 miliardi di dollari di ricavi, su fashionmagazine.it, 15 marzo 2018. URL consultato il 5 giugno 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN315522054 · BNF (FRcb14287475d (data) · WorldCat Identities (EN315522054
  Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende