Scuola di polizia 2 - Prima missione

film del 1985 diretto da Jerry Paris
Scuola di polizia 2 - Prima missione
Scuola di polizia 2.png
una scena del film
Titolo originalePolice Academy 2: Their First Assignment
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1985
Durata83 min
Rapporto1,85 : 1
Generecommedia, azione, avventura
RegiaJerry Paris
SoggettoNeil Israel, Pat Proft
SceneggiaturaBarry W. Blaustein, David Sheffield
ProduttorePaul Maslansky
Produttore esecutivoJohn Goldwyn
Casa di produzioneThe Ladd Company
FotografiaJames Crabe
MontaggioBob Wyman
Effetti specialiRichard Ratliff
MusicheRobert Folk
ScenografiaTrevor Williams, Robert C. Furginson, Dennis W. Peebles
CostumiBernie Pollack
TruccoStephen Abrums e Michael F. Blake
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Scuola di polizia 2 - Prima missione (Police Academy 2: Their First Assignment) è un film del 1985 diretto da Jerry Paris.

TramaModifica

Un'ondata criminale investe il sedicesimo distretto di polizia, comandato dal capitano Pete Lassard, il fratello di Eric. Il commissario Hurst, infuriato per l'alta frequenza di atti criminosi commessi nel distretto, affronta a muso duro il capitano. Quest'ultimo si giustifica dicendo che le ragioni dell'inefficienza del suo distretto sono riconducibili al numero esiguo di agenti, tra l'altro anziani e logori, che hanno bisogno di essere rimpiazzati. Il commissario, invece, pensa che sia necessario un nuovo capitano. Questo fa infuriare Lassard, il quale arriva al punto di alzare la voce contro Hurst e, addirittura, di insultarlo. Risentito per l'atteggiamento ostile di Lassard, Hurst gli dà l'ultimatum: se entro trenta giorni non rende efficiente il suo distretto, sarà licenziato.

Il capitano richiede almeno dodici uomini nuovi, ma ne riceve solo sei. L'acceso diverbio avviene davanti al tenente Mauser e al suo aiutante, il sergente Proctor: il tenente, dopo aver fatto una sviolinata al commissario, si propone quale sostituto di Lassard. Intanto Pete si rivolge a Eric, suo fratello, per avere aiuto. Quest'ultimo gli invia sei agenti: Mahoney, Tackleberry, Hooks, Fackler, Hightower e Jones e tutti e sei sono affidati ad agenti veterani con i quali far pratica. Tackleberry è affiancato all'affascinante sergente Kathleen Kirkland, il suo alter ego femminile. Anche se, all'inizio, il cadetto non accetta di buon grado di collaborare con una donna, tra i due nasce un'amicizia sempre più profonda che finisce per scoppiare in amore. Alla fine i due si sposeranno. A Mahoney, invece, tocca collaborare con Vinnie Schtultman, un poliziotto trasandato e sporco. Vive in un piccolo appartamento con un gatto di nome Bonkie e un gigantesco cane di nome Lou, che porta sempre con sé in macchina. Hooks, invece, si ritrova in centrale insieme a Mauser e Proctor, mentre a Hightower è affidata la pattuglia appiedata senza affiancamento.

Agli inizi, le sei reclute e i loro addestratori sono protagonisti di autentici disastri, su tutti la distruzione del negozio del signor Sweetchuck, un uomo debole e minuto già vittima di numerose rapine. Proprio a causa del loro intervento maldestro e della gravità dell'azione, il misfatto esce sul giornale. I numeri non lasciano spazio ad interpretazioni: 1200 proiettili sprecati e danni per 76813 dollari. Intanto Mauser e Proctor progettano una serie di trabocchetti per far licenziare Lassard. Come il tenente Harris, Mauser detesta tutti gli uomini di Lassard, specialmente Mahoney. Quest'ultimo si vendica delle sue angherie con degli scherzi di pessimo gusto. Proprio a causa di questi scherzi, Mahoney viene sospeso a tempo indeterminato; nel frattempo Mauser viene promosso capitano. Solo il ritorno al comando del capitano Lassard riabiliterà Mahoney.

Quest'ultimo tornerà al comando, dopo aver rassegnato le sue dimissioni, per aver arrestato Zed, il bizzarro capo della banda di criminali, mentre Mauser, a causa di uno dei numerosi interventi maldestri di Fackler, si ritrova imbragato a testa in giù con una corda nel covo dei banditi.

AccoglienzaModifica

In Italia il film è stato visto da 447.197 spettatori, guadagnando 2.572.409.000 lire.

SeguitoModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305897916 · BNF (FRcb16462518v (data) · BNE (ESXX4991176 (data)
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema