Apri il menu principale

Sei Nazioni 2018

19ª edizione del Sei Nazioni e 124ª complessiva


Sei Nazioni 2018
Competizione Sei Nazioni
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 124ª
Date dal 3 febbraio 2018
al 17 marzo 2018
Luogo Francia Francia
Irlanda Irlanda
Italia Italia
Regno Unito Regno Unito
Partecipanti 6
Risultati
Vincitore Irlanda Irlanda
Grande Slam Irlanda Irlanda
Triple Crown Irlanda Irlanda
Auld Alliance Scozia Scozia
Calcutta Cup Scozia Scozia
Centenary Quaich Irlanda Irlanda
Trofeo Garibaldi Francia Francia
Millennium Trophy Irlanda Irlanda
Whitewash Italia Italia
Statistiche
Miglior marcatore Francia Maxime Machenaud (50)
Record mete Irlanda Jacob Stockdale (7)
Incontri disputati 15
Pubblico 991 844
(66 123 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2017 2019 Right arrow.svg

Il Sei Nazioni 2018 (in inglese 2018 Six Nations Championship, in francese Tournoi des Six Nations 2018, in gallese Pencampwriaeth y Chwe Gwlad 2018) fu la 19ª edizione del torneo rugbistico che vede annualmente confrontarsi le Nazionali di Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia e Scozia, nonché la 124ª in assoluto considerando anche le edizioni dell'Home Championship e del Cinque Nazioni. Per motivi di sponsorizzazione fu noto anche come NatWest Six Nations Championship perché legato alla National Westminster Bank dopo che il comitato esecutivo del Sei Nazioni tentò invano di trovare uno sponsor alternativo alla Royal Bank of Scotland, ex sponsor fino al 2017 e controllante la banca NatWest[1]. L'accordo, per voce di entrambi i partner, è valido solo per l'edizione in oggetto[1].

Fu vinto dall'Irlanda che si aggiudicò per la terza volta nella storia del torneo (la seconda nell'epoca-Sei Nazioni) il Grande Slam[2], affermandosi proprio nell'ultimo incontro a Twickenham sui campioni uscenti dell'Inghilterra[2].

Per la prima volta nella storia del torneo la federazione francese dispose una sede diversa dall'area di Parigi per una sua gara: si trattò di quella della terza giornata contro l'Italia, per la quale fu autorizzato il trasferimento al Vélodrome di Marsiglia[3]; detta gara, disputatasi il 23 febbraio 2018 alle 21 ora dell'Europa Centrale, fu anche la prima giocata di venerdì e in notturna dall'Italia nel torneo.

Il torneo 2018 vide anche l'inaugurazione di un nuovo premio messo in palio tra le squadre nazionali di Francia e Scozia, l'Auld Alliance Trophy, istituito per onorare la memoria dei rugbisti di ambo le nazioni caduti in guerra[4]; la prima compagine ad aggiudicarselo fu quella scozzese, che vinse il proprio incontro a Murrayfield.

Nonostante la chiusura a zero vittorie, l'Italia riuscì a ottenere, pur battuta nell'ultimo incontro, il suo primo punto nel torneo dall'introduzione, l'anno precedente, del sistema dell'Emisfero Sud che prevede i bonus per le mete marcate e le sconfitte con sette punti o meno di scarto: nella partita di chiusura del torneo a Roma perse contro la Scozia 27-29[5]. Avendo conquistato il Grande Slam, l'Irlanda ricevette tre punti supplementari in classifica utili a garantire che la squadra vincitrice di tutti gli incontri sia anche quella che si aggiudica il torneo, nonostante esso fosse stato matematicamente vinto nella penultima gara stante la sconfitta dell'Inghilterra in Francia.

RisultatiModifica

1ª giornataModifica

Cardiff
3 febbraio 2018, ore 14:15 UTC
Galles  34 – 7
referto
  ScoziaMillennium Stadium (74 169 spett.)
Arbitro:   Pascal Gaüzère

Saint-Denis
3 febbraio 2018, ore 17:45 UTC+1
Francia  13 – 15
referto
  IrlandaStade de France (74 878 spett.)
Arbitro:   Nigel Owens

Roma
4 febbraio 2018, ore 16 UTC+1
Italia  15 – 46
referto
  InghilterraStadio Olimpico (61 464 spett.)
Arbitro:   Mathieu Raynal

2ª giornataModifica

Dublino
10 febbraio 2018, ore 14:15 UTC
Irlanda  56 – 19
referto
  ItaliaAviva Stadium (51 700 spett.)
Arbitro:   Romain Poite

Londra
10 febbraio 2018, ore 16:45 UTC
Inghilterra  12 – 6
referto
  GallesTwickenham Stadium (82 000 spett.)
Arbitro:   Jérôme Garcès

Edimburgo
11 febbraio 2018, ore 15 UTC
Scozia  32 – 26
referto
  FranciaMurrayfield Stadium (67 144 spett.)
Arbitro:   John Lacey

3ª giornataModifica

Marsiglia
23 febbraio 2018, ore 21 UTC+1
Francia  34 – 17
referto
  ItaliaStade Vélodrome (50 000 spett.)
Arbitro:   Wayne Barnes

Dublino
24 febbraio 2018, ore 14:15 UTC
Irlanda  37 – 27
referto
  GallesAviva Stadium (51 700 spett.)
Arbitro:   Glen Jackson

Edimburgo
24 febbraio 2018, ore 16:45 UTC
Scozia  25 – 13
referto
  InghilterraMurrayfield (67 144 spett.)
Arbitro:   Nigel Owens

4ª giornataModifica

Dublino
10 marzo 2018, ore 14:15 UTC
Irlanda  28 – 8
referto
  ScoziaAviva Stadium (51 700 spett.)
Arbitro:   Wayne Barnes

Saint-Denis
10 marzo 2018, ore 17:45 UTC+1
Francia  22 – 16
referto
  InghilterraStade de France (78 060 spett.)
Arbitro:   Jaco Peyper

Cardiff
11 marzo 2018, ore 15 UTC
Galles  38 – 14
referto
  ItaliaMillennium Stadium (65 242 spett.)
Arbitro:   Jérôme Garcès

5ª giornataModifica

Roma
17 marzo 2018, ore 13:30 UTC+1
Italia  27 – 29
referto
  ScoziaStadio Olimpico (60 412 spett.)
Arbitro:   Pascal Gaüzère

Londra
17 marzo 2018, ore 14:45 UTC
Inghilterra  15 – 24
referto
  IrlandaTwickenham Stadium (82 062 spett.)
Arbitro:   Angus Gardner

Cardiff
17 marzo 2018, ore 17 UTC
Galles  14 – 13
referto
  FranciaMillennium Stadium (74 169 spett.)
Arbitro:   Ben O'Keeffe

ClassificaModifica

Squadra G V N P P+ P- B PT
  Irlanda 5 5 0 0 160 82 78 6 26
  Galles 5 3 0 2 119 83 36 3 15
  Scozia 5 3 0 2 101 128 -27 1 13
  Francia 5 2 0 3 108 94 14 3 11
  Inghilterra 5 2 0 3 102 92 10 2 10
  Italia 5 0 0 5 92 203 -111 1 1

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Paul Rees, Six Nations sets tight deadline after struggling to find new sponsor for 2018, in The Observer, 23 settembre 2017. URL consultato il 5 maggio 2018.
  2. ^ a b (EN) Tom Fordyce, Ireland win Grand Slam: Upwardly mobile Irish leave England behind, in BBC, 18 marzo 2018. URL consultato il 5 maggio 2018.
  3. ^ (FR) Six nations 2018: France-Italie délocalisé à Marseille, une première, in France 24, 16 giugno 2017. URL consultato il 13 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 13 agosto 2017).
  4. ^ (EN) Auld Alliance Trophy unveiled, su scottishrugby.org, Scottish Rugby Union, 9 febbraio 2018. URL consultato il 5 maggio 2018 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2018).
  5. ^ (EN) Lewis Stuart, Scotland snatch Six Nations victory over Italy with late Greig Laidlaw penalty, in The Observer, 17 marzo 2018. URL consultato il 5 maggio 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica


  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby