Apri il menu principale

Sei Nazioni femminile 2012

11ª edizione del Sei Nazioni femminile e 17ª assoluta del Championship


Sei Nazioni 2012
Competizione Sei Nazioni femminile
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 17ª
Organizzatore Six Nations Rugby Ltd
Date dal 3 febbraio 2012
al 18 marzo 2012
Luogo Francia Francia
Irlanda Irlanda
Italia Italia
Regno Unito Regno Unito
Partecipanti 6
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Inghilterra Inghilterra
(13º titolo)
Grande Slam Inghilterra Inghilterra
Whitewash Scozia Scozia
Statistiche
Miglior marcatore Inghilterra Emily Scarratt (34)
Record mete Inghilterra Michaela Staniford (5)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2011 2013 Right arrow.svg

Il Sei Nazioni femminile 2012 (in inglese 2012 Women’s Six Nations Championship; in francese Tournoi des Six Nations féminin 2012) fu l’11ª edizione del torneo rugbistico che vede annualmente confrontarsi le Nazionali femminili di Francia, Galles, Inghilterra, Irlanda, Italia e Scozia, nonché la 17ª in assoluto, considerando anche le edizioni dell’Home Championship e del Cinque Nazioni.

In programma dal 3 febbraio al 18 marzo 2012, tale torneo, insieme a quello successivo del 2013, era anche parte delle qualificazioni alla Coppa del Mondo 2014; infatti, le migliori due squadre della classifica combinata delle citate edizioni di torneo tra Galles, Irlanda, Italia e Scozia (essendo le altre due squadre già ammesse alla competizione) accedettero direttamente alla Coppa del Mondo, mentre invece le ultime due di tale classifica avrebbero dovuto disputarsi la qualificazione in un torneo organizzato dalla FIRA — AER nel 2013 che raccoglieva le migliori classificate di prima e seconda divisione del campionato europeo 2012[1].

Ad aggiudicarsi la vittoria finale fu, per la 13ª volta (7ª consecutiva), l’Inghilterra che, nell’occasione, realizzò anche il suo 12º Grande Slam[2] e chiuse il torneo, prima squadra a compiere tale prestazione nella storia della competizione, senza aver subìto alcuna meta[2].

L’incontro d’apertura tra Irlanda e Galles ad Ashbourne fu sospeso alla fine del primo tempo per via del freddo proibitivo e del campo semighiacciato che, a giudizio dell’arbitro scozzese Kevin White, metteva a rischio l’incolumità delle giocatrici[3]; fu rigiocato un mese più tardi nella stessa sede e vinto dalle irlandesi (peraltro in vantaggio per 10-3 al momento della sospensione del precedente incontro) con il punteggio di 36-0.

A chiudere in coda al torneo fu la Scozia, al suo secondo whitewash consecutivo[4], che rimase a zero punti per le prime quattro partite e segnò i suoi unici punti nel torneo a Rovato contro l’Italia nell’incontro perso 12-29 dalle britanniche. Per quanto riguardava altresì le qualificazioni mondiali, la classifica provvisoria delle pretendenti a un posto alla Coppa del 2014 vedeva in testa l’Irlanda e, a seguire, Galles, Italia e Scozia.

Per la prima volta nella sua storia il torneo ebbe copertura televisiva: nel Regno Unito Sky Sports trasmise in diretta gli incontri interni dell’Inghilterra[5], mentre France Télévisions fece lo stesso per l’incontro interno delle transalpine contro le loro rivali d’Oltremanica che si tenne allo Stadio Charléty di Parigi[6].

RisultatiModifica

1ª giornataModifica

Ashbourne
3 marzo 2012, ore 14:30 UTC
Irlanda  36 – 0
referto
  GallesMilltown
Arbitro:   Sylvie Bros

Riom
5 febbraio 2012, ore 15 UTC+1
Francia  32 – 0
referto
  ItaliaStadio Emile Pons
Arbitro:   Claire Hodnett

Lasswade
5 febbraio 2012, ore 17 UTC
Scozia  0 – 47
referto
  InghilterraHawthornden
Arbitro:   Sherry Trumbull

2ª giornataModifica

Pau
11 febbraio 2012, ore 15:30 UTC+1
Francia  8 – 7
referto
  IrlandaStade du Hameau (9 000 spett.)
Arbitro:   Sherry Trumbull

Crosskeys
12 febbraio 2012, ore 13 UTC
Galles  20 – 0
referto
  ScoziaPandy Park
Arbitro:   Clare Daniels

Recco
12 febbraio 2012, ore 14:30 UTC+1
Italia  3 – 43
referto
  InghilterraStadio Carlo Androne
Arbitro:   Itzar Díaz

3ª giornataModifica

Ashbourne
24 febbraio 2012, ore 19:30 UTC
Irlanda  40 – 10
referto
  ItaliaMilltown
Arbitro:   Joyce Henry

Stirling
25 febbraio 2012, ore 14 UTC
Scozia  0 – 23
referto
  FranciaBridgenhaugh (453 spett.)
Arbitro:   Federica Guerzoni

Londra
25 febbraio 2012, ore 18:15 UTC
Inghilterra  33 – 0
referto
  GallesTwickenham
Arbitro:   Sylvie Bros

4ª giornataModifica

Ashbourne
9 marzo 2012, ore 19:30 UTC
Irlanda  20 – 0
referto
  ScoziaMilltown
Arbitro:   Sylvie Bros

Cardiff
10 marzo 2012, ore 17 UTC
Galles  30 – 13
referto
  ItaliaMillennium Stadium
Arbitro:   Sean Gallagher

Parigi
11 marzo 2012, ore 13:45 UTC+1
Francia  3 – 15
referto
  InghilterraStadio Charléty (4 500 spett.)
Arbitro:   Nicky Inwood

5ª giornataModifica

Hersham
17 marzo 2012, ore 14 UTC
Inghilterra  23 – 6
referto
  IrlandaMolesey Road
Arbitro:   Nicky Inwood

Rovato
17 marzo 2012, ore 14:30 UTC+1
Italia  29 – 12
referto
  ScoziaStadio Pagani (1 000 spett.)
Arbitro:   Clare Daniels

Crosskeys
18 marzo 2012, ore 14 UTC
Galles  0 – 31
referto
  FranciaPandy Park
Arbitro:   Mhairi Hay

ClassificaModifica

Squadra G V N P P+ P- PT
  Inghilterra 5 5 0 0 161 12 149 10
  Francia 5 4 0 1 97 22 75 8
  Irlanda 5 3 0 2 109 41 68 6
  Galles 5 2 0 3 50 113 -63 4
  Italia 5 1 0 4 55 157 -102 2
  Scozia 5 0 0 5 12 149 -137 0

NoteModifica

  1. ^ (EN) Road to Women’s RWC 2014 set for kick off, su rwcwomens.com, World Rugby, 24 gennaio 2012. URL consultato il 21 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2013).
  2. ^ a b (EN) England Women seal Grand Slam with win over Ireland, in BBC, 18 marzo 2012. URL consultato il 28 settembre 2018.
  3. ^ (EN) Graeme Gillespie, Ireland v Wales Women Abandoned, su wru.co.uk, Welsh Rugby Union, 3 febbraio 2012. URL consultato il 28 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 28 settembre 2018).
  4. ^ (EN) Wooden spoon for Scotland despite scoring first points, in The Scotsman, 18 marzo 2012. URL consultato il 28 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2018).
  5. ^ (EN) Sky Sports to televise England Women’s Six Nations match against France, su rfu.com, Rugby Football Union, 31 gennaio 2012. URL consultato il 28 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2012).
  6. ^ (FR) Rémi Lestang, Féminines : Le résumé du match France — Angleterre, in le Rugbynistère, Tolosa, Folk Media, 15 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 17 marzo 2012).

Collegamenti esterniModifica


  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby