Apri il menu principale
San Salvatore in Lauro
Titolo presbiterale pro hac vice
Stemma di Angelo Comastri
Ponte - san Salvatore in Lauro 1879.JPG
Chiesa di San Salvatore in Lauro
Titolare Angelo Comastri
Istituzione 2007
istituita da papa Benedetto XVI
titolo pro hac vice dal 2018
Dati dall'annuario pontificio

La diaconia di San Salvatore in Lauro (in latino: Diaconia Sancti Salvatoris in Lauro) è stata eretta da papa Benedetto XVI con la bolla Purpuratis Patribus del 24 novembre 2007.

Indice

StoriaModifica

La chiesa su cui insiste la diaconia è antica ed è già recensita nel catalogo di papa Urbano III del 1186.

Papa Sisto V istituì il titolo presbiterale di San Salvatore in Lauro il 13 aprile 1587 con la costituzione apostolica Religiosa sanctorum, trasferendovi il titolo cardinalizio di San Simeone profeta.

Il titolo di San Salvatore in Lauro è stato soppresso da papa Clemente X il 19 maggio 1670 e trasferito a quello di San Bernardo alle Terme Diocleziane.

San Salvatore in Lauro è la chiesa regionale dei Piceni e Marchigiani.[in parte coincidono]

TitolariModifica

Titolari della diaconiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo