Apri il menu principale

Sei Nazioni 2008

9ª edizione del Sei Nazioni, 114ª complessiva


Sei Nazioni 2008
Competizione Sei Nazioni
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 114ª
Luogo Francia Francia
Irlanda Irlanda
Italia Italia
Regno Unito Regno Unito
Partecipanti 6
Risultati
Vincitore Galles Galles
Grande Slam Galles Galles
Triple Crown Galles Galles
Calcutta Cup Scozia Scozia
Centenary Quaich Irlanda Irlanda
Trofeo Garibaldi Francia Francia
Millennium Trophy Inghilterra Inghilterra
Cucchiaio di legno Italia Italia
Statistiche
Incontri disputati 15
Wales rugby team.jpg
Giocatori gallesi durante il torneo che la squadra ha vinto con il Grande Slam
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2007 2009 Right arrow.svg

Il RBS Sei Nazioni 2008 (ingl. RBS 2008 Six Nations Championship) fu la 9ª edizione del torneo rugbistico del Sei Nazioni, e 114ª complessiva, tenutosi dal 2 febbraio al 15 marzo 2008.

Il torneo fu vinto dal Galles per la 24ª volta; come nel 2005, ultima vittoria prima dell'edizione in oggetto, la squadra ha conquistato il Grande Slam e la Triple Crown. Alla Francia, vittoriosa 25-13 sull'Italia, il Trofeo Garibaldi.

La Scozia, battendo 15-9 l'Inghilterra, si è aggiudicata la Calcutta Cup. La citata Italia, battendo nell'ultima giornata del torneo la stessa Scozia, ha evitato il Whitewash, ma non il Cucchiaio di Legno, avendo concluso il torneo all'ultimo posto a pari merito con gli scozzesi ma con una peggior differenza punti rispetto a questi ultimi (-57 contro -54)[1].

Miglior realizzatore di mete è risultato il Gallese Shane Williams con 6; tra i marcatori di punti, il migliore è stato l'inglese Jonny Wilkinson con 50; Wilkinson è tra l'altro il miglior realizzatore della storia del torneo in tutte le sue denominazioni, con 479 punti in 33 incontri.

Nazionali partecipanti e sediModifica

RisultatiModifica

1ª giornataModifica

Dublino
2 febbraio 2008
Irlanda  16 – 11  ItaliaCroke Park (75.000 spett.)
Arbitro:   Jonathan Kaplan

Londra
2 febbraio 2008
Inghilterra  19 – 26  GallesTwickenham Stadium (82.000 spett.)
Arbitro:   Craig Joubert

Edimburgo
3 febbraio 2008
Scozia  6 – 27  FranciaMurrayfield (67.000 spett.)
Arbitro:   Alain Rolland

2ª giornataModifica

Cardiff
9 febbraio 2008
Galles  30 – 15  ScoziaMillennium Stadium (75.000 spett.)
Arbitro:   Bryce Lawrence

Saint-Denis
9 febbraio 2008
Francia  26 – 21  IrlandaStade de France (80.000 spett.)
Arbitro:   Nigel Owens

Roma
10 febbraio 2008
Italia  19 – 23  InghilterraStadio Flaminio (30.000 spett.)
Arbitro:   Alain Rolland

3ª giornataModifica

Cardiff
23 febbraio 2008
Galles  47 – 8  ItaliaMillennium Stadium (74.000 spett.)
Arbitro:   Dave Pearson

Dublino
23 febbraio 2008
Irlanda  34 – 13  ScoziaCroke Park (74.000 spett.)
Arbitro:   Christophe Berdos

Saint-Denis
23 febbraio 2008
Francia  13 – 24  InghilterraStade de France (80.000 spett.)
Arbitro:   Steve Walsh

4ª giornataModifica

Dublino
8 marzo 2008
Irlanda  12 – 16  GallesCroke Park (75.000 spett.)
Arbitro:   Wayne Barnes

Edimburgo
8 marzo 2008
Scozia  15 – 9  InghilterraMurrayfield (68.000 spett.)
Arbitro:   Jonathan Kaplan

Saint-Denis
9 marzo 2008
Francia  25 – 13  ItaliaStade de France (79.000 spett.)
Arbitro:   Alan Lewis

5ª giornataModifica

Roma
15 marzo 2008
Italia  23 – 20  ScoziaStadio Flaminio (30 000 spett.)
Arbitro:   Nigel Owens

Londra
15 marzo 2008
Inghilterra  33 – 10  IrlandaTwickenham Stadium (82.000 spett.)
Arbitro:   Stuart Dickinson

Cardiff
15 marzo 2008
Galles  29 – 12  FranciaMillennium Stadium (74.000 spett.)
Arbitro:   Marius Jonker

ClassificaModifica

Squadra G V N P P+ P- PT
  Galles 5 5 0 0 148 66 82 10
  Inghilterra 5 3 0 2 108 83 25 6
  Francia 5 3 0 2 103 93 10 6
  Irlanda 5 2 0 3 93 99 -6 4
  Scozia 5 1 0 4 69 123 -54 2
  Italia 5 1 0 4 74 131 -57 2

Sei Nazioni Under-20Modifica

Nel 2008 debuttò il torneo Under-20. Vincitrice fu l'Inghilterra.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Italy leave it late [collegamento interrotto], in RBS 6 Nations Official Site, 15 marzo 2008. URL consultato il 18 marzo 2008.
  2. ^ Lansdowne Road è in fase di ristrutturazione

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby