Apri il menu principale

Serie A1 1990-1991 (rugby a 15)

61º campionato italiano di rugby a 15 di prima divisione
Serie A1 1990-1991
Competizione Serie A1
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 61ª
Organizzatore Federazione Italiana Rugby
Date dal 13 ottobre
al 1º giugno
Luogo Italia Italia
Partecipanti 12
Formula Girone unico + playoff
Sede finale Stadio Ennio Tardini (Parma)
Risultati
Vincitore Amatori Milano
(15º titolo)
Finalista Benetton Treviso
Retrocessioni Calvisano
Noceto
Statistiche
Miglior marcatore Italia Diego Domínguez (369)
Record mete Italia Marcello Cuttitta (32)
Rugby Amatori Mediolanum 1991.jpg
La squadra dell'Amatori Milano campione d'Italia
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1989-90 1991-92 Right arrow.svg

Il Campionato di serie A1 di rugby 1990-91 fu il 61º campionato nazionale italiano di rugby a 15 di prima divisione.

Disputato secondo la formula stagione regolare - playoff, vide la partecipazione a tale seconda fase delle prime due classificate del campionato di serie A2, la Rugby Roma e i Lyons di Piacenza, cui furono loro riservati gli accoppiamenti nei quarti di finale contro le prime due classificate di A1, che nella circostanza furono gli Amatori Milano e il Benetton Treviso[1].

La formula di quarti e semifinali era quella della serie al meglio dei tre incontri, con diritto per la squadra meglio piazzata in classifica durante la regular season di disputare il primo incontro e l'eventuale terzo in casa propria.

Campione d'Italia risultò alla fine l'Amatori Milano che, nella finale di Parma del 1º giugno 1991, sconfisse Treviso 37-18[2].

Si trattò del quindicesimo scudetto per la formazione milanese, il primo dal 1945-46, il maggior lasso di tempo tra due vittorie successive in campionato (il periodo d'attesa più lungo fino ad allora era stato quello del Benetton Treviso, campione una prima volta nel 1955-56, che dovette attendere 22 stagioni prima di vincere il suo secondo titolo), e il primo dell'era-Fininvest, nonché l'inizio di una lunga rivalità con il Benetton Treviso: l'Amatori, da due stagioni nell'orbita societaria di Silvio Berlusconi e prossima a entrare nel gruppo sportivo di nuova formazione e a essere rinominata Milan, vinse altri tre titoli nelle successive cinque stagioni, con sei finali complessive, cinque consecutive; quanto al Treviso, si trattò della sua quarta finale consecutiva: fino al 1997 almeno una delle due contendenti (e in quattro casi entrambe) giunsero fino all'ultimo atto del campionato.

Squadre partecipanti e sponsorModifica

Stagione regolareModifica

RisultatiModifica

  1ª/12ª giornata  
41-6 Benetton Treviso - Livorno 30-9
11-12 Rovigo - L'Aquila 20-20
21-9 Amatori Milano - Tarvisium 26-3
28-15 Calvisano - Noceto 24-24
36-10 Parma - Amatori Catania 12-12
30-12 San Donà - Petrarca 6-12
  4ª/15ª giornata  
18-34 Amatori Catania - Benetton Treviso 6-55
16-15 Amatori Milano - Rovigo 35-12
33-22 Noceto - L'Aquila 13-32
22-3 Tarvisium - Calvisano 19-16
31-4 Petrarca - Livorno 25-16
40-24 San Donà - Parma 7-16
  7ª/18ª giornata  
18-15 Benetton Treviso - San Donà 17-9
19-09 Rovigo- Parma 46-16
31-10 Livorno- Amatori Catania 6-29
10-36 Calvisano - Amatori Milano 07-53
9-15 Noceto - Petrarca 6-65
38-4 L'Aquila- Tarvisium 15-18
  10ª/21ª giornata  
38-12 Rovigo - Noceto 48-12
54-14 Amatori Milano - Livorno 43-19
9-38 Calvisano - Benetton Treviso 16-74
00-13 Parma - Petrarca 11-44
22-16 Tarvisium - Amatori Catania 11-20
34-18 San Donà - L'Aquila 14-20
  2ª/13ª giornata  
30-12 Amatori Catania - Calvisano 20-33
24-6 Livorno - Rovigo 9-46
12-9 Noceto - Parma 9-12
22-37 Tarvisium - San Donà 13-31
12-19 Petrarca - Amatori Milano 12-23
25-23 L'Aquila- Benetton Treviso 12-36
  5ª/16ª giornata  
6-7 Benetton Treviso - Petrarca 16-9
58-16 Rovigo - Tarvisium 26-6
37-18 Livorno - Noceto 17-6
10-31 Calvisano- San Donà 0-21
0-50 Parma- Amatori Milano 3-18
28-22 L'Aquila- Amatori Catania 27-24
  8ª/19ª giornata  
31-4 Amatori Milano - L'Aquila 15-15
13-17 Calvisano - Rovigo 6-60
15-30 Parma- Benetton Treviso 6-37
35-16 Tarvisium - Noceto 36-21
15-3 Petrarca - Amatori Catania 21-28
18-7 San Donà - Livorno 16-16
  11ª/22ª giornata  
18-30 Amatori Catania - San Donà 9-64
45-9 Benetton Treviso - Tarvisium 24-3
26-17 Livorno - Parma 22-38
8-55 Noceto - Amatori Milano 6-136
19-3 Petrarca - Rovigo 9-12
11-9 L'Aquila - Calvisano 16-9
  3ª/14ª giornata  
31-6 Rovigo - Amatori Catania 9-7
61-3 Benetton Treviso - Noceto 41-9
23-27 San Donà - Amatori Milano 8-46
28-13 L'Aquila - Livorno 17-6
26-16 Parma - Tarvisium 10-3
24-13 Calvisano- Petrarca 3-13
  6ª/17ª giornata  
45-13 Amatori Catania - Noceto 42-15
38-9 Amatori Milano - Benetton Treviso 24-12
14-7 Parma - Calvisano 31-12
13-22 Tarvisium - Livorno 13-14
33-21 Petrarca - L'Aquila 9-19
26-18 San Donà - Rovigo 4-19
  9ª/20ª giornata  
4-22 Amatori Catania - Amatori Milano 9-40
15-7 Benetton Treviso - Rovigo 8-9
25-23 Livorno- Calvisano 14-21
22-26 Savi Noceto - San Donà 13-39
35-6 Petrarca - Tarvisium 31-21
29-12 L'Aquila- Parma 18-18

ClassificaModifica

Squadra G V N P PF PS Pt
  1. Amatori Milano 22 21 1 0 828 214 43
  2. Benetton Treviso 22 17 0 5 658 258 34
  3. Rovigo 22 15 1 7 536 300 31
  4. Petrarca 22 14 0 8 457 284 28
  5. San Donà 22 13 1 8 529 377 27
  6. L’Aquila 22 12 3 7 447 413 27
  7. Parma 22 8 2 12 335 480 18
  8. Livorno 22 8 1 13 355 543 17
  9. Amatori Catania 22 6 1 15 388 567 13
  10. Tarvisium 22 6 0 16 320 551 12
  11. Calvisano 22 4 1 17 295 597 9
  12. Noceto 22 2 1 19 295 863 5

Quarti di finaleModifica

Amatori Milano 59 43
Lyons 12 15
Petrarca 28 21
San Donà 3 4
Rovigo 39 22 18
L’Aquila 24 30 12
Benetton Treviso 29 25
Rugby Roma 12 7

SemifinaliModifica

Amatori Milano 27 24
Petrarca 10 12
Benetton Treviso 30 16 38
Rovigo 16 19 22

FinaleModifica

Parma
1º giugno 1991
Amatori Milano37 – 18Benetton TrevisoStadio Ennio Tardini (7 000 spett.)
Arbitro:  Borgato (Rovigo)

VerdettiModifica

NoteModifica

  1. ^ Volpe, pag. 95.
  2. ^ Volpe, pag. 72.

BibliografiaModifica

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.
  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby