Apri il menu principale

Santa Lucia (Cava de' Tirreni)

frazione di Cava de' Tirreni

Geografia fisicaModifica

Santa Lucia si trova fra le frazioni metelliane di Pregiato e Sant'Anna ed il comune di Nocera Superiore, lungo una strada parallela alla SS 18 ed all'A3. Nel sottosuolo territoriale corre una galleria della ferrovia Napoli-Salerno (nella linea veloce parallela alla "via Cava" Salerno-Nocera Inferiore) lunga circa 14 km, chiamata "Galleria Santa Lucia" in riferimento alla frazione.

CaratteristicheModifica

È una delle più grandi e popolate frazioni della città, che infatti conta circa 6.000 abitanti. Deve il suo nome alla santa siracusana Lucia, raffigurata sempre con un piatto contenente i suoi occhi. Le reliquie della santa si trovano a Venezia. Santa Lucia è nota anche per un antico retificio creato dal noto Balduccio che negli anni insieme alla moglie ha servito i vari pescatori della costiera amalfitana e della vicina Salerno. Tuttora oggi il retificio è operativo e gestito dal genero di Balduccio di nome Carlo.

Ambiente naturaleModifica

Le abitazioni delle case nelle contrade collinari si trovano a ridosso del monte Diecimari e del suo parco regionale omonimo. La sommità dell'area naturalistica è raggiungibile tramite un sentiero montano che sbocca d'inverso a Capo Saragnano, frazione di Baronissi.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Provincia di Salerno: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Provincia di Salerno