Apri il menu principale

Scott Snyder

scrittore e fumettista statunitense
Snyder durante un evento dedicato a Batman: Gates of Gotham al Midtown Comics nel 2011.

Scott Snyder (New York, 1976) è uno scrittore e fumettista statunitense vincitore di numerosi premi e autore di bestseller, noto per la raccolta di romanzi brevi Voodoo Heart e per i suoi lavori nel mondo del fumetto statunitense, quali American Vampire, Detective Comics, Batman, Batman: Gates of Gotham e Swamp Thing. I generi letterari trattati dall'autore sono fantasy, horror e a sfondo supereroistico.

GiovinezzaModifica

A nove anni Snyder partecipò a un campus estivo durante il quale uno degli istruttori gli lesse Gli occhi del drago, di Stephen King, esperienza questa che, ha dichiarato, "diede un vero inizio alla mia passione per il racconto".[1] Altri autori che hanno influenzato la sua carriera sono Denis Johnson, Raymond Carver, Rick Bass, Joy Williams e George Saunders.[1] Nel 1998, Snyder si laureò presso l'Università Brown con una laurea in scrittura creativa per poi lavorare per un anno circa al Walt Disney World Resort.[2] Il periodo al Disney World influenzò profondamente lo stile di Snyder: "mi ha fatto davvero bene a livello artistico... tutto ciò che finivo per scrivere, ciò che più mi spaventa - la paura dell'indipendenza e della crescita, la paura di perdere i propri cari, il desiderio e al contempo il terrore di innamorarsi - tutto questo veniva continuamente messo in scena intorno a me dalla Disney in quel suo modo strano, cartoonesco e magnifico."[2]

 
Snyder firma alcune copie di American Vampire e Detective Comics durante un incontro coi fan del 21 settembre 2011.

Nel 2002 la Columbia University ha conferito a Scott Snyder la MFA (Master of Fine Arts).

CarrieraModifica

ProsaModifica

La sua prima raccolta di racconti, Voodoo Heart, fu pubblicata nel giugno 2006 dalla Dial Press, ottenendo ottime recensioni. È stata oggetto di recensione da parte di riviste del settore, come Publishers Weekly e Booklist e venne scelta da Kirkus Reviews come "miglior debutto" di quell'anno. Il New York Times pubblicò una recensione positiva firmata dallo scrittore Andrew Sean Greer nella rubrica "Sunday Book Review".[3]

Due dei racconti contenuti nel volume, "Wreck" e "Dumpster Tuesday", sono stati scelti da Stephen King per l'antologico del 2007 The Best American Short Stories. Voodoo Stories è stato candidato nel 2006 al premio "The Story Price".[4]

Attualmente Snyder insegna scrittura all'Università di New York[5], alla Columbia University[6] e al Sarah Lawrence College.[7]

FumettiModifica

Nel 2009 Scott Snyder iniziò a lavorare per la Marvel Comics. Vide il suo debutto con un volume autoconclusivo dedicato alla prima Torcia Umana in occasione della celebrazione del settantesimo anniversario della compagnia. Fece il suo debutto nell'aprile 2010 la prima miniserie (di quattro numeri) da lui scritta: Iron Man: Noir. Nel marzo 2010, la Vertigo decise di pubblicare American Vampire[8], prima serie regolare dell'autore.[9] I primi cinque numeri della testata sono stati accompagnati da una storia inedita scritta da Stephen King.[10][11] American Vampire ha vinto nel 2011 sia l'Eisner che l'Harvey Award per la Migliore Serie Esordiente.

Snyder è poi diventato autore della testata Detective Comics a partire dal n. 871, il che ha segnato l'inizio di un contratto esclusivo stipulato con la DC Comics.[12] Nel maggio 2011 nasce la miniserie Batman: Gates of Gotham, scritta a quattro mani con il collega Kyle Higgins.[13]

Da settembre 2011, in occasione del rilancio di tutte le testate DC, The New 52, Snyder è diventato autore di due serie regolari, Batman[14] e Swamp Thing.[15][16][17] Snyder scriverà anche Talon, serie spin-off della story-line di Batman "La Corte dei Gufi", la quale si concentrerà sulle vicende di uno degli Artigli al soldo della Corte.[18]

Al Comic Con 2012 di New York è stato annunciato che Scott Snyder scriverà una nuova miniserie riguardante Superman, coadiuvato ai disegni da Jim Lee, in uscita nel 2013, intitolata Superman Unchained.

Nel 2014 Snyder ha lavorato alla miniserie horror The Wake insieme al disegnatore Sean Gordon Murphy[19].

Nel 2016, in occasione della chiusura delle testate New 52 e dell'annuncio del nuovo rilancio delle testate DC Comics denominato DC Universe Rebirth, viene affidata a Snyder la miniserie All-Star Batman, composta da storie brevi e one-shot, coadiuvato da numerosi disegnatori tra cui John Romita Jr., Declan Shalvey, Francesco Francavilla, Jock, Tula Lotay, Paul Pope e Afua Richardson. Al suo posto sulla testata ammiraglia di Batman subentra lo sceneggiatore Tom King.[20][21]. Nello stesso anno, in collaborazione con Jeff Lemire, comincia la lavorazione della serie A.D.: After Death Book edita da Image Comics.[22][23] Nel 2017 scrive per la DC Comics la miniserie evento Dark Nights: Metal nuovamente in coppia con il disegnatore Greg Capullo, con il quale aveva già collaborato su Batman[24]. Nel 2018, concluso Metal, diviene lo scrittore della testata Justice League: No Justice[25][26].

OpereModifica

DC Comics/VertigoModifica

Altri editoriModifica

PremiModifica

CandidatureModifica

  • 2011 Eagle Award, categoria Miglior Autore Esordiente[32]
  • 2011 Eagle Award, categoria Miglior Fumetto Esordiente (con Stephen King e Rafael Albuquerque per American Vampire)
  • 2011 Harvey Award, categoria Nuovo Talento Più Promettente[33]
  • 2012 Goodreads Choice Awards, categoria Miglior Graphic Novel & Fumetto (Batman, Vol. 1: The Court of Owls)

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) https://www.webcitation.org/66anodb7K?url=http://www.litpark.com/2006/08/31/scott-snyder/
  2. ^ a b (EN) https://www.webcitation.org/66aoKfq18?url=http://www.identitytheory.com/scott-snyder/
  3. ^ (EN) https://www.webcitation.org/mainframe.php
  4. ^ (EN) https://www.webcitation.org/66al0hH1d?url=http://www.thestoryprize.org/2006_short_list.html
  5. ^ (EN) https://web.archive.org/web/20101129042927/http://publishersweekly.com/pw/by-topic/authors/profiles/article/44578-a-literary-imagination-goes-graphic.html
  6. ^ (EN) https://www.webcitation.org/66amzKk3t?url=http://www.columbiaspectator.com/2009/04/22/professor-s-stories-combine-strange-and-silly
  7. ^ (EN) https://www.webcitation.org/66am16ZKo?url=http://www.slc.edu/faculty/snyder-scott.html
  8. ^ (EN) https://www.webcitation.org/66apX8kjt?url=http://www.dreadcentral.com/news/34197/vertigo-readying-new-comic-series-american-vampire
  9. ^ (EN) https://www.webcitation.org/66aqukqU2?url=http://www.newsarama.com/comics/091026-american-vampire.html
  10. ^ (EN) https://www.webcitation.org/66arJqDuT?url=http://www.dreadcentral.com/news/36087/variant-cover-revealed-vertigos-american-vampire-1
  11. ^ Alan Cowsill, Hannah;Dolan, 2000s, in DC Comics Year By Year A Visual Chronicle, Dorling Kindersley, 2010, p. 340, ISBN 978-0-7566-6742-9.
    «The first five double-sized issues consisted of two stories, illustrated by Rafael Albuquerque. Scott Snyder wrote each issue's lead feature, and Stephen King wrote the back-up tales.(=I primi cinque numeri sono doppi rispetto al solito in quanto composti da due storie distinte, entrambe disegnate da Rafael Albuquerque. La storia principale è opera di Scott Snyder, e Stephen King ha scritto quella secondaria).».
  12. ^ (EN) https://web.archive.org/web/20100718094008/http://www.comicbookresources.com/?page=article&id=27172
  13. ^ (EN) https://www.webcitation.org/66at6km38?url=http://www.dccomics.com/comics/batman-gates-of-gotham-2011/batman-gates-of-gotham-1
  14. ^ (EN) https://www.webcitation.org/66asi3GEo?url=http://www.comicbookresources.com/?page=article
  15. ^ (EN) https://www.webcitation.org/66atrCbLl?url=http://www.newsarama.com/comics/dcnu-scott-snyder-swamp-thing-110705.html
  16. ^ (EN) https://www.webcitation.org/66auL1aOG?url=http://www.comicbookresources.com/?page=article
  17. ^ (EN) https://www.webcitation.org/66auoo0BD?url=http://herocomplex.latimes.com/2011/09/20/batman-and-swamp-thing-scott-snyders-dark-plans-for-dc/
  18. ^ (EN) https://www.webcitation.org/68Jch6vDY?url=http://www.newsarama.com/comics/dc-new-52-four-series-didio-phantom-stranger.html
  19. ^ Vertigo for the DC Fan: The Wake by Scott Snyder and Sean Murphy, in DC. URL consultato il 20 dicembre 2016.
  20. ^ Le prime pagine di All-Star Batman, di Scott Snyder e John Romita Jr. - Fumettologica, in Fumettologica, 8 agosto 2016. URL consultato il 20 dicembre 2016.
  21. ^ DC Comics, Rebirth - Scott Snyder: All Star Batman sarà il mio Lungo Halloween - BadComics.it, in BadComics.it, 31 marzo 2016. URL consultato il 20 dicembre 2016.
  22. ^ A.D.: After Death | Series | Image Comics, su imagecomics.com. URL consultato il 20 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2016).
  23. ^ Un'anteprima da "A.D. After Death", la nuova serie di Snyder e Lemire - Fumettologica, in Fumettologica, 31 agosto 2016. URL consultato il 20 dicembre 2016.
  24. ^ Dark Nights: Metal, il nuovo evento DC Comics - Fumettologica, in Fumettologica, 3 aprile 2017. URL consultato il 9 maggio 2018.
  25. ^ DC Comics: Scott Snyder, la genesi di No Justice e il futuro della Justice League - BadComics.it, in BadComics.it, 29 marzo 2018. URL consultato il 9 maggio 2018.
  26. ^ (EN) SCOTT SNYDER Taking Over JUSTICE LEAGUE Following NO JUSTICE Weekly Series, in Newsarama. URL consultato il 9 maggio 2018.
  27. ^ (EN) http://robot6.comicbookresources.com/2011/07/sdcc-11-winners-announced-for-2011-eisner-awards/
  28. ^ (EN) https://www.washingtonpost.com/blogs/comic-riffs/post/baltimore-comic-con-your-2011-harvey-award-winners-are/2011/08/21/gIQAnWnJUJ_blog.html
  29. ^ (EN) http://www.comicsreporter.com/index.php/your_2012_eagle_awards_winners/
  30. ^ (EN) http://robot6.comicbookresources.com/2012/05/scott-snyder-and-sara-pichelli-dominate-stan-lee-awards/
  31. ^ a b (EN) http://www.comicsreporter.com/index.php/your_2012_stan_lee_awards_winner/
  32. ^ (EN) http://robot6.comicbookresources.com/2011/03/voting-opens-for-2011-eagle-awards/
  33. ^ (EN) http://ifanboy.com/articles/2011-harvey-award-nominees/

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN33057243 · ISNI (EN0000 0001 1617 0483 · LCCN (ENn2006003289 · GND (DE128704020 · BNF (FRcb16264974k (data) · WorldCat Identities (ENn2006-003289
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie