Apri il menu principale

Geografia fisicaModifica

Il paese è ubicato ad una altitudine di circa 584 metri, nella valle dell'Aterno[1]. È situato sulla strada statale 17 dell'Appennino Abruzzese e Appulo Sannitica che costeggia il fiume Aterno, nei pressi del tracciato del tratturo magno L'Aquila-Foggia[2].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
Chiesa di San Gregorio Magno

Il suo centro storico è andato completamente distrutto in seguito al terremoto del 2009, compreso il complesso monumentale e chiesa di San Gregorio Magno[3], risalente al 1313[2] ed oggi oggetto di un bando del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per la sua ricostruzione[4][5].

Altri monumenti notevoli del paese sono il quattrocentesco Palazzo Nardis e le chiese della Madonna di Costantinopoli e di San Giovanni Battista, quest'ultima posta sul tracciato che da San Gregorio giunge sino a Bazzano[2].

NoteModifica

  1. ^ Portale Abruzzo, San Gregorio, su portaleabruzzo.com. URL consultato il 29 febbraio 2012.
  2. ^ a b c Provincia dell'Aquila, pag.222
  3. ^ Parrocchia di San Gregorio Magno, Chiesa di San Gregorio Magno, su sangregorio-aq.it. URL consultato il 29 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 15 febbraio 2012).
  4. ^ Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Bando per la ricostruzione della chiesa di San Gregorio Magno (PDF), su beniculturali.it. URL consultato il 29 febbraio 2012.
  5. ^ Renzo De Simone, L'AQUILA - San Gregorio Magno e San Pietro Apostolo: novità positive per il recupero delle due chiese, in Ministero per i Beni e le Attività Culturali, http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/index.html, 24 maggio 2012. URL consultato l'8 luglio 2012.

BibliografiaModifica

  • Provincia dell'Aquila, Guida turistica della Provincia dell'Aquila, L'Aquila, Provincia dell'Aquila, 1999;
  • Touring Club Italiano, L'Italia - Abruzzo e Molise, Milano, Touring Editore, 2005;

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale L'Aquila: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Aquila