San Isidro (Buenos Aires)

città dell'Argentina, nella provincia di Buenos Aires
San Isidro
città
San Isidro – Stemma San Isidro – Bandiera
San Isidro – Veduta
Calle 9 de Julio a San Isidro
Localizzazione
StatoArgentina Argentina
ProvinciaBandera de la Provincia de Buenos Aires.svg Buenos Aires
DipartimentoSan Isidro
Amministrazione
SindacoGustavo Posse
Territorio
Coordinate34°28′15″S 58°31′43″W / 34.470833°S 58.528611°W-34.470833; -58.528611 (San Isidro)
Altitudine15 m s.l.m.
Abitanti45 190 (2001)
Altre informazioni
Cod. postaleB 1642
Prefisso011
Fuso orarioUTC-3
PatronoIsidoro l'Agricoltore
Cartografia
Mappa di localizzazione: Argentina
San Isidro
San Isidro
Sito istituzionale

San Isidro è una città dell'Argentina, nella provincia di Buenos Aires, capoluogo del partido omonimo, che conta 291505 abitanti.[1]

GeografiaModifica

San Isidro è situata sulla sponda destra del Río de la Plata, nella parte nord dell'area metropolitana bonaerense, a 23 km a nord-ovest di Buenos Aires.

StoriaModifica

I terreni sui quale sorge l'odierna città di San Isidro furono distribuiti nel 1580 da Juan de Garay ai suoi uomini.

Nel 1706 il capitano spagnolo Domingo de Acasusso costruì nei terreni di sua proprietà a nord di Buenos Aires una piccola cappella dedicata a Sant'Isidoro l'Agricoltore, patrono di Madrid.

Nel 1784 le autorità coloniali spagnole istituirono il partido di San Isidro. Nei decenni successivi attorno alla cappella iniziò a sorgere un piccolo centro abitato dotato di un piccolo porticciolo, spesso utilizzato dai contrabbandieri. Dalle sue rive nel 1825 salparono i Trentatré Orientali di Juan Antonio Lavalleja alla volta della Banda Oriental.

Nel 1850 il governo provinciale di Buenos Aires istituì il municipio di San Isidro.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

SocietàModifica

Al censimento del 2001 la località contava una popolazione di 45190 abitanti.[1]

ReligioneModifica

La città è sede della diocesi di San Isidro, istituita l'11 febbraio 1957 e suffraganea dell'arcidiocesi di Buenos Aires.

CulturaModifica

IstruzioneModifica

MuseiModifica

  • Museo Pueyrredon, situato all'interno della residenza di Juan Martín de Pueyrredón.
  • Museo e Archivio di San Isidro "Dr. Horacio Beccar Varela"
  • Museo Casa Alfaro
  • Museo del Rugby

Infrastrutture e trasportiModifica

StradeModifica

La principale via d'accesso a San Isidro è la strada nazionale A003, un raccordo che unisce la città alla rete autostradale dell'area metropolitana bonaerense.

FerrovieModifica

San Isidro è servita da una propria stazione ferroviaria posta lungo la linea suburbana Mitre, che unisce il centro di Buenos Aires alla parte nord dell'area metropolitana bonaerense. La cittadina dispone di una stazione (San Isidro R) sulla ferrovia del Treno della Costa.

SportModifica

La principale squadra calcistica di San Isidro è il Club Atlético Acassuso.

Vi si trova l'Ippodromo di San Isidro, importante impianto sportivo.

NoteModifica

  1. ^ a b Dati del censimento 2001 forniti da INDEC - Instituto Nacional de Estadística y Censos (XLS), su indec.gov.ar. URL consultato il 5 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 28 settembre 2007).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN141897474 · LCCN (ENn80162344 · WorldCat Identities (ENlccn-n80162344
  Portale Argentina: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Argentina