Serie A1 2013-2014 (rugby a 15)

80º campionato italiano di rugby a 15 di seconda divisione
Serie A1 2013-2014
Logo della competizione
Competizione Serie A1
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 80ª
Organizzatore Federazione Italiana Rugby
Date dal 6 ottobre 2013
al 31 maggio 2014
Luogo Italia
Partecipanti 12
Formula girone unico + play-off
Sede finale Stadio XXV Aprile (Parma)
Risultati
Vincitore L’Aquila
Promozioni L’Aquila
Statistiche
Incontri disputati 132
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Serie A1 2012-13 Serie A 2014-15 Right arrow.svg

La serie A1 2013-14 fu l'80º campionato di seconda divisione di rugby a 15 in Italia.

Si tenne dal 6 ottobre 2013 al 31 maggio 2014 tra 12 squadre a girone unico con una coda di play-off tra le prime tre classificate e la prima della serie A2: si trattò dell'ultimo torneo con tale configurazione perché nella stagione successiva non figurò più la serie A2 tra la A1 e la B, e la seconda divisione riprese il nome di serie A.

Fu l'ultimo torneo di seconda divisione a svolgersi con la formula dei play-off e play-out con la serie A2; dalla successiva edizione le due divisioni furono unificate nella ristrutturata serie A con promozione in Eccellenza e retrocessione in serie B.

Fu L’Aquila a dominare la stagione regolare, con 12 punti di vantaggio sul Pro Recco giunto alle sue spalle. Gli abruzzesi giunsero direttamente alla finale-promozione per esclusione del Badia, vincitore della serie A2, dai play-off per inadempienze regolamentari[1]; nell'altra semifinale i piacentini Lyons ebbero la meglio sulla squadra ligure e raggiunsero gli abruzzesi nella finale di Parma. I neroverdi aquilani vinsero 28-18 e tornarono in massima divisione dopo appena un anno dall'ultima retrocessione[2].

Nessuna delle squadre di A1 retrocesse in serie B.

Squadre partecipantiModifica

Club Sponsor Città Impianto interno
Accademia FIR Parma Stadio XXV Aprile
Brescia Brescia Stadio Invernici
Colorno Colorno Stadio Maini
CUS Verona Verona C.S. Gavagnin-Nocini
Firenze 1931 Firenze Stadio Padovani
L’Aquila L'Aquila Stadio Fattori
Lyons Piacenza Stadio Beltrametti
Pro Recco Recco Stadio Androne
Romagna Cesena Campo Cervese Sud
Roccia Rubano Campo comunale di rugby
Udine Udine Stadio Gerli
Valpolicella San Pietro in Cariano Campo sportivo comunale

FormulaModifica

Il campionato si tenne a girone unico; a essere interessati ai play-off e ai play-out furono le prime tre classificate e le ultime due[3]. Per quanto riguarda i play-off la loro composizione fu la seguente:

  • la seconda e la terza classificata di serie A1 si incontrarono in doppio confronto nella prima semifinale, con gara d'andata in casa della terza classificata di A1[3].
  • la vincitrice della serie A1 e quella di A2 si incontrarono nella seconda semifinale, sempre in doppio confronto, con gara d'andata in casa della prima classificata di A2[3].
  • le vincitrici delle due semifinali si incontrarono per il titolo di campione d'Italia di serie A e la promozione in Eccellenza.
  • le ultime due squadre di serie A1 incontrarono in spareggio-salvezza la ottava e la nona classificata della serie A2 in doppio confronto (la ottava contro la dodicesima di A2 e la nona contro la undicesima di A2, con gara d'andata in casa della squadra di A2); le due perdenti il doppio confronto retrocedettero in serie B, le vincenti mantennero la A2 o vi furono riassegnate[3].
  • infine, fu previsto uno spareggio tra la seconda classificata di serie A2 e la decima di serie A1 per l'assegnazione alla serie A 2014-15[1], spareggio in seguito annullato dalla F.I.R. perché divenuto ininfluente.

Stagione regolareModifica

6-10-2013 1ª/12ª giornata 2-2-2014
9-17 Udine - Pro Recco 20-45
12-18 Lyons - Colorno 19-9
48-13 Accademia FIR - Rubano 28-18
41-9 Valpolicella - Romagna 24-8
6-26 Brescia - CUS Verona 3-24
27-10 L'Aquila - Firenze 1931 34-5
 
27-10-2013 4ª/15ª giornata 2-3-2014
40-35 Pro Recco - Accademia FIR 18-39
8-19 Rubano - Colorno 10-12
11-40 Romagna - L'Aquila 20-45
18-26 CUS Verona - Lyons 18-29
14-26 Udine - Brescia 22-13
30-14 Firenze 1931 - Valpolicella 14-29
 
17-11-2013 7ª/18ª giornata 30-3-2014
22-44 Rubano - Pro Recco 10-34
49-18 Colorno - Romagna 30-26
29-27 Accademia FIR - Valpolicella 7-20
47-15 CUS Verona - Firenze 1931 24-20
34-19 L'Aquila - Brescia 22-14
22-7 Lyons - Udine 40-21
 
15-12-2013 10ª/21ª giornata 27-4-2014
24-10 Valpolicella - Lyons 15-35
7-17 Udine - Rubano 6-10
17-15 Romagna - Firenze 1931 19-29
45-25 Accademia FIR - CUS Verona 14-22
19-21 Brescia - Pro Recco 14-19
20-13 L'Aquila - Colorno 17-17
13-10-2013 2ª/13ª giornata 9-2-2014
23-16 Pro Recco - Valpolicella 12-29
29-3 Colorno - Brescia 16-20
16-51 Rubano - Lyons 19-33
23-31 Romagna - Udine 6-17
7-42 Firenze 1931 - Accademia FIR 5-29
24-24 CUS Verona - L'Aquila 17-23
 
3-11-2013 5ª/16ª giornata 9-3-2014
19-14 L'Aquila - Pro Recco 19-19
26-20 Colorno - CUS Verona 26-36
34-9 Rubano - Firenze 1931 24-11
50-17 Lyons - Romagna 71-33
47-12 Accademia FIR - Brescia 14-14
37-11 Valpolicella - Udine 29-6
 
1-12-2013 8ª/19ª giornata 6-4-2014
28-33 Udine - Colorno 19-17
21-13 Brescia - Rubano 20-16
14-23 Romagna - CUS Verona 30-36
20-36 Accademia FIR - Lyons 22-22
9-9 Valpolicella - L'Aquila 25-26
26-20 Pro Recco - Firenze 1931 45-17
 
22-12-2013 11ª/22ª giornata 4-5-2014
42-20 Pro Recco - Romagna 41-17
10-14 Colorno - Accademia FIR 16-41
19-25 Rubano - Valpolicella 19-12
32-5 CUS Verona - Udine 8-10
19-16 Firenze 1931 - Brescia 25-38
12-35 Lyons - L'Aquila 13-33
20-10-2013 3ª/14ª giornata 16-2-2014
10-10 Valpolicella - CUS Verona 3-20
12-20 Accademia FIR - Udine 10-16
34-25 Brescia - Romagna 32-23
36-6 L'Aquila - Rubano 19-14
24-16 Colorno - Firenze 1931 34-13
20-3 Lyons - Pro Recco 31-33
 
10-11-2013 6ª/17ª giornata 23-3-2014
52-5 Pro Recco - Colorno 24-29
39-24 CUS Verona - Rubano 11-12
21-33 Romagna - Accademia FIR 10-75
48-24 Brescia - Valpolicella 19-19
13-34 Udine - L'Aquila 9-21
19-19 Firenze 1931 - Lyons 13-52
 
8-12-2013 9ª/20ª giornata 13-4-2014
14-7 CUS Verona - Pro Recco 15-24
8-14 Colorno - Valpolicella 16-22
26-21 Rubano - Romagna 17-12
39-6 L'Aquila - Accademia FIR 35-37
27-10 Lyons - Brescia 27-20
17-21 Firenze 1931 - Udine 27-32

ClassificaModifica

Squadra G V N P PF PS B Pt
  1. L’Aquila 22 17 4 1 611 327 284 12 88
  2. Pro Recco 22 15 1 6 603 439 164 14 76
  3. Lyons 22 15 2 5 657 423 234 11 75
4. Accademia FIR 22 13 2 7 647 448 199 15 71
5. CUS Verona 22 12 2 8 509 396 113 10 62
6. Valpolicella 22 11 3 8 468 388 80 11 61
7. Colorno 22 11 1 10 456 452 4 12 58
8. Brescia 22 8 2 12 421 506 -85 7 43
9. Udine 22 9 0 13 344 496 -152 4 40
10. Roccia 22 8 0 14 369 518 -149 5 37
  11. Firenze 1931 22 3 1 18 356 647 -291 8 22
  12. Romagna 22 1 0 21 400 801 -401 7 11

PlayoffModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A playoff 2013-2014 (rugby a 15).

VerdettiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Delibera presidenziale numero 7 Stagione Sportiva 2013/2014, su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 6 maggio 2014. URL consultato il 25 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2015).
  2. ^ L'Aquila Rugby torna in Eccellenza, battuti i Lyons nella finale di Parma, su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 31 maggio 2014. URL consultato il 25 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2014).
  3. ^ a b c d 3.3 Campionato serie “A” maschile, su Comunicato federale n. 2 Stagione Sportiva 2013/2014, federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 19 agosto 2013, pp. 11-12 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2020).


  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby