San Quirino (Italia)

comune italiano

San Quirino (San Quarin in friulano[5]) è un comune italiano di 4 232 abitanti del Friuli-Venezia Giulia.

San Quirino
comune
(IT) San Quirino
(FUR) San Quarin [1]
San Quirino – Stemma
San Quirino – Bandiera
San Quirino – Veduta
San Quirino – Veduta
Localizzazione
StatoBandiera dell'Italia Italia
Regione Friuli-Venezia Giulia
Provincia Pordenone
Amministrazione
SindacoGuido Scapolan (lista civica) dal 4-10-2021
Territorio
Coordinate46°02′02.8″N 12°40′42.46″E
Altitudine116 m s.l.m.
Superficie51,76 km²
Abitanti4 232[2] (30-4-2022)
Densità81,76 ab./km²
FrazioniSan Foca, Sedrano

Località: Villotte

Comuni confinantiAviano, Cordenons, Maniago, Montereale Valcellina, Pordenone, Roveredo in Piano, Vivaro
Altre informazioni
Lingueitaliano, friulano
Cod. postale33080
Prefisso0434
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT093040
Cod. catastaleI136
TargaPN
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)[3]
Cl. climaticazona E, 2 437 GG[4]
Nome abitantisanquirinesi
Patronosan Quirino di Siscia
Giorno festivo4 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Quirino
San Quirino
San Quirino – Mappa
San Quirino – Mappa
Posizione del comune di San Quirino nella ex provincia di Pordenone
Sito istituzionale

Geografia fisica

modifica

Il territorio, comprendente le frazioni di San Foca, Sedrano e la località delle Villotte, si integra nei "magredi" e in virtù di questa posizione geografica si presta a una vocazione agricola.

Nel paese vi era un insediamento templare (unico in tutto il Friuli-Venezia Giulia), noto grazie a documenti emersi dalle ricerche che si sono susseguite negli anni. Il classico sigillo dei Templari è divenuto poi anche il simbolo del Comune, e in una via si trova una roccia con delle scritte incise riguardanti i Templari. Inoltre, nel paese si trova una via chiamata "Via dei Templari".

Simboli

modifica

Lo stemma e il gonfalone sono stati concessi con decreto del presidente della Repubblica del 17 maggio 1986.[6] Nello stemma sono raffigurati due cavalieri, armati di tutto punto, a cavallo di un cavallo morello rivoltato, passante sulla campagna erbosa di verde. Il gonfalone è un drappo di azzurro.

Società

modifica

Evoluzione demografica

modifica

Abitanti censiti[7]

Lingue e dialetti

modifica

A San Quirino, accanto alla lingua italiana, la popolazione utilizza la lingua friulana. Ai sensi della Deliberazione n. 2680 del 3 agosto 2001 della Giunta della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia, il Comune è inserito nell'ambito territoriale di tutela della lingua friulana ai fini dell'applicazione della legge 482/99, della legge regionale 15/96 e della legge regionale 29/2007[8].
La lingua friulana che si parla a San Quirino rientra fra le varianti appartenenti al friulano occidentale[9].

Monumenti e luoghi d'interesse

modifica

Cultura

modifica

Amministrazione

modifica
  1. ^ Toponimo ufficiale in lingua friulana, sancito dal DPReg 016/2014, vedi Toponomastica ufficiale, su arlef.it.
  2. ^ Bilancio demografico mensile anno 2022 (dati provvisori), su demo.istat.it, ISTAT.
  3. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  4. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  5. ^ toponomastica ufficiale (DPReg 016/2014), su arlef.it.
  6. ^ San Quirino, su Archivio Centrale dello Stato. URL consultato il 13 gennaio 2024.
  7. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.
    Nota bene: il dato del 2021 si riferisce al dato del censimento permanente al 31 dicembre di quell'anno. Fonte: Popolazione residente per territorio - serie storica, su esploradati.censimentopopolazione.istat.it.
  8. ^ Toponomastica: denominazioni ufficiali in lingua friulana., su arlef.it.
  9. ^ Lingua e cultura, su arlef.it.
  10. ^ Comune di San Quirino, su Comune di San Quirino. URL consultato il 2 novembre 2020.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Friuli-Venezia Giulia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Friuli-Venezia Giulia