Senen...

sovrano egizio
Senen...
Re dell'Alto e Basso Egitto
Incoronazione tra il 2160 a.C. ed il 2040 a.C.[1]
Predecessore Kheti II
Successore Kheti III
Morte tra il 2160 a.C. ed il 2040 a.C.[1]
Dinastia IX dinastia egizia

Senen... (... – ...; fl. XXII-XXI secolo a.C.) è stato un sovrano egizio, inserito nella IX dinastia, si conosce solo tale parte del suo nome.

BiografiaModifica

L'estrema scarsezza di fonti storicamente affidabili rende difficoltosa la conoscenza dei sovrani delle dinastie IX e X; solo il Canone Reale, peraltro frammentario, fornisce qualche dato a cui si affiancano alcuni riscontri archeologici.

Questo sovrano, di cui si conosce solamente parte del nome, è noto solo attraverso il Canone Reale (colonna 4 posizione 22).

Come altri sovrani dello stesso periodo, noti come dinastia di Eracleopoli o "Casato di Akhtoy[2]" anche Senen... regnò, con molta probabilità, solamente su alcune parti dell'Egitto e fu contemporaneo a sovrani inseriti nella IX e X dinastia.

Liste RealiModifica

Lista di Abido Lista di Saqqara Canone Reale Anni di regno
(Canone reale)
Sesto Africano Anni di regno
(Sesto Africano)
Eusebio di Cesarea Anni di regno
(Eusebio di Cesarea)

 
non citato
 

 
non citato
 
4.22
 
sM22M22n
n
A53HASH
 

s nn ... - Senen...

persi non citato non citato

NoteModifica

  1. ^ a b Cimmino, Franco - dizionario delle dinastie faraoniche, p. 469
  2. ^ Gardiner, Martin - La civiltà egizia - Oxford University Press 1961 (Einaudi, Torino 1997) - ISBN 88-06-13913-4. pag.106

BibliografiaModifica

  • Cimmino, Franco - Dizionario delle dinastie faraoniche - Bompiani, Milano 2003 - ISBN 88-452-5531-X
  • Gardiner, Martin - La civiltà egizia - Oxford University Press 1961 (Einaudi, Torino 1997) - ISBN 88-06-13913-4
  • Hayes, W.C. - Il Medio Regno in Egitto: dall'ascesa dei sovrani di Herakleopolis alla morte di Ammenemes III - Storia antica del Medio Oriente 1,4 parte seconda - Cambridge University 1971 (Il Saggiatore, Milano 1972)
  • Wilson, John A. - Egitto - I Propilei volume I -Monaco di Baviera 1961 (Arnoldo Mondadori, Milano 1967)

Collegamenti esterniModifica