Sergej Rjazanskij

cosmonauta russo
Sergej Nikolaevič Rjazanskij
Sergey Ryazansky 2013.jpg
Cosmonauta di Roscosmos
NazionalitàRussia Russia
StatusRitirato
Data di nascita13 novembre 1974
Selezione2003 (IMBP 6)
Primo lancio25 settembre 2013
Ultimo atterraggio14 dicembre 2017
Altre attivitàBiochimico
Tempo nello spazio304 giorni, 23 ore e 21 minuti
Numero EVA4
Durata EVA27h 39min
Missioni
Data ritiro16 luglio 2018[1]

Sergej Nikolaevič Rjazanskij (in russo: Серге́й Николаевич Рязанский; trasl. angl.: Sergey Nikolayevich Ryazansky; Mosca, 13 novembre 1974) è un ex cosmonauta russo.

Nel 2009 ha preso parte alla seconda fase di Mars 500, restando 105 giorni in isolamento con altri cinque volontari.

Nel settembre 2013, Ryazansky ha partecipato alla missione Expedition 37/Expedition 38 con l'arrivo alla Stazione Spaziale Internazionale a bordo della Sojuz TMA-10M. Ha svolto a tre passeggiate spaziali insieme a Oleg Kotov, compresa quella in cui è stata portata la Torcia Olimpica di Sochi nello spazio aperto. È atterrato nel Kazakistan nel marzo 2014, a fine dell'Expedition 38.

OnorificenzeModifica

  Eroe della Federazione Russa
«Per il coraggio e l'eroismo nella realizzazione di un volo spaziale di lunga sulla Stazione Spaziale Internazionale»
— 8 settembre 2015
  Pilota-cosmonauta della Federazione Russa
«Per il coraggio e l'eroismo nella realizzazione di un volo spaziale di lunga sulla Stazione Spaziale Internazionale»
— 8 settembre 2015

NoteModifica

  1. ^ Sergej Rjazanskij si ritira dal GCTC, su gctc.ru, 6 luglio 2018. URL consultato il 16 agosto 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica