Saverio D'Eugenio

Saverio D'Eugenio (...) è uno scenografo italiano.

BiografiaModifica

Scenografo tra i più attivi e, nello stesso tempo, meno conosciuti del cinema italiano, fa il suo debutto nel 1948 con un film comico di ambiente calcistico, 11 uomini e un pallone, diretto da Giorgio Simonelli. L'anno seguente è assistente di Ottavio Scotti nel film Cagliostro diretto da Gregory Ratoff e interpretato da Orson Welles. Dal 1951 la sua attività diventa continuativa e nei venticinque anni seguenti firma le scenografie – e, in pochi casi, come arredatore, architetto e costumista – di quasi cento film di ogni genere fino al 1976, anno in cui si ritira. Collabora ancora con Giorgio Simonelli in altri nove film e soprattutto con Marino Girolami in ben diciannove pellicole.

È da rilevare che nei film del 1964 di coproduzione spagnola I tre spietati e I sette del Texas viene accreditato come scenografo nell'edizione italiana delle pellicole, ma in realtà non vi ha affatto partecipato, generando numerosi equivoci.

Nel 1970 firma la scenografia della serie televisiva in quattro puntate La lotta dell'uomo per la sua sopravvivenza.

FilmografiaModifica

Collegamenti esterniModifica