School of Visual Arts

università a New York
School of Visual Arts New York City
SVA NYC
SVA MainBuilding.jpg
Ubicazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
CittàNew York
Dati generali
Fondazione1947
FondatoreSilas H. Rhodes e Burne Hogarth
Tipoprivata
Facoltà11 + 22
Mappa di localizzazione
Sito web

La School of Visual Arts New York City (SVA NYC) è un college di arte e design a scopo di lucro a Manhattan, New York. È stata fondata nel 1947 ed è membro dell'Association of Independent Colleges of Art and Design.[1]

Primo piano dell'edificio al 209 East, 23rd Street
L'edificio al 214 East, 21st Street

StoriaModifica

Questa scuola è stata fondata da Silas H. Rhodes e Burne Hogarth nel 1947 come Cartoonists and Illustrators School;[2] aveva tre insegnanti e 35 studenti,[3] la maggior parte dei quali erano veterani della seconda guerra mondiale che avevano una gran parte delle loro lezioni pagate dal GI Bill del Governo degli Stati Uniti.[4] È stata ribattezzata School of Visual Arts nel 1956 e ha rilasciato i suoi primi diplomi nel 1972.[5] Nel 1983 ha introdotto un Master of Fine Arts in pittura, disegno e scultura.[6]

La scuola ha un corpo insegnate di oltre 1000 persone, tra insegnanti e professionisti delle varie branche artistiche[7] e oltre 3000 studenti.[3] Offre 11 corsi di laurea breve e 22 corsi di laurea magistrale ed è accreditata dalla Middle States Association of Colleges and Schools[8] e dall'Associazione nazionale delle scuole di arte e design.[9]

Il BFA di architettura d'interni è accreditato dal Council for Interior Design Accreditation,[10] l'arteterapia MPS è approvata dall'American Art Therapy Association,[11] e l'istruzione artistica MA è accreditata dal Council for the Accreditation of Educator Preparation.[12]

Il logo della scuola è stato creato nel 1997 da George Tscherny, in occasione del 50º anniversario dalla fondazione[13] e ridisegnato nel 2013.[3]

Nel 2019 la scuola ha avviato il processo di conversione a non profit, con l'organizzazione degli alumni SVA (che è già un'entità esentasse dell'IRS) che pianifica di acquistare la scuola dai suoi proprietari, che stanno andando in pensione.[14]

Dipartimenti universitariModifica

La scuola dispone di tre dipartimenti universitari senza laurea: storia dell'arte, honors program e lettere e scienze.[15]

Dipartimenti per laureaModifica

Formazione continuaModifica

La divisione di formazione continua offre corsi senza crediti dalla maggior parte dei dipartimenti; ¿Hablas Diseño?, una selezione di corsi di pubblicità, branding, cartooning, copywriting, illustrazione e marketing tenuti in spagnolo; corsi di sviluppo professionale e formazione aziendale e programmi di residenza estiva.[17]

La scuola offre programmi di studio all'estero a breve termine in vari campi creativi.[18]

ClassificheModifica

PayScale ha incluso il college nella sua lista Top 10 Art & Design Schools by Salary Potential per il 2013-2014.[19] È classificata al 18º posto tra le scuole di specializzazione in arte in U.S. News & World Report,[20] con il suo programma MFA Photography, Video and Related Media, classificato quinto miglior programma MFA di fotografia nel paese.[21]

Posizione e campusModifica

La scuola ha diversi edifici nel quartiere di Gramercy Park, sul lato est di Manhattan, e nel quartiere di Chelsea, sul lato ovest. C'è una residenza in Ludlow Street, nel Lower East Side.[22] Dal 1994 al 1997 ha avuto un campus filiale a Savannah, in Georgia; questo è stato chiuso a seguito di una causa intentata dal Savannah College of Art and Design.[23]

BibliotecaModifica

La biblioteca contiene libri, periodici, registrazioni audio, film e altri media,[24] il Milton Glaser Design Study Centre and Archives, che comprende le collezioni di Chermayeff & Geismar, Seymour Chwast, Heinz Edelmann, Milton Glaser, Steven Heller, Ed McCabe, James McMullan, Tony Palladino, George Tscherny e Henry Wolf, e gli Archivi SVA, un archivio di materiali relativi alla storia del college.[25][26]

Edifici di West 21st StreetModifica

L'edificio tra il 133 e 141 West, 21st Street, tra la Sixth Avenue e la Seventh Avenue a Chelsea,[27][28] ha studi per lezioni di disegno e pittura.

Gli edifici al 132 e 136 West, 21st Street dispongono di uffici, aule e studi per critica d'arte, educazione artistica, arteterapia, cartoni animati, computer art, design, illustrazione e scrittura. L'edificio al 132 West, 21st Street ospita il Visible Futures Lab,[29] un laboratorio con tecnologie di fabbricazione tradizionali ed emergenti, che ospita regolarmente artisti in residenza.[30]

TeatroModifica

Il teatro si trova al 333 West, 23rd Street, tra Eighth Avenue e Ninth Avenue, a Chelsea. In precedenza era il Clearview Chelsea West Cinema. È stato acquistato nel 2008, ristrutturato e riaperto nel gennaio 2009. Milton Glaser ha progettato l'interno e l'esterno del teatro, compresa la scultura situata in cima. L'edifico di 1900 m2 ospita due auditorium separati, uno con 265 posti e uno con 480, che ospitano incontri di classe, conferenze, proiezioni e altri eventi pubblici. Ha anche ospitato la premiere newyorkese sul tappeto rosso di The Daybreakers di Ethan Hawke e un elenco diversificato di anteprime mondiali, che vanno dal documentario di Lucy Liu del 2010 Redlight, alla commedia animata della Fox del 2011 Allen Gregory e il film del 2012 The Hunger Games. I partner della comunità che hanno utilizzato il teatro includono i festival cinematografici Tribeca e GenArt, l'iniziativa ambientale PlaNYC del sindaco Michael Bloomberg e l'Ufficio del cinema, teatro e radiodiffusione del sindaco.[31] Il teatro ospita anche il Dusty Film & Animation Festival, ogni anno dal 1990, che mette in mostra il lavoro di registi e animatori emergenti dei programmi BFA film and video e BFA animation del college.[32]

GallerieModifica

La scuola dispone di tre gallerie: la Chelsea Gallery, al 601 West, 26th Street, 15º piano, la Flatiron Gallery, 133/141 West, 21st Street e la Gramercy Gallery, al 209 East, 23rd Street. Le gallerie mostrano un mix di arte studentesca e professionistica, le mostre sono gratuite e aperte al pubblico.[33]

ResidenzeModifica

Ci sono diverse residenze disponibili per gli studenti presso lo SVA.

  • 23rd Street Residence (ex New Residence), al 215 East, 23rd Street, è un residence in stile appartamento riservato ai nuovi studenti.[34][35]
  • Gramercy Women's Residence, al 17 di Gramercy Park South, ospita solo studentesse. Le residenti hanno una chiave condivisa per il Gramercy Park.[36]
  • Ludlow Residence, al numero 101 di Ludlow Street.[37] Questo edificio residenziale è stato inaugurato nel 2009 e ospita 350 studenti in 259 camere singole e 47 doppie.
  • 24th Street Residence, è una residenza di 14 piani di 13.565 m2 che è stata aperta nell'agosto 2016. Il sito è stato acquistato da Magnum Real Estate Group e 40 North nell'aprile 2015 per 32,25 milioni di dollari dall'organizzazione no profit International Center for the Disabled. Ospita 505 residenti in 242 suite, inclusi uffici, e funge da residenza principale della scuola. È anche la base delle operazioni della scuola Residence Life,[38] International Students Office,[39] Student Affairs,[40] e del governo studentesco, la Visual Arts Student Association.[41]

Ex residenzeModifica

  • George Washington Residence, al 23 di Lexington Avenue.[34] Il contratto di locazione della scuola per questo edificio è scaduto all'inizio del 2016, portando alla sua sostituzione come residenza principale della scuola con il Residence 24th Street.[42]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Descrizione. Association of Independent Colleges of Art and Design. accesso 7 aprile 2015.
  2. ^ Randy Kennedy, Silas H. Rhodes Dies at 91; Built School of Visual Arts, in The New York Times, June 30, 2007.
  3. ^ a b c "New Logo for SVA done In-house". 28 agosto 2013.
  4. ^ Dalal, Alia (Spring 2010). "Military Maneuvers". Visual Arts Journal, Vol 18, No. 1. pp. 4–7.
  5. ^ Appel, Jacob M. (May 2003). "Presidents Series: President David Rhodes: School of Visual Arts". Education Update Online.
  6. ^ "About SVA: History". School of Visual Arts. accesso 7 aprile 2015.
  7. ^ "SVA Faculty". School of Visual Arts. Retrieved May 31, 2016.
  8. ^ "Institution Directory". Middle States Commission on Higher Education. Retrieved April 7, 2015.
  9. ^ "School of Visual Arts". National Association of Schools of Art and Design. accesso 7 aprile 2015.
  10. ^ "Accredited Programs". Council for Interior Design Accreditation. accesso 7 aprile 2015.
  11. ^ "Art Therapy Educational Standards & American ArtTherapy Association Approved Art Therapy Master's Programs". American Art Therapy Association. accesso 7 aprile 2015.
  12. ^ "About SVA: Academic Affairs: Accreditation". School of Visual Arts. accesso 7 aprile 2015.
  13. ^ "George Tscherny's brushwork". Container List. School of Visual Arts. September 3, 2009.
  14. ^ (EN) The Century Foundation, su tcf.org. URL consultato il 22 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 28 settembre 2020).
  15. ^ Undergraduate, su sva.edu.
  16. ^ Graduate, su sva.edu.
  17. ^ Continuing Education, su sva.edu.
  18. ^ Arts Abroad, su artsabroad.sva.edu.
  19. ^ Best Schools by Type - Art and Design Schools, su payscale.com.
  20. ^ Fine Arts Rankings, su grad-schools.usnews.rankingsandreviews.com.
  21. ^ Photography Rankings, su grad-schools.usnews.rankingsandreviews.com.
  22. ^ Maps, su sva.edu.
  23. ^ Savannah Now, su savannahnow.com.
  24. ^ Collections, su sva.edu. URL consultato il 6 marzo 2014.
  25. ^ Glaserarchives, su glaserarchives.org.
  26. ^ Archives, su svaarchives.org.
  27. ^ "Working Space". School of Visual Arts. 2012. accesso 8 gennaio 2018.
  28. ^ "SVA - 136 West 21st Street: 4th Floor". U.S. Green Building Council. accesso 8 gennaio 2018.
  29. ^ SVA Edu, su vfl.sva.edu.
  30. ^ Artist in Residence, su vfl.sva.edu.
  31. ^ "A Conversation Piece". School of Visual Arts. accesso 6 settembre 2009.
  32. ^ "Dusty Film & Animation Festival". Retrieved September 13, 2013.
  33. ^ Galleries, su sva.edu.
  34. ^ a b Maurer, Mark (December 31, 2013). "Ben Shaoul developing School of Visual Arts dorm". The Real Deal.
  35. ^ "The New Residence". The School of Visual Arts. accesso 21 aprile 2015
  36. ^ "The Gramercy Women's Residence". The School of Visual Arts. accesso 21 aprile 2015
  37. ^ "The Ludlow Residence". The School of Visual Arts. accesso 21 aprile 2015
  38. ^ "Student Life: Housing". The School of Visual Arts. accesso 21 aprile 2015
  39. ^ "Student Life: International Students". The School of Visual Arts. accesso 21 aprile 2015
  40. ^ "Student Affairs: Student Activities". The School of Visual Arts. accesso 21 aprile 2015
  41. ^ "Visual Arts Student Association (VASA)". The School of Visual Arts. accesso 21 aprile 2015
  42. ^ "SVA's New State-of-the-Art Residence Hall Moves Closer to Completion". School of Visual Arts. 22 dicembre 2015.
Controllo di autoritàVIAF (EN125530405 · ISNI (EN0000 0004 0442 0168 · LCCN (ENn83201560 · GND (DE5254100-9 · WorldCat Identities (ENlccn-no2004052475