Apri il menu principale
Santo Stefano Belbo
comune
Santo Stefano Belbo – Stemma
Santo Stefano Belbo – Veduta
Santo Stefano Belbo visto dalla collina di S. Libera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Cuneo-Stemma.png Cuneo
Amministrazione
SindacoLuigi Genesio Icardi (centrodestra) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate44°42′N 8°14′E / 44.7°N 8.233333°E44.7; 8.233333 (Santo Stefano Belbo)Coordinate: 44°42′N 8°14′E / 44.7°N 8.233333°E44.7; 8.233333 (Santo Stefano Belbo)
Altitudine170 m s.l.m.
Superficie23,57 km²
Abitanti3 863[1] (31-8-2018)
Densità163,89 ab./km²
FrazioniBauda, Camo, Dornere, Moncucco, Robini, San Grato, Santa Libera, Valdivilla
Comuni confinantiCalosso (AT), Canelli (AT), Castiglione Tinella, Coazzolo (AT), Cossano Belbo, Loazzolo (AT), Mango
Altre informazioni
Cod. postale12058
Prefisso0141
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT004213
Cod. catastaleI367
TargaCN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantisantostefanesi
PatronoSan Rocco
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Santo Stefano Belbo
Santo Stefano Belbo
Santo Stefano Belbo – Mappa
Posizione di Santo Stefano Belbo nella provincia di Cuneo
Sito istituzionale

Santo Stefano Belbo (San Stéo an Belb in piemontese) è un comune italiano di 3.863 abitanti della provincia di Cuneo in Piemonte. È il comune più orientale della provincia e quello a minore altitudine.[2] Dal primo gennaio 2019 ha incorporato il comune limitrofo di Camo.

Sulle rive del torrente Belbo, affluente del fiume Tanaro, faceva parte della comunità montana Alta Langa e Langa delle Valli Bormida e Uzzone[3], ed è noto principalmente sia per la produzione vinicola e per aver dato i natali allo scrittore Cesare Pavese[4], che dedicò vari scritti a questi luoghi di origine.

La torre medievale sulla collina di S. Libera
Il Centro Studi Cesare Pavese e la chiesa dei SS. Giacomo e Cristoforo

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

  • Chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo, risalente al 1300, sorge accanto ai resti di un'antica torre medievale e ai ruderi del castello. Abbandonata nel 1926, è oggi sede della Biblioteca Civica e della Fondazione Cesare Pavese.
  • Santuario della Madonna della Neve, si trova in cima alla collina di Moncucco. Da qui ogni anno il 4 agosto parte il segnale per l'accensione dei falò che illuminano il paesaggio collinare.[5]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[6]

 

Etnie e minoranze straniereModifica

Secondo i dati Istat al 31 dicembre 2017, i cittadini stranieri residenti a Santo Stefano Belbo sono 432[7], così suddivisi per nazionalità, elencando per le presenze più significative[8]:

AmministrazioneModifica

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
18 gennaio 1988 7 giugno 1993 Giovanni Franco Ceretto Partito Socialista Italiano Sindaco [9]
7 giugno 1993 28 aprile 1997 Luigi Ciriotti Partito Liberale Italiano Sindaco [9]
28 aprile 1997 14 maggio 2001 Luigi Ciriotti - Sindaco [9]
14 maggio 2001 30 maggio 2006 Giuseppe Artuffo Alleanza Nazionale Sindaco [9]
30 maggio 2006 16 maggio 2011 Giuseppe Artuffo centro-destra Sindaco [9]
16 maggio 2011 in carica Luigi Genesio Icardi lista civica: vivere Santo Stefano Sindaco [9]

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2018.
  2. ^ Info su www.tuttitalia.it
  3. ^ Statuto della Comunità Montana Alta Langa, su altalanga.cn.it. URL consultato il 22 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2012).
  4. ^ Cesare Pavese e i luoghi della sua ispirazione. Comune di Santo Stefano Belbo Archiviato il 4 febbraio 2012 in Internet Archive.
  5. ^ Itinerari d'arte in Piemonte, in Regione Piemonte, 2008.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ Dato Istat al 31/12/2017, su demo.istat.it. URL consultato il 25 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2017).
  8. ^ Dati superiori alle 20 unità
  9. ^ a b c d e f http://amministratori.interno.it/

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN233814474 · WorldCat Identities (EN233814474
  Portale Cuneo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cuneo