Scott S. Sheppard

astronomo statunitense

Scott S. Sheppard (1976) è un astronomo statunitense.

È un astronomo del Dipartimento del Magnetismo Terrestre al Carnegie Institution of Washington. Sin da quando era studente del corso di laurea all'Institute for Astronomy dell'University of Hawaii, è stato accreditato della scoperta di molti piccoli satelliti naturali di Giove, Saturno, Urano e Nettuno.

Gli è inoltre attribuita la scoperta del secondo satellite troiano di Nettuno, 385571 Otrera, come pure di altri oggetti della fascia di Kuiper, di asteroidi centauri e oggetti near Earth, nonché le comete periodiche C/2014 F3 Sheppard-Trujillo [1], P/2015 T5 Sheppard-Tholen, P/2018 V5 Trujillo-Sheppard [2], P/2021 R8 Sheppard [3] e 447P/Sheppard-Tholen [4]. Con osservazioni crepuscolari ha inoltre scoperto gli asteroidi 2021 PH27[5] nel 2021 e 2022 AP7[6] nel 2022; il primo possiede il semiasse maggiore più piccolo e il periodo orbitale più breve tra tutti gli asteroidi conosciuti al luglio del 2022.[5]

Tra i satelliti nella cui scoperta è stato coinvolto ci sono:

NoteModifica

  1. ^ (EN) MPEC 2014-K30 : COMET C/2014 F3 (SHEPPARD-TRUJILLO)
  2. ^ (EN) MPEC 2019-C18 : COMET P/2018 V5 (Trujillo-Sheppard)
  3. ^ (EN) MPEC 2021-X149 : COMET P/2021 R8 (Sheppard)
  4. ^ (EN) MPEC 2022-O19 : COMET P/2021 R9 (Sheppard-Tholen)
  5. ^ a b (EN) Scott S. Sheppard, In the glare of the Sun, in Science, vol. 377, n. 6604, 21 luglio 2022, pp. 366-367, DOI:10.1126/science.abj9820. URL consultato il 30 luglio 2022.
  6. ^ (EN) MPEC 2022-B21 : 2022 AP7, in Minor Planet Electronic Circular, IAU Minor Planet Center, 23 gennaio 2022. URL consultato il 12 novembre 2022.

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Sito ufficiale, su dtm.ciw.edu. URL consultato il 29 luglio 2005 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2009).
Controllo di autoritàORCID (EN0000-0003-3145-8682