Apri il menu principale

Sarcofago di Giratto

Sarcofago di Giratto
Sarcofago Giratto.jpg
AutoreBiduino
Data1170-1176
Materialemarmo
Ubicazionecamposanto monumentale, Pisa
Collocazione del sarcofago nel Camposanto

Il sarcofago del giudice Giratto si trova nel camposanto di Pisa ed è stato scolpito da Biduino nel tra il 1170 e il 1176. Originariamente pensato forse per la chiesa di San Paolo a Ripa d'Arno.

Storia e descrizioneModifica

Il sarcofago è a forma di tinozza, con una base ovale e strigliature a onda nella parte frontale. Nel punto di incontro di tale strie si trova una mandorla con una colomba raffigurata di profilo, mentre nei fianchi sono scolpiti due leoni in posa eretta nell'avvinghiare una preda.

A rendere importante il sarcofago, di per sé una copia di un antico esemplare romano, sono le iscrizioni. Mentre nel bordo superiore vi è la firma dell'artista:

+ BIDUINUS MAISTER FECIT HANC TU(M)BAM A(D) D(OMI)N(U)M GIRATTUM
+ il maestro Biduino fece questa tomba per il signore Giratto

nel bordo inferiore è presente una delle più antiche iscrizioni in volgare italiano:

+ HO(MO) KE VAI P(ER) VIA: PREGA D(EO) DELL'ANIMA MIA: Sì COME TU SE' EGO FUI: SICUS EGO SU(M) TU DEI ESSERE
+ uomo che passi per la strada: prega Dio per la mia anima: io sono stato come sei tu adesso (cioè vivo): tu devi diventare così come sono io (cioè morto)

BibliografiaModifica

  • A. Stussi, La Tomba di Giratto e le sue epigrafi, in "Studi Mediolatini e volgari", XXXVI (1990), pp. 63-71, rist. con modifiche in Id. Storia linguistica e storia letteraria, Bologna 2005, pp. 9-21).
  • C. Leone, Gli epitaffi della 'Disciplina clericalis' e della tomba di Giratto, in "Studi Mediolatini e volgari"LV (2009), pp. 97-107.

Altri progettiModifica