Apri il menu principale

San Giorgio (Lagosta)

San Giorgio
Prežba
Pasadur (2.7.2014.) na Lastovu.JPG
Geografia fisica
LocalizzazioneMare Adriatico
Coordinate42°46′20″N 16°48′34″E / 42.772222°N 16.809444°E42.772222; 16.809444Coordinate: 42°46′20″N 16°48′34″E / 42.772222°N 16.809444°E42.772222; 16.809444
Arcipelagoarcipelago di Lagosta
Superficie2,81[1] km²
Sviluppo costiero14,23[1] km
Altitudine massima164[2] m s.l.m.
Geografia politica
StatoCroazia Croazia
RegioneRegione raguseo-narentana
ComuneLagosta
Centro principalePiedilenga
Cartografia
Mappa di localizzazione: Croazia
San Giorgio
San Giorgio
voci di isole della Croazia presenti su Wikipedia

San Giorgio[3][4][5], Priesslap[6], Presciach[7][8], Prespa o Presba (in croato Prežba) è un'isola della Croazia nel mare Adriatico, che fa parte dell'arcipelago di Lagosta. Amministrativamente appartiene al comune della città di Lagosta[9], nella regione raguseo-narentana.

Situata a nord-ovest di Lagosta, è collegata ad essa da un ponte che mette in comunicazione i rispettivi villaggi di Piedilenga (Podlenga) e Passador[10] (Pasadur). L'isola non è abitata stabilmente. Nella valle San Giorgio[6] (Jurieva luka), al centro dell'isola, si trova la chiesa omonima (Sv. Jurje Pasadur)[3].

GeografiaModifica

San Giorgio ha una costa frastagliata con molte insenature lunga 14,23 km[1] e ha una superficie di 2,81 km²[1]; il punto più alto è di 164 m s.l.m.[2] (Jurjev vrh). Il suo punto di connessione con Lagosta crea due insenature: Porto Lago Piccolo[6][7][8] (uvala Malo lago), rivolta verso nord, e Porto Lago Grande[6][7][8] (uvala Veljo lago), che si apre a sud, all'interno della quale si trova la valle San Giorgio. Ad ovest uno stretto canale (detto Mali Brod[3]) la separata da Marchiara. Sulla punta meridionale di San Giorgio (Kremene) c'è un faro di segnalazione[11].

Isole adiacentiModifica

Lungo una linea nord-est da mali Maslovgnak si trovano tre scogli:

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i Duplančić, pp. 12-30.
  2. ^ a b c d e f g h i j k (HR) Mappa topografica della Croazia 1:25000, su preglednik.arkod.hr. URL consultato il 21 febbraio 2017.
  3. ^ a b c d e f g Alberi, pp. 1616-1617.
  4. ^ Natale Vadori, Italia Illyrica sive glossarium italicorum exonymorum Illyriae, Moesiae Traciaeque ovvero glossario degli esonimi italiani di Illiria, Mesia e Tracia, 2012, San Vito al Tagliamento (PN), Ellerani, p. 523, ISBN 978-88-85339293.
  5. ^ a b c d Rizzi, p. 458.
  6. ^ a b c d e f g h i j k l m n o G. Giani, Carta prospettiva delle Comuni censuarie della Dalmazia, foglio 11, 1839. Fondo Miscellanea cartografica catastale, Archivio di Stato di Trieste.
  7. ^ a b c d e f g Carta di cabottaggio del mare Adriatico[collegamento interrotto], foglio XI, Milano, Istituto geografico militare, 1822-1824. URL consultato il 16 febbraio 2017.
  8. ^ a b c d e f Marieni, p. 335.
  9. ^ a b c d e f g h i (HR) Državni program [Programma Nazionale] (a cura di), Pregled, položaj i raspored malih, povremeno nastanjenih i nenastanjenih otoka i otočića [Analisi, posizione e schema di isolotti e piccole isole, periodicamente abitati e disabitati] (PDF), su razvoj.gov.hr, 2012, 38. URL consultato il 21 febbraio 2017.
  10. ^ Vadori, p. 509.
  11. ^ Cfr. HR 223 The Lighthouses of Croatia, su lighthousesrus.org. URL consultato il 21 febbraio 2017.
  12. ^ a b c Marieni, p. 337.
  13. ^ Vadori, p. 483.
  14. ^ Otok Makarac, su geocaching.com. URL consultato il 22 febbraio 2017.
  15. ^ Vadori, p. 621.
  16. ^ Vadori, p. 403.
  17. ^ Rizzi, p. 460.

BibliografiaModifica

CartografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica