Sceloglaux albifacies

specie di animale della famiglia Strigidae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gufo sghignazzante
Sceloglaux albifacies albifacies.jpg
Esemplare vivo di S. a. albifacies fotografato tra il 1889 e il 1910.
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EX it.svg
Estinto (1914)[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Strigiformes
Famiglia Strigidae
Sottofamiglia Surniinae
Genere Sceloglaux
Kaup, 1848
Specie S. albifacies
Nomenclatura binomiale
Sceloglaux albifacies
(G.R.Gray, 1845)
Nomi comuni

Whēkau

Il gufo facciabianca o gufo sghignazzante (Sceloglaux albifacies (G.R.Gray, 1845)) era un piccolo uccello rapace della famiglia degli Strigidi, un tempo diffuso in Nuova Zelanda. Si è estinto nel 1914. È l'unica specie nota del genere Sceloglaux.[2]

DescrizioneModifica

 
S. a. albifacies di John Gerrard Keulemans.

Piumaggio bruno-giallastro con strie bruno-scure.

La lunghezza media era di 35–40 cm, mentre l'apertura alare era di poco superiore ai 25 cm. Di fatto, era il più grande tra i gufi presenti in Nuova Zelanda.

NoteModifica

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Sceloglaux albifacies, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Strigidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 13 maggio 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli