Apri il menu principale
Sarah Fairbrother nel ruolo di Abdullah in Alì Babà e i quaranta ladroni.[1]

Sarah Fairbrother (Westminster, 31 ottobre 1816Mayfair, 12 gennaio 1890) è stata un'attrice di teatro britannica, moglie di Giorgio, duca di Cambridge.

BiografiaModifica

In uno dei suoi numerosi spettacoli sparsi per l’Inghilterra conobbe Giorgio di Cambridge. Sarah lasciò il suo lavoro per sposare Giorgio e l'8 gennaio 1847 i due si sposarono a Westminster. La regina Vittoria, però, era contraria al matrimonio a causa del basso rango della Fairbrother, ma amava il nipote Giorgio e quindi diede la sua approvazione alle nozze; con il patto che non avrebbe avuto il titolo di Altezza Reale e i suoi figli non sarebbero stati Hannover e non eredi alla corona di Cambridge.

I due ebbero tre figli: Giorgio, nel 1843, Adolfo nel 1846 e Augusto nel 1847. Secondo le leggi di Hannover, famiglia di Giorgio, il figlio Giorgio sarebbe dovuto diventare, in futuro, Duca di Cambridge. Però Sarah non era di sangue reale e per questo suo figlio, Giorgio, non era considerato a pieno membro della Famiglia Reale e per questo non poteva avere il titolo di Altezza Reale, e per lo stesso motivo Sarah non venne nominata Duchessa di Cambridge.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica