Apri il menu principale

Sergio Anselmi

storico, scrittore e accademico italiano

BiografiaModifica

Sergio Anselmi è stato professore di storia economica nelle università di Ancona (vi ha diretto l'Istituto di Storia economica e Sociologia) e nell'università di Urbino, ed ha diretto il Centro Sammarinese di Studi Storici dell'Università degli Studi della Repubblica di San Marino.

La sua ricerca si è concentrata sulla regione adriatica spaziando dal medioevo sino ai nostri giorni ed in particolare sull'economia mezzadrile marchigiana. La sua opera è di fondamentale importanza per capire le dinamiche storico ed economiche che hanno interessato la regione Marche nel corso dei secoli.

La sua passione per la storia e l'economia regionale ed adriatica non si esauriva nell'ambito accademico, come dimostrano le raccolte di storie e cronache di genere narrativo. Nel 1978 ha fondato e poi coordinato la rivista storica "Proposte e ricerche. Economia e società nella storia dell'Italia centrale"[1]. Anselmi è ricordato anche per esser stato uno dei principali promotori e fondatori del Museo della Storia della Mezzadria di Senigallia, che ha diretto fino alla morte. Il museo gli è stato intitolato nel 2004.

OpereModifica

Saggi e ricerche storicheModifica

NarrativaModifica

NoteModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN70005321 · ISNI (EN0000 0001 1666 9276 · LCCN (ENn79059143 · GND (DE129314072 · BNF (FRcb120193866 (data) · BAV ADV10304530 · WorldCat Identities (ENn79-059143