Apri il menu principale
Sandie Shaw
Sandie Shaw 3.jpg
Sandie Shaw in un'immagine giovanile
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
GenerePop
Periodo di attività musicale1964 – in attività
Sito ufficiale

Sandie Shaw, pseudonimo di Sandra Ann Goodrich (Dagenham, 26 febbraio 1947), è una cantante britannica, tra le più famose degli anni sessanta, soprannominata la cantante scalza per la sua abitudine di esibirsi sul palco a piedi nudi.

Indice

BiografiaModifica

Scoperta da un giovanissimo Russ Ballard, all'epoca chitarrista di Adam Faith & The Roulettes,[1] la Shaw ha vinto l'Eurovision Song Contest nel 1967 con Puppet On A String, che ha raggiunto la prima posizione nella Official Singles Chart per tre settimane, in Germania per otto settimane, in Austria per tre settimane, in Norvegia per sei settimane ed in Olanda.

Tra i suoi maggiori successi ci sono due canzoni di Burt Bacharach (There's) Always Something There To Remind Me e Long Live Love.

In Italia ebbe un certo successo con due cover di sue canzoni come Il mondo nei tuoi occhi e La danza delle note.

Altre sue cover-hit sono Those Were The Days (l'originale portata al successo da Mary Hopkin) tradotta in italiano in Quelli erano giorni, E ti avrò (Girl Don't Come) e Domani (Tomorrow).

Nel 1970 è al Festival di Sanremo con Che effetto mi fa in coppia con Pino Donaggio.

DiscografiaModifica

Album in studioModifica

  • Sandie (1965)
  • Me (1965)
  • Love Me, Please Love Me (1967)
  • The Sandie Show Supplement (1968)
  • Reviewing the Situation (1969)
  • Choose Life (1983)
  • Hello Angel (1988)

OnorificenzeModifica

  Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi alla musica.»
— 16 giugno 2017[2]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN84261266 · ISNI (EN0000 0003 6853 049X · LCCN (ENno98022157 · GND (DE134520823 · BNF (FRcb139285496 (data) · WorldCat Identities (ENno98-022157