Apri il menu principale

Schema (calcio)

tattica o strategia di gioco applicata in una partita di calcio
Schema dell'azione offensiva che portò al gol del tedesco Wolfgang Overath nella sfida tra Germania Ovest e Uruguay (1-0), finale per il 3º posto del campionato del mondo 1970.

Lo schema è, nel calcio, una tattica o strategia da applicare nel corso della partita.

Indice

DefinizioneModifica

Gli schemi che una squadra adotta sono collegati al modulo con cui questa scende in campo, ma possono anche dipendere dalle caratteristiche dei giocatori.[1]

L'allenatore - che ha studiato tali strategie oppure ne è l'ideatore - trasmette ai calciatori i concetti con cui applicare lo schema.[2]

TipologiaModifica

Gli schemi sono strettamente correlati all'impostazione tattica della squadra; per esempio, se si applica una strategia offensiva, la rosa sarà composta - in prevalenza - di attaccanti.[3]

Fase di non possessoModifica

Fase di possessoModifica

NoteModifica

  1. ^ Storie di schemi: l'evoluzione della tattica, su storiedicalcio.altervista.org. URL consultato il 23 gennaio 2018.
  2. ^ L'evoluzione della tattica e degli schemi, su ilcalcioracconta.it. URL consultato il 5 ottobre 2017.
  3. ^ Andrea De Caro, "È questione di testa, non di schemi", su ilportico.it, 25 novembre 2009.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio