Apri il menu principale

San Salvo Marina

frazione del comune italiano di San Salvo
San Salvo Marina
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
ProvinciaProvincia di Chieti-Stemma.png Chieti
ComuneSan Salvo-Stemma.png San Salvo
Territorio
Coordinate42°04′48″N 14°44′39″E / 42.08°N 14.744167°E42.08; 14.744167 (San Salvo Marina)Coordinate: 42°04′48″N 14°44′39″E / 42.08°N 14.744167°E42.08; 14.744167 (San Salvo Marina)
Altitudinem s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale66050
Prefisso0873
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiSansalvesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Salvo Marina
San Salvo Marina

San Salvo Marina è una frazione di San Salvo, cittadina della provincia di Chieti.

L'abitato si sviluppa tra la Strada statale 16 Adriatica ed il mare ed è raggiungibile dallo svincolo autostradale di Vasto Sud-Montenero di Bisaccia-San Salvo dell'Autostrada Adriatica, dalla Strada Statale 650 di Fondovalle Trigno e dalla Stazione di Vasto-San Salvo.

San Salvo Marina è un centro turistico-balneare del tratto sud della costa della provincia di Chieti, il più meridionale della riviera abruzzese, che da diversi anni detiene la Bandiera Blu conferitagli dalla FEE.[1]

Monumenti e luoghi d'interesse[1]Modifica

  • Il lungomare di San Salvo Marina, caratterizzato da lunghe spiagge sabbiose e fondali poco profondi
  • La chiesa della Resurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo
  • Le dune costiere. Le dune di San Salvo Marina sono tutelate per preservare la morfologia dunale costiera e la vegetazione spontanea costiera
  • Il Giardino botanico Mediterraneo
  • L'osservatorio del Mare

Parrocchia della Resurrezione di Nostro Signore Gesù CristoModifica

La chiesa principale della Marina, sorge in via Maristella, in posizione baricentrica nel serpenrone della frazione. Costruita nel 1979 partendo dal progetto del 1975 di don Luigi Smargiassi, la chiesa sostituisce la precedente della Madonna di Fatima, ancora esistente, prima luogo di culto di San Salvo Marina. La chiesa ha impianto circolare, caratterizzato dalla cuspide centrale, che funge anche da campanile, che si innalza dal tetto, visibile a km di distanza. L'interno è a navata unica centrale, con rappresentazioni allegoriche.

EconomiaModifica

L'attività economica prevalente di San Salvo Marina è il turismo. Il turismo altoborghese iniziò nel primo Novecento, quando la Marina era pressoché disabitata, e solo alcune abitazioni esistevano presso la frazione di Vasto Marina. Il turismo popolare estivo iniziò negli anni 70 con l'edificazione delle prime case per gli operai, e solo dagli anni 90 la Marina ha raggiunto un degno traguardo, con la costruzione di alberghi e un porticciolo turistico nella parte sud del litorale.

San Salvo è l'ultimo traguardo della costa dei trabocchi, al confine col Molise; ivi è stata già in parte realizzata il tratto locale della Ciclovia Adriatica.

A livello industriale, la Marina è ben collegata con la SS16 Adriatica e tramite la Trignina alla zona industriale. Infatti la Marina è sorta inizialmente come villaggio operaio negli anni 70 per ospitare i lavoratori, e più tardi ha assunto l'aspetto di una comunità vera e propria, con lungomare, strade principali e Piazze.

NoteModifica