Apri il menu principale

Serie A1 1988-1989 (hockey su pista)

edizione del torneo italiano
Serie A1 1988-1989
Competizione Serie A1
Sport Roller hockey pictogram.svg Hockey su pista
Edizione 65ª
Luogo Italia Italia
Partecipanti 16
Formula Girone all'italiana, play-off
Risultati
Vincitore Roller Monza
(1º titolo)
Retrocessioni Pordenone
Bassano
Azzurro e Bianco.svg Gorizia
Statistiche
Miglior marcatore 600px Rosso con corona e spada (grande).png Pino Marzella (91 reti)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1987-1988 1989-1990 Right arrow.svg

La Serie A1 1988-1989 fu la 65ª edizione del massimo campionato italiano di hockey su pista maschile. Al termine dei playoff lo scudetto fu conquistato per la prima volta dal Roller Monza (dopo soli nove anni dalla fondazione[1]) che sconfisse in finale l'Hockey Club Monza.

Indice

FormulaModifica

Per la stagione 1988/1989 il campionato si svolse tra 16 squadre che si affrontarono in un girone unico, con partite di andata e ritorno. Al termine della stagione regolare si disputarono i playoff scudetto con turno preliminare (al quale presero parte anche squadre di A2)[2].

Squadre partecipantiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Hockey Club Monza 52
2. Roller Monza 47
3. Novara 45
4. Seregno 41
5.   Amatori Lodi 40
6. CGC Viareggio 39
7. Amatori Vercelli 38
8. Trissino 34
9.   Reggiana 30
10. Marzotto Valdagno 28
11. Castiglione 19
12. Breganze 18
13. Thiene 17
  14. Pordenone 15
  15. Bassano 9
  16.   Gorizia 5

Legenda:

      Qualificate ai play-off
      retrocesse in A2

Play-off scudettoModifica

Squadre partecipantiModifica

VerdettiModifica

NoteModifica

  1. ^ Virdi, Volume 1 p. 83.
  2. ^ Virdi, Volume 1 p. 78.

BibliografiaModifica

LibriModifica

  • Paolo Virdi, 50 minuti di gloria. Gli anni moderni dell'hockey pista. Volume 1, Lodi, Lodinotizie, 2012, ISBN 978-88-908803-0-8.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Lega Nazionale Hockey, su legahockey.eu. URL consultato il 10 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2015).
  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport