Apri il menu principale

Seinäjoen Jalkapallokerho

squadra di calcio finlandese
Seinäjoen Jalkapallokerho
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px trisection vertical Black White.svg Nero, bianco
Dati societari
Città Seinäjoki
Nazione Finlandia Finlandia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Finland.svg SPL/FBF
Campionato Veikkausliiga
Fondazione 2007
Presidente Finlandia Raimo Sarajärvi
Allenatore Russia Aleksej Erëmenko
Stadio Seinäjoen Keskuskenttä
(3 500 posti)
Sito web www.sjk2007.fi
Palmarès
Titoli nazionali 1 Veikkausliiga
Trofei nazionali 1 Suomen Cup
1 Liigacup
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

Il Seinäjoen Jalkapallokerho è una società calcistica finlandese con sede nella città di Seinäjoki, nell'Ostrobotnia Meridionale, regione situata nella provincia della Finlandia Occidentale. Fondata nel 2007, per la stagione 2017 disputa la Veikkausliiga, la massima serie del campionato finlandese di calcio. L'SJK ha anche una seconda squadra, chiamata Kerho 07, che disputa la Kolmonen, la quarta divisione finlandese.

StoriaModifica

Il Seinäjoen Jalkapallokerho è nato nel 2007 dalla fusione del TP-Seinäjoki con il Sepsi-78[1]. Nella stagione 2008 si iscrisse in Kakkonen, la terza serie del campionato finlandese di calcio. Nel 2011 alla quarta stagione consecutiva in Kakkonen arrivò la vittoria del girone e la promozione in Ykkönen[1]. Alla prima partecipazione alla Ykkönen concluse il campionato al secondo posto dietro al RoPS, ma l'anno successivo riuscì a vincere il campionato, venendo promosso in Veikkausliiga, la massima serie del campionato finlandese[1]. La stagione 2014 iniziò con la conquista del primo trofeo della storia del club, la Liigacup, vinta grazie al successo per 1-0 sul VPS[2]. Alla prima stagione in Veikkausliiga, con Simo Valakari alla guida della squadra, conquistò il secondo posto dietro all'HJK e distanziando di un solo punto il Lahti[1]. Grazie al secondo posto l'SJK guadagnò la qualificazione alla UEFA Europa League 2015-2016, competizione dalla quale fu eliminata al primo turno preliminare dalla squadra islandese dell'FH Hafnarfjörður con un doppio 1-0. L'atteso trionfo giunse al termine della stagione 2015, quando il 25 ottobre 2015 grazie alla vittoria casalinga per 2-0 contro lo Jaro, davanti a più di 6 000 spettatori, l'SJK si aggiudicò per la prima volta il titolo di Campione di Finlandia[1]. La vittoria del campionato giunse dopo un finale di campionato molto acceso e aperto, con la conquista della vetta della classifica a tre giornate dal termine e concludendo con il RoPS a solo un punto di distanza dalla capolista e con l'HJK a 2 punti[1]. La vittoria del campionato ha consentito all'SJK di accedere per la prima volta alla UEFA Champions League per l'edizione 2016-2017, partendo dal secondo turno preliminare e affrontando i bielorussi del BATĖ Borisov: dopo aver perso la gara di andata in trasferta per 2-0, non è riuscito ad andare oltre il pareggio per 2-2 nella gara di ritorno giocata in casa, venendo così eliminato[3]. Nel 2016 l'SJK ha conquistato la sua prima Suomen Cup, battendo in finale l'HJK dopo i tiri di rigore[4]. Grazie a questa vittoria si è qualificato al primo turno preliminare della UEFA Europa League 2017-2018, venendo subito eliminato dagli islandesi del KR Reykjavík[5].

CronistoriaModifica

Cronistoria del Seinäjoen Jalkapallokerho
  • 2007 - Fondazione del Seinäjoen Jalkapallokerho.
  • 2008 - 8º in Kakkonen gruppo C.
  • 2009 - 5º in Kakkonen gruppo C.
  • 2010 - 5º in Kakkonen gruppo C.
  • 2011 - 1º in Kakkonen gruppo C. Promosso in Ykkönen.
  • 2012 - 2º in Ykkönen.
  • 2013 - 1º in Ykkönen. Promosso in Veikkausliiga.
  • 2014 - 2º in Veikkausliiga.
Vince la Liigacup. (1º titolo)
  • 2015 - Campione di Finlandia (1º titolo)
Primo turno di UEFA Europa League 2015-2016.
Secondo turno di UEFA Champions League 2016-2017.
Vince la Suomen Cup. (1º titolo)
Primo turno di UEFA Europa League 2017-2018.

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del Seinäjoen Jalkapallokerho

CalciatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del Seinäjoen Jalkapallokerho

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2015
2016
2014
2013

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 2014
Terzo posto: 2016
Finalista: 2016-2017
Finalista: 2016
Secondo posto: 2012

StatisticheModifica

Partecipazione ai campionatiModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Veikkausliiga 6 2014 2019 6
Ykkönen 2 2012 2013 2
Kakkonen 4 2008 2011 4

OrganicoModifica

Rosa 2019Modifica

Rosa e numeri come da sito ufficiale, aggiornata al 20 aprile 2019[6].

N. Ruolo Giocatore
1   P Jesse Öst
2   D Joel Mero
5   D Dani Hatakka
6   C Jude Arthur
7   C Moshtagh Yaghoubi
8   C Sergei Eremenko
9   A Matheus Batista
10   A Billy Ions
11   A Denys Olijnyk
14   C Maximo Tolonen
15   D Trevor Elhi
16   D Joonas Sundman
17   D Ville Tikkanen
N. Ruolo Giocatore
18   D Jarkko Hurme
19   C Obed Malolo
22   P Severi Ikäheimo
23   D Didier Boris Kadio
25   C Daniel Håkans
26   C Jesse Sarajärvi
27   D Joona Lautamaja
28   A Serge Atakayi
29   A Jeremiah Streng
30   D José Nadson
33   P Mihkel Aksalu
58   C Mehmet Hetemaj
77   A Dion Acoff

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f (FI) Seinäjoen Jalkapallokerho (SJK), su urheilumuseo.fi. URL consultato il 3 luglio 2016 (archiviato dall'url originale l'11 aprile 2016).
  2. ^ (FI) Liigacup 2014, su veikkausliiga.com. URL consultato il 3 luglio 2016.
  3. ^ (FI) SJK osui kahdesti, mutta tippui jatkosta, su sjk2007.fi, 19 luglio 2016. URL consultato il 20 luglio 2016.
  4. ^ (FI) SJK juhlii Respect Suomen Cupin voittoa, su palloliitto.fi, 24 settembre 2016. URL consultato il 24 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2016).
  5. ^ (FI) Europelit loppui ensimmäiselle kierrokselle, su sjk2007.fi, 6 luglio 2017. URL consultato il 23 luglio 2017.
  6. ^ (FI) Rosa 2019, su sjk.fi. URL consultato il 20 aprile 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica