Sergej Sergeevič Golicyn

ufficiale russo
Sergej Sergeevič Golicyn

Principe Sergej Sergeevič Golicyn, (in russo: Сергей Сергеевич Голицын) (17 febbraio 1783San Pietroburgo, 14 marzo 1833), è stato un ufficiale russo.

BiografiaModifica

Era il terzogenito di Sergej Fëdorovič Golicyn (1749-1810), e di sua moglie, la principessa Varvara von Engelhardt (1761-1815), nipote di Grigorij Aleksandrovič Potëmkin.

CarrieraModifica

Si distinse nelle guerre contro la Francia nel 1805 e 1806-1807, nella battaglia di Friedland. Il 3 maggio 1806 venne nominato aiutante di campo, il 23 gennaio 1808 venne nominato ciambellano, ma il 3 luglio 1808 ritornò al servizio militare ed è stato nuovamente nominato aiutante di campo. Il 3 luglio 1808 venne nominato colonnello.

Nel 1812 venne assegnato a Levin August von Bennigsen. Si distinse durante la battaglia di Lützen, Bautzen, Lipsia e l'assedio di Parigi. Il 15 settembre 1813 venne nominato maggior generale.

MatrimonioModifica

Nel mese di agosto 1817, sposò la damigella d'onore, Natal'ja Stepanovna Apraksina (1794-1890), figlia del generale Stepan Stepanovič Apraksin e nipote di Natal'ja Petrovna Golicyna. La coppia non ebbe figli.

MorteModifica

Morì il 14 marzo 1833 a San Pietroburgo.

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine di San Vladimiro
  Cavaliere dell'Ordine di Sant'Anna
  Cavaliere dell'Ordine di San Giorgio
  Cavaliere dell'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme
  Spada d'oro al coraggio

Onorificenze straniereModifica

  Cavaliere dell'Aquila Rossa
  Cavaliere dell'Ordine Pour le Mérite

Altri progettiModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie