Santa Claus Conquers the Martians

film del 1964 diretto da Nicholas Webster

Santa Claus Conquers the Martians è un film del 1964 diretto da Nicholas Webster. È una commedia fantascientifica dell'orrore scritta da Paul L. Jacobson, basata sulla storia di Glenville Mareth e interpretata da John Call e Pia Zadora.

Santa Claus Conquers the Martians
Locandina del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1964
Durata81 min
Generefantascienza, commedia, orrore
RegiaNicholas Webster
SoggettoGlenville Mareth
SceneggiaturaPaul L. Jacobson
ProduttorePaul L. Jacobson
Casa di produzioneJalor Productions
Distribuzione in italianoEmbassy Pictures
FotografiaDavid L. Quaid
MontaggioBill Henry
MusicheMilton DeLugg
Interpreti e personaggi
  • John Call: Babbo Natale
  • Leonard Hicks: Kimar
  • Vincent Beck: Voldar
  • Bill McCutcheon: Dropo
  • Victor Stiles: Billy
  • Donna Conforti: Betty
  • Chris Month: Bomar
  • Pia Zadora: Girmar
  • Leila Martin: Momar
  • Charles Renn: Hargo

La trama coinvolge il popolo di Marte, in particolare Momar ("Mom Martian") e Kimar ("King Martian"). I due sono preoccupati perché i loro figli Girmar ("Girl Martian") e Bomar ("Boy Martian") guardano troppa televisione terrestre, in particolare l'intervista con Babbo Natale nel suo laboratorio al Polo Nord trasmessa dalla stazione KID-TV. Consultano l'anziano saggio marziano di 800 anni, Chochem (una parola yiddish che significa "genio"): questi annuncia loro che i bambini di Marte stanno crescendo distratti a causa della loro struttura sociale estremamente rigida; fin dall'infanzia la loro istruzione viene inserita direttamente nel loro cervello meccanicamente e non sono consentite individualità o libertà di pensiero.

Quando arrivano su Marte, Babbo Natale e i bambini costruiscono una fabbrica per creare giocattoli per i bambini. Tuttavia, Voldar e i suoi assistenti, Stobo e Shim, sabotano la fabbrica e cambiano la programmazione in modo di creare giocattoli difettosi. Nel frattempo, Dropo, l'assistente di Kimar, prende in gran simpatia Babbo Natale e il Natale, indossa uno degli abiti di ricambio di Babbo Natale, iniziando a comportarsi come lui. Si reca alla fabbrica di giocattoli per costruire giocattoli, ma Voldar lo scambia per Babbo Natale e lo rapisce.

Quando Babbo Natale e i bambini tornano alla fabbrica per fare più giocattoli, scoprono che i macchinari sono stati manomessi. Voldar e Stobo tornano alla fabbrica per fare un accordo con Kimar, ma quando vedono il vero Babbo Natale si rendono conto che il loro piano è stato sventato. Dropo, tenuto in ostaggio in una grotta, imbroglia la sua guardia Shim e fugge. In seguito, Kimar arresta Voldar, Stobo e Shim. Babbo Natale nota che Dropo agisce esattamente come lui, e dice che Dropo sarebbe un buon Babbo Natale marziano. Kimar accetta di concedere a Dropo di essere il Babbo Natale marziano e fa tornare Santa e i bambini sulla Terra.

Produzione

modifica

Distribuzione

modifica

Home video

modifica

A causa del suo status di pubblico dominio negli Stati Uniti d'America, Santa Claus Conquers the Martians è stato distribuito da diverse etichette DVD a basso costo.

Accoglienza

modifica

Critica

modifica

Il film ha ricevuto recensioni per lo più negative, la maggior parte del feedback positivo deriva da una valutazione fatta come film so bad, it's good. Su Rotten Tomatoes, il film ha un punteggio del 24% sulla base di 21 recensioni con una valutazione media di 2,8 / 10.[1] Il film è considerato un film di culto.

Incassi

modifica

La pellicola ha un budget stimato di 200.000 dollari.[2]

  1. ^ Santa Claus Conquers the Martians, su rottentomatoes.com, Rotten Tomatoes. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  2. ^ Santa Claus Conquers the Martians, su imdb.com, IMDb. URL consultato l'11 febbraio 2017.

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica