Apri il menu principale

Scipione Dentice (Napoli, 29 gennaio 1560Napoli, 21 aprile 1633) è stato un compositore italiano. Egli non va confuso con il contemporaneo Scipione Stella, membro del circolo di Carlo Gesualdo e nemmeno con suo nonno Luigi Dentice, teorico musicale e suo zio Fabrizio Dentice, liutista.

BiografiaModifica

Poco si conosce sulla vita di questo compositore di musica per strumenti a tastiera, vissuto a cavallo fra la fine del XVI secolo e l'inizio del XVII. I due Scipione si conoscevano in quanto entrambi frequentatori del circolo del Gesualdo. Il compositore spagnolo Sebastián Raval scrisse che Scipione Dentice e Scipione Stella erano presenti, con Luca Marenzio, a palazzo Peretti a Roma quando egli vi tenne un concerto.[1]

NoteModifica

  1. ^ Dedica del 1593 al Book of Madrigals. Citato in John Walter Hill Roman monody, cantata e opera dai circoli intorno al Cardinal Montalto, Volume 1 p.39
Controllo di autoritàVIAF (EN26609672 · ISNI (EN0000 0000 8105 1846 · SBN IT\ICCU\MUSV\021814 · LCCN (ENno00053224 · GND (DE140037179 · CERL cnp01204744
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie