Sergej Apollinarievič Gerasimov

regista sovietico
(Reindirizzamento da Sergej Gerasimov)
Sergej Apollinarievič Gerasimov
Gerasimov& Mdivani.jpg
Sergej Gerasimov (a sinistra) e Georgij Mdivani, 1958

Deputato del Soviet delle Nazionalità del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature II, III
Circoscrizione Oblast' autonoma adighè

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica
Titolo di studio doktor nauk in storia dell'arte
Università Accademia statale d'arte teatrale di San Pietroburgo

Sergej Apollinarievič Gerasimov (in russo: Серге́й Аполлина́риевич Гера́симов?; Kundravy, 21 maggio 1906Mosca, 26 novembre 1985) è stato un attore e regista sovietico.

BiografiaModifica

Dopo essere stato attore teatrale, nel 1930 iniziò a dirigere film, e in tutto il decennio successivo si distinse per il suo interesse verso le giovani generazioni ed il loro apporto alla costruzione del socialismo: I sette coraggiosi (Semero smelych; Семеро смелых) (1936), Komsomol'sk (Комсомольск) (1938) e Il maestro (Učitel'; Учитель) (1939) sono le sue opere migliori del periodo.

Durante la seconda guerra mondiale, e dopo (fino a La giovane guardia (Molodaja gvardija; Молодая гвардия), 1948) si allineò completamente al realismo socialista. Nel Placido Don (Tichij Don; Тихий Дон) (1957) fu un diligente illustratore dell'omonimo romanzo di Šolochov, ed in Uomini e bestie (Ljudi i zveri; Люди и звери) (1962) diede un interessante contributo alla denuncia delle persecuzioni staliniane.

Vinse il Globo di Cristallo al Festival internazionale del cinema di Karlovy Vary due volte, la prima con Placido Don (1958) e la seconda con Lev Tolstoj (1984). Con Il giornalista (1967) ha vinto il Gran Premio al Festival cinematografico internazionale di Mosca.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN42103285 · ISNI (EN0000 0001 0892 0344 · Europeana agent/base/259 · LCCN (ENn82211493 · GND (DE122595319 · BNF (FRcb14682360k (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n82211493