Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il brano musicale di Pop X, vedi Secchio (singolo).

Un secchio è un contenitore cilindrico o, più frequentemente, a forma di cono tronco con un'apertura in alto e un fondo piatto, di solito attaccato a un manico semicircolare.

Secchio giallo in plastica

I secchi sono stati usati fin dall'antichità, soprattutto per trasportare acqua da una sorgente o da un pozzo verso recipienti permanenti come i barili. I secchi possono essere usati anche per trasportare vernici, sabbia e alimenti. Nelle fattorie sono utilizzati per dare da mangiare a cavalli e mucche e per raccogliere frutta come le mele. Nella pesca vengono utilizzati per reperire acqua di mare o mantenervi il pesce vivo.

Un tempo costruito in legno, poi in metallo, rame o lamiera stagnata, oggi è in plastica. Esistono secchi piegabili fatti con tela cerata per dare acqua e cibo ai cavalli mentre si è in viaggio.

Riferimenti letterariModifica

Il secchio è al centro del poema eroicomico in ottava rima La secchia rapita di Alessandro Tassoni (secolo XVII).

Modi di direModifica

L'espressione "Buona notte al secchio" significa che qualcosa è irrecuperabile. Deriva dal fatto che spesso capitava che si spezzasse la corda utilizzata per far calare un secchio nel pozzo. Il secchio andava così irrimediabilmente perduto.[1]

NoteModifica

Galleria d'immaginiModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàGND (DE4342655-4