Apri il menu principale

Santi Vito, Modesto e Crescenzia (diaconia)

Santi Vito, Modesto e Crescenzia
Diaconia
Stemma di Giuseppe Bertello
Arco Gallieno e chiesa di san Vito.JPG
Chiesa dei Santi Vito e Modesto
Titolare Giuseppe Bertello
Istituzione ?
Dati dall'annuario pontificio

La diaconia dei Santi Vito Modesto e Crescenzia, nota in principio anche come San Vito in Macello Martyrum sorgeva nelle vicinanze del Macellum Liviae, nella V Regione di Roma (Augustea). Nel medioevo, la diaconia assunse il nome di Santi Vito e Modesto in Macello Martyrum e quindi la denominazione attuale. Dal 1477 al 1480 la diaconia assurse al rango di titolo presbiterale, per poi tornarci nel 1565, quando papa Pio IV creò 23 nuovi cardinali. Comunque, papa Sisto V, nella sua costituzione apostolica Religiosa, la annoverò nuovamente tra le diaconie.

Titolari della diaconia di San Vito in Macello MartireModifica

Titolari della diaconia dei Santi Vito e Modesto in Macello MartiriModifica

Titolari della diaconia dei Santi Vito, Modesto e CrescenziaModifica

Voci correlateModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo