Apri il menu principale
Sergio Bazzini alla regia

Sergio Bazzini (Pistoia, 26 febbraio 1935) è un regista e sceneggiatore italiano, è giunto alla notorietà sul finire degli anni Sessanta per la collaborazione al soggetto e alla sceneggiatura di alcuni dei film più celebri di Salvatore Samperi: Grazie zia (1968), Cuore di mamma (1969) e Marco Ferreri, tra cui Dillinger è morto e Il seme dell'uomo.

Indice

BiografiaModifica

Nato a Pistoia nel 1935, si forma come Perito elettrotecnico industriale e si diploma in tromba presso il Conservatorio di musica di Firenze. Si trasferisce a Roma nel 1963 dove vive e lavora. Inizia la sua carriera nel mondo del cinema come aiuto regia sui set dei film di genere di Gianfranco Parolini.

Si fa spazio nel mondo del cinema negli anni Sessanta grazie ad una serie di collaborazioni con alcuni dei registi engagé dell'epoca: Samperi, Ferreri, Godard, Bellocchio su tutti.

Il film che lancia il nome di Bazzini nel 1968 è Grazie Zia di Salvatore Semperi, che convince l'anno dopo Marco Ferreri ad affidargli la stesura a quattro mani del soggetto di Dillinger è morto.

È proprio Ferreri, all'epoca vicino al gruppo politico di Lotta Continua che convince Bazzini a prendere parte al progetto Vento dell'est, film con Gian Maria Volontè diretto da Jean-Luc Godard nel 1970.

Dopo questa esperienza si lega a Mauro Bolognini con il quale sviluppa alcuni film e sceneggiati televisivi: Fatti di gente perbene, L'eredità Ferramonti, Gli indifferenti, La villa del venerdì, Casa Ricordi. Nel 1976 collabora invece alla stesura della sceneggiatura di Marcia Trionfale di Marco Bellocchio. Nel 2005, pubblica il suo primo libro, Pistoia Honolulu, mentre l'opuscolo Cadaveri a colazione raccoglie 98 poesie e poemetti in prosa.

Nel 1974 debutta alla sua prima esperienza dietro la macchina da presa con Donna è bello. A teatro mette in scena come regista La fidanzata dello scheletro, e come regista e interprete La tromba del giudizio e L'amore prima della rivoluzione.

All'attività nel cinema e nel teatro ha affiancato quella di docente di Linguaggio cinematografico e televisivo dal 1983 al 1995 presso l'Istituto "R. Rossellini" di Roma e presso l’Accademia Nazionale di Cinema di Roma.

FilmografiaModifica

SceneggiatoreModifica

RegistaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2197478 · ISNI (EN0000 0001 1946 0240 · LCCN (ENno2005039156 · GND (DE1062154533 · BNF (FRcb140778451 (data)